Torino, dal Filadelfia: Aina non in gruppo, il nigeriano deve recuperare

Torino, dal Filadelfia: Aina non in gruppo, il nigeriano deve recuperare

Report / Ripresa dei lavori per i granata di Mazzarri: il laterale ha lavorato a parte, e così Ansaldi e Lyanco

di Redazione Toro News

Ripresa dei lavori per il Torino, che dopo tre giorni di vacanze post-Spal ha effettuato questo giovedì una doppia sessione al Filadelfia. Mazzarri ha diretto al mattino una sessione massimamente dedicata alla parte atletica, mentre al pomeriggio si è tenuta una seduta tecnico-tattica conclusasi con una partitella a tempo e campo ridotti. Il lavoro si è svolto tra la palestra e il campo secondario: il campo principale, come noto, è oggetto in questi giorni di un lavoro di rifacimento dopo i problemi emersi nelle scorse settimane.

Filadelfia, usura ma anche errori: ecco perché il prato è già da rifare

Per quanto riguarda il bollettino medico, hanno lavorato a parte Ola Aina (problema al bicipite femorale della coscia sinistra), Cristian Ansaldi (distorsione al ginocchio destro con interessamento del collaterale mediale) e Lyanco (che continua il lungo percorso di recupero dopo l’operazione al piede sinistro). Dei tre, solo il nigeriano – che a causa di questo infortunio ha dovuto rinunciare alla nazionale – ha qualche speranza di recuperare per Udine. Assenti, come ovvio, anche i sette giocatori alle prese con impegni internazionali: Lukic (Serbia), Belotti, Zaza e Sirigu (Italia), Rincon (Venezuela), Parigini (Italia Under 21) e Damascan (Moldavia).

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. halbert883 - 2 mesi fa

    Come risposta a SSFT in quanto quella diretta non viene pubblicata: quello che ha fatto lo scorso anno ora conta poco. Purtroppo l’elenco dei fuoriclasse arrivati al Toro che poi hanno deluso è lungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 2 mesi fa

      L’elenco dei “tifosi” che prima giudicano e poi si ravvedono a tempo debito é ancora più lunga. Nessuno ha detto che è un fenomeno, ha fatto bene alla prima da titolare e anche contro l’Inter, metterlo in dubbio al primo infortunio non ha senso, soprattutto visto che l’anno scorso ha giocato praticamente senza interruzione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. halbert883 - 2 mesi fa

        Ripeto, conta questo di anno e non quello scorso. Poi che abbia giocato bene: una fase difensiva così così e le porte aperte a Lazzari non depongono certo a suo favore. Se poi guarirà e migliorerà, come si dice mi ricrederò; per ora non mi piace per niente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SSFT - 2 mesi fa

          Tu hai scritto che il “fenomeno” Aina aveva “problemi già adesso” io ti ho dimostrato che l’anno scorso ha giocato tantissime partite, a dimostrazione che l’infortunio contro la spal è una casualità che può capitare a tutti. Se poi non ti piace è un’altra storia, certo che giudicare un ventiduenne dopo 3 partite di cui una da titolare… Troppo facile dire ora che è scarso (o rotto, come sottointendevi tu) e poi salire sul carro dopo, si abbia la coerenza di aspettare sia per dargli del fenomeno che per bocciarlo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. halbert883 - 2 mesi fa

    Mamma mia questo “fenomeno” di Aina. Problemi fisici già adesso! Cugino lontano (o vicino) di un certo Niang?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 2 mesi fa

      L’anno scorso solo in campionato 44 presenze, ma di cosa stai parlando?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. halbert883 - 2 mesi fa

        Cosa ha fatto l’anno scorso quest’anno conta pochino. L?elenco di chi si è presentato al Toro come un fuoriclasse per poi deludere è purtroppo lungo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Ma si sa qualcosa di più sui tempi di recupero di Aina?
    Spero possa essere almeno in panchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 2 mesi fa

    Se non è disponibile Ansaldi,e Aina non recupera in tempo, speriamo tocchi finalmente a Parigini.
    X lui, per ora, i complimenti dal commento Rai nella partita dell’Under 21, dove si preoccupano xché nel Toro non lo fanno giocare!
    Or ora, in diretta:”Però, che bravo Parigini”!
    È proprio il caso di dire: “FORZA GIOVANE CUORE GRANATA”, da parte di tutti noi, “VECCHI CUORI GRANATA”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 mesi fa

      In u21 ha compiti diversi che nel Toro , deve pensare meno a difendere. Credo ci voglia del tempo ma giocherà. Poi toccherà a lui farsi trovare pronto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy