Torino e Irrati: nel recente passato tanti incroci e qualche polemica

Torino e Irrati: nel recente passato tanti incroci e qualche polemica

Verso Torino-Frosinone, i precedenti arbitrali / Il toscano ha diretto in questa stagione le partite del Bentegodi col Verona e il match casalingo con l’Inter

Torino-Frosinone sarà diretta da Massimiliano Irrati, arbitro classe 1979 della Sez. AIA di Pistoia. Tanti incroci tra i granata e l’arbitro nel recente passato. Solo in questa stagione sarà la terza volta che il toscano dirigerà una partita del club di via Arcivescovado: le altre due sono state il pareggio ottenuto sul campo del Verona a settembre (2-2: qualche sbavatura per l’arbitro) e la sconfitta riportata in casa contro l’Inter ad inizio novembre (0-1, rete di Kondogbia. Il fallo che ha originato la punizione del goal decisivo era probabilmente severo).

Negli anni passati, Irrati ha diretto alcune partite memorabili: prima fra tutte la vittoria di San Siro di un anno fa, quella decisa da un colpo di testa in extremis di Moretti, ma anche il pari con la Roma in casa dello scorso campionato. Qui l’operato di Irrati ha destato polemiche da entrambe le parti: ricordiamo il rigore praticamente regalato a De Rossi, e anche il goal dei granata fu contestato.

Il primo incrocio di sempre fra Irrati e il Torino fu il 21 gennaio 2012: Cittadella-Torino terminò 1-1. In quel campionato, il toscano ha arbitrato anche l’ultima partita sul campo dell’Albinoleffe, a promozione ottenuta: uno 0-0 che impedì al Torino di terminare al primo posto in quella Serie B.

Il bilancio totale degli incroci tra Irrati e il Torino dice 4 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy