Torino e la sosta: i tre motivi per cui arriva nel momento giusto

Torino e la sosta: i tre motivi per cui arriva nel momento giusto

Analisi / La sosta può essere anche letta in chiave positiva per i granata: ecco i fattori che potrebbero giovare alla squadra di Mazzarri

di Federico Bosio, @fedebosio19

INFORTUNI

FC Internazionale v Torino FC - Serie A

Il Torino è tornato ad allenarsi questa mattina dopo le giornate di riposo concesse da Mazzarri, per via della sosta dovuta agli impegni Nazionali. Si tratta di uno stop, quello del campionato, che come ogni anno può essere letto in due differenti direzioni: presenta infatti aspetti negativi ma anche lati positivi per i granata. Nella giornata di ieri abbiamo passato in rassegna le tre motivazioni per le quali questa pausa non giova al collettivo granata, ma adesso andiamo a vedere perchè invece – dall’altra parte – potrebbe anche essere tutto sommato utile.

Una prima e forte ragione per la quale l’interruzione delle competizioni ufficiali cade al momento giusto, è sicuramente legata alle condizioni degli infortunati ed alle rispettive previsioni per i recuperi. Attualmente sono tre i giocatori del Torino fermi ai box: ad Ansaldi e Lyanco si è infatti aggiunto proprio negli ultimi giorni Aina, che ha dovuto chiedere la sostituzione nei minuti finali del match contro la Spal. Il nigeriano ha poi dovuto partire con la Nazionale perchè convocato ma ha immediatamente fatto ritorno in Piemonte, dove in questi giorni le sue condizioni verranno valutate: l’obiettivo e la speranza sono quelli di poter sfruttare proprio la pausa per riuscire a recuperarlo pienamente. Un traguardo che sicuramente non verrà raggiunto nel medesimo periodo dall’argentino – fuori sei settimane – e dal brasiliano, che dopo essere rientrato dalla riabilitazione a fine agosto sta svolgendo la preparazione atletica, ma che comunque può giovare anche al loro reinserimento di fatto velocizzando i tempi di recupero.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ProfondoGranata - 2 mesi fa

    Posto che ci sono sempre pro e contro in tutte le cose, e dunque va benissimo analizzarli tutti, è evidente che il titolo si prestava a riderci su…
    Detto questo però, ad un osservatore esterno, sembra quasi che la redazione debba per forza uscire con un certo numero di articoli ogni giorno e che la pausa del campionato renda più difficile trovare argomenti di maggiore interesse…
    Dunque in questi casi, perchè non pubblicare un intervista a qualche nostro giocatore del passato (Sala, Zaccarelli, …) che ci racconti qualcosa del Toro che fu (di cui personalmente non no ho mai abbastanza) o ci dica il suo punto di vista su quello odierno… ?!
    (e non vuole essere una critica, ma una riflessione…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 2 mesi fa

    Ma dico: ma leggere sotto l’articolo di volta in volta, per vedere CHI l’ha scritto, è poi così difficile?
    Leggere E CAPIRE che l’articolo di ieri (IERI, 5 Settembre, NON 2gg fa…) è di Gualtiero LaSala, mentre quello di oggi è di Federico BOSIO, cioè 2 PERSONE DIVERSE che, come moltissimi qui ed altrove, la pensano diversamente sul Toro, E’ DIFFICILE?
    Alle volte proprio non capisco: da una parte ci si lamenta che TN è “SCHIERATO” tutto da una parte (PRO oppure CONTRO), adesso invece che vengono pubblicati 2 articoli che dicono 2 cose opposte NON VA BENE lo stesso!
    Mah….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      L’uomo, per sua natura, è sempre insoddisfatto. Occorre farsene una ragione, purtroppo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Thomas 71 - 2 mesi fa

    Si, si, va bene, ma… Sti articoli? Considerazioni comuni e banali che chiunque di noi fa, ma cosa ci porta? Preferirei articoli con una valenza un po’ più concreta, grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 2 mesi fa

    Prima la sosta arriva nel momento sbagliato,per almeno 3 motivi; Io posto dicendo che arriva nel momento giusto, per più di tre motivi (ne elenco 5 o 6, non ricordo precisamente). Ora la sosta arriva nel momento giusto. Ammissione dell’errore (errare umanum est) o confusione in redazione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      pensare, solo per un attimo, che possono esserci pro e contro? No, e…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 2 mesi fa

        Certo. Ma scrivere pro e contro nello stesso articolo, e non in giorni diversi, è giornalisticamente più giusto. Tu a questo non ci hai pensato?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 2 mesi fa

          Ma Tu ha pensato che a scrivere gli articoli SONO 2 PERSONE DIVERSE? Mi sa tanto che non lo hai manco notato, giusto?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Radix66 - 2 mesi fa

    Grazie Bosio per aver letto il mio commento sul momento sbagliato e messo il titolo lì suggerito :))

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13950780 - 2 mesi fa

    scusate ma i titoli degli articoli chi li scrive?? due giorni fa tre motivi perché la sosta arrivava nel momento sbagliato adesso tre motivi per cui arriva nel momento giusto!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SiculoGranataSempre - 2 mesi fa

    L’insostenibile leggerezza delle nostre convinzioni… Ma anche no ma anche si.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy