Torino, è tempo di invertire la marcia: contro la Lazio servono i tre punti

Torino, è tempo di invertire la marcia: contro la Lazio servono i tre punti

Verso il match / Ora non si può più scherzare, i granata rischiano di scendere troppo in classifica: serve un partita perfetta contro i biancocelesti

Baselli, Le formazioni ufficiali di Torino-Atalanta

Il match tra Torino e Lazio sarà più importante di quanto si possa pensare: può sembrare banale dire che al Toro servano tre punti (perché non si gioca per perdere), ma in realtà questa domenica più che nelle altre ai granata servirà tornare alla vittoria, per una serie di motivi che dovranno spingere Ventura a mettere in campo la formazione adatta a battere quella di Pioli, assolutamente in forma in Europa League, meno brillante in campionato (nell’ultimo match i biancocelesti sono stati fermati in casa dal Sassuolo).

OLIMPICO, PROVA 2 – Per capire questa frase ci vuole un secondo: il Toro ancora una volta gioca in casa, davanti al suo pubblico, e per la seconda volta consecutiva c’è un evento particolare: due settimane fa Cairo aveva convocato tutti quanti tifosi allo stadio, per supportare i giocatori che affrontavano il Carpi in un momento difficile. Purtroppo non è servito a molto: i granata si son fatti imbrigliare dall’avversario, ottenendo un punticino senza riuscire a mettere a seno un gol (la partita è terminata 0-0). Domenica ci sarà una seconda prova: in occasione della Festa delle Donne, ci sono dei prezzi di favore per le ragazze granata, che sono chiamate allo stadio per sostenere ancora il Torino, perché il campionato non è finito. Il Toro ha ora l’occasione di “farsi bello” per il suo pubblico rosa.

GRINTA DA SFRUTTARE – Per quanto l’occasione dl match col Carpi fosse molto grande, con un rigore sbagliato da Maxi Lopez, la partita contro il Milan ha rivisto sul campo di San Siro – a tratti – quel Torino agguerrito e con il coltello tra i denti, trascinato dai i suoi alfieri come Immobile e Bruno Peres: nel match contro il biancocelesti non bisogna sprecare questa voglia di tornare ad essere una squadra unita, e anche molto pericolosa per ogni formazione che arrivasse a Torino. Ora è arrivato il momento di mostrare gli artigli, per prendersi qualche soddisfazione in questa parte finale della stagione 2015-2016.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy