Torino, è un Bilbao in difficoltà: solo pari sul campo del Granada penultimo

Torino, è un Bilbao in difficoltà: solo pari sul campo del Granada penultimo

Approfondimento / Nonostante la superiorità numerica nel finale, è terminata sullo 0 a 0 la sfida di campionato tra i baschi e gli andalusi dell’ex granata Ruben Perez

Commenta per primo!

Oggi è il giorno di Torino-Cagliari, ma è inevitabile rivolgere qualche pensiero all’ormai imminente sfida di Europa League contro l’Athletic Bilbao.

BILBAO, SOLO UN PARI A GRANADA: UNA STAGIONE CHE STENTA A DECOLLARE – Ieri sera, la formazione di Valverde è scesa sul campo del Granada dell’ex Toro Ruben Perez (in campo per tutti i 90 minuti). Penultima forza della Liga spagnola, i padroni di casa hanno fermato il Bilbao sullo 0 a 0. Costretto a giocare in 10 uomini dal 68′ minuto per un espulsione di Insua, il Granada ha quindi fermato i futuri avversari del Toro: un risultato che non può certamente far sorridere i baschi, il cui 12° posto stagionale mette perfettamente a nudo quella che è l’involuzione di una compagine che solamente un anno fa lottava, con successo, per strappare un biglietto per la Champions League.

IL TORO STA MEGLIO, MA… – Insomma, è evidente che Munian e compagni non stanno attraversando un grande periodo di forma e lo dimostrano gli appena 20 gol realizzati, 5 in meno dei granata, e 31 subiti, addirittura 8 in più di Glik e soci, nel computo di 23 incontri, uno in più rispetto ai granata. Un segnale certamente confortante per il Toro che, però, non può permettersi di sottovalutare un avversario sì in palese difficoltà, ma dotato di una qualità tecnica generale e di un’esperienza in campo internazionale indubbiamente superiori.

TESTA AL CAGLIARI CON UNA CERTEZZA – Al di là dell’andamento in campionato dell’Athletic Bilbao, in questo momento gli uomini di Ventura sono prima di tutto chiamati ad onorare l’impegno contro il Cagliari: una sfida che solo all’apparenza può sembrare semplice, ma che in realtà nasconde numerose in insidie, prima fra tutte la difficoltà nel non perdere la concentrazione dopo un filone di risultati così positivo. Insomma, prima il campionato, poi l’Europa League, ovvio, ma una cosa è certa: in caso di vittoria nel match odierno, i granata si presenterebbero nel migliore dei modi di fronte ad un Bilbao che, se pur favorito, è in palese crisi d’identità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy