Torino e Ventura: c’è l’occasione di aggregare un giovane della Primavera

Torino e Ventura: c’è l’occasione di aggregare un giovane della Primavera

Verso Roma-Torino / Davanti sono disponibili solo Belotti e Martinez: attaccanti contati, c’è bisogno di un innesto per la panchina: Candellone ed Edera i candidati principali

Carpi

La scelta di affrontare la seconda parte della stagione con sole quattro punte in rosa, si sapeva, era rischiosa. Certo, Quagliarella a gennaio non avrebbe potuto restare per fare panchina, ed era giusto liberarsi dell’ingaggio pesante inutilmente pagato ad Amauri. Ma sta di fatto che sono sufficienti due forfait contemporanei per vedere la rosa di alternative offensivi ridursi all’osso, ed è quanto successo negli ultimi giorni. Sconsigliabile, oltrechè poco sensato, sarebbe l’affrontare la prossima partita, quella contro la Roma in casa giallorossa, senza attaccanti in panchina: ecco, quindi, che c’è finalmente l’occasione per aggregare un ragazzo della Primavera.

Simone Edera, attaccante della Primavera del Torino
Simone Edera, attaccante della Primavera del Torino

Già, perchè al 99.9% sia Maxi Lopez che Immobile non saranno disponibili per Roma-Torino. L’argentino sta patendo per una tonsillite fastidiosa, il campano non deve forzare il recupero dal malanno muscolare che lo ha tenuto fuori per un mese, onde evitare ricadute perniciose. Per la partita dell’Olimpico di Roma saranno quindi disponibili solo Andrea Belotti e Josef Martinez, lì nel reparto avanzato. E due punte sono troppo poche per affrontare una partita di Serie A. Per mettersi al riparo da imprevisti, sarebbe giusto convocare un attaccante della Primavera, che potrebbe essere Simone Edera o Leonardo Candellone. Tornare a far vivere a un giovane almeno una panchina con la Prima Squadra (e in uno stadio importante come l’Olimpico di Roma),sarebbe un’iniezione di autostima per il giocatore, in vista di una partita fondamentale il prossimo sabato, agli ordini di mister Longo contro l’Entella. E inoltre sarebbe un segnale volto a far percepire la giusta considerazione alle persone che lavorano nel Settore Giovanile.

Leonardo Candellone, attaccante della Primavera del Torino
Leonardo Candellone, attaccante della Primavera del Torino

Nella scorsa stagione, Ventura ha dato a tre giovani della Primavera la soddisfazione dell’esordio in Prima Squadra. La grande gioia toccò a Giovanni Graziano in Europa League contro il Copenhagen, a Facundo Lescano contro il Milan e a Simone Rosso, a fine stagione contro Milan e Cesena. In questa stagione, non c’è stato ancora alcun esordio di un giovane della Primavera con la Prima Squadra. C’è stata qualche convocazione: Mantovani si è unito ai “grandi” un paio di volte, anche il pugliese Morello è stato aggregato nella partita contro il Carpi all’andata. Ma nessuno giovane è ancora entrato in campo.

Uno “zero” che andrebbe cancellato al più presto, anche e soprattutto perché la squadra non si gioca obiettivi concreti di classifica. Contro la Roma, complice l’emergenza nel reparto offensivo, Ventura ha la chance concreta di dare una gioia a tutto il Settore Giovanile del Torino: sprecarla sarebbe spiacevole.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. kurtmanso_13 - 1 anno fa

    È da parecchio che dico che vorrei provare Martinez sulla fascia o comunque farlo agire da esterno. Capisco che la pazienza nei suoi confronti sia quasi finita, ma…continuo ad avere l’impressione che sia uno di quei giocatori in grado di esplodere da un momento all’altro. Mi girerebbero vorticosamente nel vederlo andare ad un chievo verona qualunque e vederlo fare una dozzina di goal…
    F.V.C.G.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dbGranata - 1 anno fa

    Io li convocherei anche tutti e due, però mi piacerebbe veder giocare Edera…! Magari nei 10 o 15 minuti finali del secondo tempo, in un 3-4-3 che i permetta di avere Martinez ed Edera sulle fasce!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy