Torino: ecco Irrati, portafortuna per i granata durante la scorsa stagione

Torino: ecco Irrati, portafortuna per i granata durante la scorsa stagione

Verona-Torino / L’arbitro della sezione AIA di Pistoia è un talismano portafortuna per il Torino: l’anno scorso con lui tre vittorie e un pareggio.

6 commenti

Massimiliano Irrati, della sezione AIA di Pistoia, dirigerà la sfida tra il Torino e l’Hellas Verona, in programma domenica alle ore 12:30. É l’ottava volta che l’arbitro nativo di Firenze dirige una sfida dei granata e il bilancio, finora, è più che mai favorevole: quattro vittorie, due pareggi e una sola sconfitta.

Aspettando il risultato finale di Verona-Torino, quindi, i tifosi granata possono considerare Irrati come un piccolo talismano portafortuna.

L’anno scorso i granata vennero arbitrati quattro volte dal fischietto di Pistoia con un bilancio di 3 vittorie e un pareggio: i tre punti arrivarono contro Cagliari, Inter (a San Siro) e Napoli (con gol di Glik) mentre il pareggio si riferisce a Torino-Roma, quando Maxi Lopez pareggiò l’iniziale vantaggio su rigore di Florenzi.

É la seconda designazione arbitrale per Irrati quest’anno: ha già diretto Palermo-Genoa, prima giornata di campionato, terminata con la vittoria dei rosanero per 1-0.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Speriamo che si confermi la regola del portafortuna come con Tagliavento contro i Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Speriamo che siconfermi la regola del portafortuna come con Tagliavento contro i Viola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LoviR - 2 anni fa

    Troppe gufate. Facciamo conto di avere un arbitro contro ed impegnamoci!
    L’arbitro NON va nemmeno guardato, salvo per difendere i proprii diritti!
    Solo l’impegno premia e non scendere in campo con già il profumo di vittoria sotto il naso, se no si richia di beccarle sfatando il trend positivo col Verona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. luca - 2 anni fa

    pupi,in Inter-Toro non avevo mai visto un arbitro cosi’ poco condizionabile dalla “Scala del calcio”,gli avrei dato 10.Sarà mica un caso che arrivò la prima vittoria contro una grande ,o considerata tale e per giunta in trasferta?Non per contraddirti ma a me rigore di De Rossi a parte,dove ha sbagliato sembra un arbitro bravo ed imparziale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 2 anni fa

      Si ma si è visto pure da Alpha Centauri che De Rossi si era buttato, quello rimane un errore gravissimo come evidenziato anche da Chiesa e quindi cosa mi cale se nell’andamento generale della partita non si intravedono in lui comportamenti parziali e poi alla prima occasione ti appioppa un rigore del genere, un rigore di quelli classici da grande contro piccola dove ha denotato sudditanza in modo chiaro. Per quanto riguarda la partita di San Siro io c’ero e sinceramente, se non ricordo male, non successe nulla di particolare in campo che avesse sollecitato più di tanto l’operato di Irrati. Concludiamo con il fatto che l’Inter negli ultimi anni e soprattutto negli ultimi due non è che abbia fatto valere più di tanto il proprio “carisma” nei confronti degli arbitri, anzi! Certo meglio di Tagliavento che se non erro fu complice di quel rigore, ma farlo diventare un portafortuna dopo l’indecente penalty è un po’ troppo. Ciò che mi preoccupa, e spero di sbagliarmi, saranno i contatti tra Toni e Glik, voglio vedere quanti ce ne fischia contro considerando che 8 volte su 10 Toni è abilissimo ad anticipare sempre il fallo sul difensore e caso mai poi lo subisce ma spesso induce l’arbitro a concedergli il fallo, il contrario a ciò che succedeva a Bianchi che, pur essendo nettamente più scarso e non avendo la stessa capacità di coprire la palla, anche se subiva fallo spesso glielo fischiavano contro. Comunque facciamone 3 perché difficilmente la nostra porta resterà inviolata e tutto finirà bene. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pupi - 2 anni fa

    Portafortuna un corno, questo ha dato un rigore da incubo alla Roma per il tuffo del meschin De Rossi, se poi abbiamo pareggiato mica sarà merito di Irrati.
    Questo il commento dell’ex arbitro Chiesa “Irrati sbaglia clamorosamente in Torino-Roma, quando assegna rigore agli ospiti per fallo su De Rossi. Il gol del Torino è regolare: la palla non supera la linea di fondo quando Bruno Peres la crossa al centro dell’area”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy