Torino-Empoli 0-1: Padelli che pasticcio! Granata allo sbando

Torino-Empoli 0-1: Padelli che pasticcio! Granata allo sbando

Primo tempo all’Olimpico / Incredibile autogol del portiere granata, squadra decisamente sottotono. L’Empoli colpisce anche due pali

Commenta per primo!

In un Olimpico per gran parte ‘svuotato’ a causa delle decisioni del giudice sportivo il Toro sfida l’Empoli per giocarsi tre punti fondamentali in chiave europea. Ventura lancia da titolare Gonzalez, al debutto dal primo minuto in granata.

L’inizio di partita del Torino però è un viaggio nel mondo degli incubi: dopo 3′ Padelli su retropassaggio di Moretti appoggia letteralmente la palla nella propria porta (non sapremmo in che altro modo descrivere quello che combina il portiere granata) realizzando un autogol incredibile, degno di “Mai dire Gol”, di quelli che purtroppo posso segnare a fondo la mente di un portiere. Passa un minuto, neanche il tempo di capire cosa è successo, e Vecino centra il palo con uno spettacolare tiro a giro. Il Toro a questo punto sembra un pugile all’angolo agonizzante; i granata abbozzano qualche reazione ma è l’Empoli a creare i pericoli maggiori. Al 20′ però arriva un sussulto: grande azione di Gonzalez sulla sinistra (una delle poche prove sufficienti tra i granata finora) ed El Kaddouri sfiora il pari con una pregevole girata mancina neutralizzata da Sepe. Resta però un’azione isolata: l’Empoli infatti è padrone del match e sfiora più volte il 2-0 con uno scatenato Saponara che colpisce anche una traversa di testa, sfruttando una grande sponda aerea di Rugani.

Nel secondo tempo serve una decisa svolta per tentare di raddrizzare una partita che se dovesse terminare in questo modo rischierebbe di segnare pesantemente il cammino del Toro verso l’Europa League. Fondamentale poi che Padelli dimentichi quello che è successo al 3′: per un portiere ‘portarsi dietro’ quel tipo di errori può essere estremamente deleterio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy