Empoli-Torino, Benassi contro Saponara: un futuro già presente

Empoli-Torino, Benassi contro Saponara: un futuro già presente

Testa a testa / La sfida ha il sapore di Azzurro, quello Nazionale

È la storia di due con una gran voglia di arrivare, quella che accomuna Marco Benassi e Riccardo Saponara, giovani elementi italiani di spicco in una Serie A che sembra faticare incredibilmente a produrne e a buttarli nella mischia.

In realtà, Saponara viene ormai considerato giovane solo in Italia. Classe 1991, in tutto il resto d’Europa sarebbe ormai considerato nel pieno della sua maturità calcistica, ma in un paese dove la fatica per emergere è doppia – per mancanza di idee e progetto – anche un 24 agli occhi di tutti ha ancora tanto da dimostrare. E Saponara, anche quest’anno, l’ha fatto: 5 gol e 10 assist il bottino del  trequartista di Forlì, che a Empoli ha trovato la propria dimensione. Il tentativo di grande salto c’è stato eccome, ma l’esperienza con il Milan, negativa, ha indotto l’ex Ravenna a ritornare sui propri passi e preferire il clima bucolico di Empoli piuttosto che la schizofrenica pressione dell’ambiente rossonero.

Gazzi
Gazzi affronta Saponara in Torino-Empoli

Dall’altra parte della barricata, invece, Marco Benassi, che nell’altra grande di Milano (Inter) ci è cresciuto, ha intrapreso la strada di Torino, grazie a una società che ha investito tantissimo in lui sul piano economico e sportivo, scommettendo su di lui sin dall’anno scorso e permettendogli di avere un bagaglio di esperienze passate che moltissimi altri ragazzi della sua età (classe 1994) possono vedere solo con il binocolo. Per entrambi, l’orizzonte comune è ritagliarsi un posto di tutto riguardo all’interno del panorama calcistico nazionale, senza dover necessariamente emigrare in grandi piazze per trovare risonanza, ma dando il meglio di sé all’interno di ambienti costruiti su misura. Il fine ultimo, infine, è trovare l’azzurro, che i due hanno conosciuto soltanto nelle categorie giovanili. E chissà che i cronici problemi a centrocampo della selezione italiana in vista dell’Europeo non possano regalare una sorpresa a qualcuno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy