Torino-Empoli, José Mauri il fulcro del centrocampo dei toscani

Torino-Empoli, José Mauri il fulcro del centrocampo dei toscani

L’analisi / Martusciello non ha ancora stabilito delle gerarchie fisse in mediana e c’è ancora molta incertezza

Domenica allo stadio “Grande Torino” alle ore 15 scenderanno in campo Empoli e Torino. Dopo il focus sulla difesa, è arrivato il momento di avanzare di reparto e analizzare il centrocampo della squadra che si troverà di fronte il Toro per capire un po’ meglio i meccanismi della squadra toscana.

Nella passata stagione gli azzurri potevano vantare una mediana di tutto rispetto che aveva dato ragione alle scelte della società: cercare di far crescere i talenti. Paredes e Zielinski, sono stati due ottimi risultati: hanno guidato la squadra azzurra nella passata annata che è stata trionfale. I due centrocampisti erano fondamentali nel gioco di Giampaolo ma, al termine della stagione, hanno lasciato l’Empoli insieme all’allenatore: Paredes è tornato alla Roma, mentre Zielinski è approdato al Napoli dopo una trattativa travagliata.

Dopo diversi anni di apprendistato, Giovanni Martusciello è diventato l’allenatore degli azzurri e con lui sono arrivati, nella zona centrale del campo, per rinforzare la squadra: l’ex Cagliari Tello e dal Milan, in extremis, José Mauri (al quale si era interessato anche il Torino). Ai nuovi acquisti, per completare il reparto, si vanno ad aggiungere i giocatori che sono rimasti: Maiello, Dioussé, Krunic, Croce e Büchel. Il tecnico campano ha a disposizione sette giocatori per tre posti in mediana e dovrà al più presto capire chi è più adatto a giocare e stabilire delle gerarchie.

Nel match d’esordio contro la Sampdoria Martusciello ha schierato come titolari: Tello, Maiello e Büchel. Dopo un’ora di gioco aveva già cambiato nuovamente le carte in tavola facendo uscire Tello per Krunic e Maiello per Croce, per poi completare l’opera a meno di 10 minuti dalla fine mandando in campo Gilardino per Büchel nel tentativo di recuperare la gara che si era messa decisamente in salita per la sua squadra. Nella partita contro l’Udinese l’allenatore nativo di Ischia ha messo in campo dal 1′: Krunic, Dioussé e Croce, con il primo rilevato nell’intervallo da Büchel, mentre il senegalese è uscito a favore di Cosic dopo l’espulsione di Laurini, con Croce che ha disputato tutta la gara. Nel match vinto contro il Crotone l’allenatore ha optato per schierare in campo subito: Tello, José Mauri, che poi viene sostituito al 75′ per Dioussé, e Croce.

In casa Empoli le gerarchie nel reparto mediano non sono ancora ben chiare, anche se quello visto nell’ultima patita si avvicina di più al centrocampo titolare. Il trasferimento  in extremis di José Mauri cambia gli scenari in Toscana, il giocatore ex Parma dovrebbe diventare il punto di riferimento nonché fulcro del gioco per il club empolese che domenica si presenterà a Torino, dopo la vittoria contro i calabresi, con qualche certezza in più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy