Torino-Fiorentina 1-1, Aina: “La mia miglior partita. E la vita in Italia è come me”

Torino-Fiorentina 1-1, Aina: “La mia miglior partita. E la vita in Italia è come me”

Zona mista / Le parole del terzino dopo la gara contro la Viola: “Abbiamo creato tanto, peccato non aver vinto”

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Alla fine della gara tra Torino e Fiorentina ha parlato Ola Aina, autore del tiro rimbalzato addosso a Lafont, che ha fissato il punteggio sull’1-1. Il giocatore si è detto molto contento della sua prestazione, e soprattutto è convinto che continuando a lavorare i risultati arriveranno. Ecco le sue parole:

La mia miglior partita? Sì, sono davvero contento della prestazione della squadra intera, purtroppo non siamo riusciti a rimontare per andare a vincere, ma sono felice per stasera. Abbiamo provato a creare molto, ci sono state tante opportunità per tutti i giocatori ma a volte non si riesce. Ora dobbiamo continuare solo a lavorare e lavorare ancora. In una competizione come questa tutti quanti vogliono giocare, ed è una cosa positiva, è una competizione buona.

LEGGI: Torino-Fiorentina, le parole di Mazzarri: “L’arroganza del potere mi ha stufato!”

L’ex Chelsea ha poi aggiunto: “Il mio rapporto con il Berenguer? Abbiamo davvero un bel rapporto. Se gioca lui, io lo incoraggio e viceversa. Comunque è il mister che decide chi gioca nel giorno della partita e tutti rispettiamo la decisione. Il rigore su Belotti? Non ho visto molto bene in realtà, perché sul campo avevo tutti davanti. A volte, comunque, le decisioni non vanno a nostro favore ma noi dobbiamo continuare a lavorare per la prossima partita.”

Infine ha concluso: “L’Italia mi piace, sì, ma mi manca anche l’Inghilterra. Ma a volte devi fare sacrifici, e a me piace stare qui. Cosa mi piace di più? Il cibo, penso, si a il migliore. Ma anche il modo di vivere è facile, e rispecchia quello che sono io.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy