Torino-Fiorentina 1-1, granata applauditi ma è un pari con rimpianti

Torino-Fiorentina 1-1, granata applauditi ma è un pari con rimpianti

Il commento / Esce con un pareggio il Toro dalla gara contro la Viola: c’è ancora una volta grande amarezza e un forte rimpianto

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il match giocato allo stadio Olimpico Grande Torino tra i granata e la Fiorentina si è concluso con il punteggio di 1-1. Grande amarezza per i granata, che provano fino alla fine a vincere la gara, ma senza precisione negli ultimi 16 metri.

Dopo la prima frazione terminata sull’1-1, gli uomini di Mazzari sono entrati in campo con la voglia di dare continuità al primo tempo, ma la prima occasione è targata Viola. Una conclusione da fuori area impegna dopo un minuto i guantoni di Salvatore Sirigu, che reagisce in maniera molto reattiva. Dopo questa chance il Toro riprende le redini del gioco, e torna ad essere pericoloso. Pretenziosa la conclusione arrivata al 54′ di Iago Falque, che con una sforbiciata volante prova a trovare il gol dell’anno, ma il pallone termina alto. Dopo tre minuti lo stesso attaccante spagnolo si va vedere dalle parti di Lafont, tentando una delle sue solite conclusioni con il mancino che però si spegne ancora una volta sopra la traversa.

Le pagelle di Torino-Fiorentina 1-1: Aina sontuoso, Belotti manca ancora

Dopo un quarto d’ora di gioco la trama è sempre la stessa, con il Torino che a testa bassa attacca ma con un po’ di imprecisione. Dopo di che la gara si fa molto spezzettata, con molte interruzioni dovute ai falli in mezzo al campo delle due squadre. Al 73′ è Lafont che blocca il Toro: ancora un’azione insistita da parte dei granata, che arrivano alla conclusione con il solito Falque che prova a togliere le ragnatele dall’incrocio alla destra del portiere Viola, il quale però gli dice no con una parata incredibile, salvando di fatto la partita (e il pareggio) della sua squadra.

Il Torino non riesce a segnare, buttando al vento altri tre punti, come a Bologna. Rimane la striscia di imbattibilità, che è un contentino molto limitato per i granata. Tra imprecisione, sfortuna e errori grossolani, il Toro non sfrutta la possibilità di battere una diretta concorrente per l’Europa e si deve accontentare di un punto. Servirà più cattiveria in attacco per riuscire a ricucire quel gap con le zone che interessano ai granata.

29 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pimpa - 3 settimane fa

    Come mai la Juve cede giocatori tipo Rincon Padoin o Zaza?
    Come mai nessuno ha cacciato non dico 100 ma neanche 60 milioni per il Belotti?
    Come mai Parigini non giocava titolare nel Benevento con De Zerbi?
    Come mai Edera è scomparso?
    Come mai ci troviamo ancora a dire che dobbiamo aspettare e che siamo sulla strada giusta quando il campionato tra poco finisce?
    Come mai il nostro allenatore continua a lamentarsi, a dire che abbiamo giocato contro squadre fortissime quando anche ieri sera abbiamo visto una squadra come la Fiorentina che faceva letteralmente pietà,lasciando stare Frosinone Bologna Spal Udinese?
    Come mai non c’è un campionato in cui questa squadra non si presentì assemblata senza senso,non dico per la qualità dei giocatori perché più di questo non si può avere,ma con carenze gravi,evidenti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. michelebrillada@gmail.com - 3 settimane fa

    io ho visto un’altra partita ho visto de silvestri in condizione cosi non puo giocare neanche in promozione ,mai a fondo campo a fare un crosso per il povero gallo che si impegna sempre alla morte ma non riceve mai una palla pulita da mettere dentro ,facciamo della superiorita sterile rincon fa dei falli allucinanti da rosso diretto (è il piu falloso di tutta la serie a ( dove lui non dovrebbe mai giocare perche è di una scarsità paurosa non esiste un giocatore in grado di saltare l’uomo e di alzre la testa a centro campo l’unico è baselli ma predica da solo anche meitè non è che sia gran che e poi il mister porte chiuse non capisce nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Federico Granata - 3 settimane fa

    La partita di stasera dice che

    – Sul piano del gioco la crescita è stata esponenziale. Stasera abbiamo dominato una squadra che lo scorso anno ci aveva preso a pallonate a Firenze.

    – Belotti si impegna, corre, ma è nullo.
    E quelli che “la colpa è che non gli arrivano palloni” stasera spero stiano zitti, perché purtroppo ha fatto una partita da giocatore di C

    – Zaza non convince. E forse è il motivo per cui Mazzarri continua a far giocare il Gallo. Oggi ha avuto quatro palloni, perdendone quattro, compreso uno stop di mani in area, che fosse capitato a Simeone era 2-1 Fiorentina

    – Mazzarri ci vede bene. Aina è una sua creatura e stasera insieme a Djidji e Rincon (che per molti qui non doveva giocare più ) hanno dominato il gioco sulla sinistra

    – Prendiamo gol assurdi (Moretti col Napoli, De Silvestri stasera, Sirigu col Bologna). Non è colpa di Mazzarri, ma i ragazzi devono svegliarsi

    Comunque complimenti al Mister e alla squadra, hanno dimostrato di avere le palle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CUORE GRANATA 44 - 3 settimane fa

    Partita che,a mio parere, più che vincerla abbiamo rischiato di perderla. Sul piano agonistico l’impegno non è mancato anche se restano evidenti i ns. limiti di gioco. Si continua imperterriti con i tre centrali,si obbliga Iago a fare “il cireneo” e si continua a tenere in campo un Belotti impalpabile.Non che Zaza abbia fatto chissachè ma quando si deciderà Mr. “tentenna” a concedergli un’intera partita? Certo il ns. score non è incoraggiante ma prima di considerare già virtualmente concluso il ns. Campionato aspettiamo almeno qualche altra giornata.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 3 settimane fa

    Devo ammettere che sono io che capisco ben poco: non avevo fiducia in Aina, ma è stato tra i migliori.
    Capisco anche xché Mazzarri tiene fuori Zaza: inesistente!
    Grande foga, ma impreciso anche Falque stasera.
    Bene tutti, ma.. Altro che troppi attaccanti! Non ce ne è uno che la metta dentro!
    E nessuno sa tirare le punizioni!
    Mi spiace x Parigini: troppo poco tempo x provare a mettersi in mostra!
    Riconoscimento a tutti x voglia, impegno, grinta, slancio.. Ed anche buona intesa e buon gioco.. Ma nessuno riesce a fare gol!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. giancasortor - 3 settimane fa

    …2 anni fa Benassi era il più scarso centrocampista della serie A,oggi perchè non è più al Toro è un fenomeno…
    Non lo so,magari mi sbaglio,ma vedo un Toro equilibrato in ogni reparto con elementi di spicco,forse l’unica pecca è la crisi del Gallo!
    Comunque sia ricordiamoci il Toro di Mihajlovic,terrorizzante,o quello di Ventura dell’ultimo periodo,saporifero,e speriamo di non vedere più dei Benassi partire credendoli scarsi e teniamoci stretti i “galli” che danno l’anima per vincere le partite e sosteniamoli nelle loro crisi esistenziali,chissà magari un giorno ne trarremo godimento anche noi|

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      È andato via Ljajic

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Claudio70 - 3 settimane fa

    Con Belotti e Zaza in più saremmo una squadra da piani altissimi.
    Prestazione di altissimo livello, là davanti non riusciamo a pungere malgrado un dominio assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. drino-san - 3 settimane fa

    Belotti deve fare panca almeno 3 – 4 giornate, non é tranquillo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. steacs - 3 settimane fa

    Applausi ai giocatori che si impegnano, applausi all’allenatore che ha fatto una grande preparazione, applausi al DS che ha fatto una campagna acquisti da 8 e applausi al Presidente perché tutto questo senza di lui non sarebbe possibile!

    APPLAUSI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione2 - 3 settimane fa

      Sopratutto al presidente che ha speso più del Real e del PSG. Onestamente i risultati si vedono

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. vittoriogoli_23 - 3 settimane fa

    Serve molto lavoro per recuperaré Belotti che peraltro ben difficilmente troverà un’altra annata aurea ma,si spera, un poco meglio di come sta giocando adesso.
    Con un Belotti migliorato credo la squadra arriverà al settimo o ottavo posto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Leo - 3 settimane fa

    Non credo che si sia sentita l’assenza di un BENASSI, come qualcuno di noi ha scritto nei commenti: il centrocampo regge, contrasta e riparte. Però, caro Mazzarri, per fare gol su punizione ci sarebbe voluto Adem LJIAJIC…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 3 settimane fa

      il centrocampo “riparte”???

      ma sei serio???

      se non c’erano falque e aina a fare i centrocampisti aggiunti perdevamo pure oggi… è da sempre la parte piú ridicola di una societá ridicola!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Leo - 3 settimane fa

        E Aina dove era schierato, se non a fare l’esterno di centrocampo? Puoi dire che in questi ruoli abbiamo giocatori “adattati” (ma lo ha detto lo stesso Mazzarri nella conferenza stampa del pre-partita: Berenguer fa l’esterno ma era una punta, ecc.). Ma sempre a centrocampo giocano….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 3 settimane fa

          appunto sto dicendo che sono adattati… siccome la campagna acquisti l’hanno fatta mazzarri e petrachi perché doppioni e mancanze?

          dov’é il regista? perché soriano diventa regista che è un sx e portiamo dietro berenguer o avanti aina sullla sx?

          troppe cose non quadrano, a certi livelli, non posso pensare sia CASUALE!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Simone - 3 settimane fa

    Niente wm ha veramente rotto i cojoni nelle conferenze stampa.
    Sempre sempre a frignare.
    RIDICOLO!!
    Gli vietassero di parlare xké ha veramente rotto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Granatissimo1973 - 3 settimane fa

    Comunque un punto da non disprezzare, abbiamo messo sotto una diretta concorrente, teniamo anche conto che era iniziata tragicamente. E il mister che secondo me sta facendo un gran lavoro poteva evitare di farsi buttare fuori. Cazzo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pimpa - 3 settimane fa

    Se questa è stata la migliore partita c’è da stare freschi.
    La svolta non ci sarà mai,sono almeno sette anni che va avanti la stessa storia.
    Non abbiamo un gioco,ho visto errori tecnici imbarazzanti,Belotti lo abbiamo perso,Baselli una pena. Che tristezza!
    La nostra storia recente è lastricata di occasioni perse,di giocatori mediocri,di punti buttati,di errori mostruosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Oh yeeeeeeeeeeeee!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Granatissimo1973 - 3 settimane fa

    A me pare che la squadra ci sia, ma senza un cristo che da solo fa una ventina di goal niente Europa questo è sicuro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13693832 - 3 settimane fa

    è indubbio che Belotti non sia il top della forma Però Daniele Secondo me se Mazzarri lo fa giocare a 30 metri dalla porta farà ancora più fatica a far gol non so come la pensi di positivo c’è la reazione dopo il gol Però le partite bisogna vincere Ciao da Antonio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 3 settimane fa

      Sembra anche a me che Belotti sia male impiegato, come dici tu; credo anche che lui stesso sia in uno stato confusionale: si ha spesso l’impressione che faccia la scelta sbagliata. Credo che più che nella prestanza atletica debba essere recuperato nella testa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 settimane fa

      Si, concordo e l’ho anche scritto, sul fatto che Belotti non sia sfruttato per le sue caratteristiche (zero cross dal fondo, lui che di testa è forte ) ma a parte questo oggi le punte devono fare anche altro e muoversi e lui stasera ha quasi sempre fatto la cosa sbagliata in azioni decisive. Non ce l’ho con lui, sia chiaro, perché l’impegno lo mette sempre; però è palese che in questo inizio campionato con un Gallo in forma avremmo avuto 4 punti in più almeno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. claudi_689 - 3 settimane fa

    Non so che pensare, abbiamo dominato tutta la partita ma niente.
    Tutti contro Belotti? Se guardate le partite deve partire sempre da dietro e non è capace di farlo non avendo tecnica.
    Non giochiamo sulle fasce e il gioco tende sempre ad accentrarsi con tiri da fuori, manca sempre la luce dell’ultimo passaggio illuminante ( Iago non è il serbo ), come fa a segnare il Gallo-Zaza?
    Se si voleva ancora puntare sul Gallo dovevano costruirgli una squadra per lui ( tipo Icardi ) e non comprare Zaza per pistargli i piedi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rogozin - 3 settimane fa

      Dominato? Io ho visto due squadre modeste e un nostro leggero predominio ma con poche emozioni. Il nostro gioco molto prevedibile per mancanza di giocatori imprevedibili ( salvo Falque ma non è un fuoriclasse ) e dalle fasce il nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 settimane fa

    Per me stasera il problema è stato Belotti. E poi anche Zaza. Entrambi confusionari, pasticcioni, imprecisi.
    Certo, il Galletto avrebbe bisogno di cross dal fondo che non ne arrivano mai, ma le occasioni le ha avute e anche spesso ha sbagliato l’ultimo passaggio.
    Così non si va in Europa. Pareggiamo troppo con le medie e le medio piccole e perdiamo quasi sempre con le grandi.
    A quando la svolta?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      L’anno prossimo, che non lo sai?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 settimane fa

        in 2 anni, noi ragioniamo a bienni! 😀

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy