Torino-Fiorentina, Belotti e Iago Falque: Miha lucida la 2° coppia gol della Serie A

Torino-Fiorentina, Belotti e Iago Falque: Miha lucida la 2° coppia gol della Serie A

Approfondimento / I due granata come coppia gol secondi soltanto al duo Milik-Callejon

Commenta per primo!

Il Torino ha un ottimo potenziale offensivo e questo si era già capito al termine del mercato estivo, ma non tutti ne conoscevano il reale valore, oggi per capirlo basta guardare la classifica marcatori alla sesta giornata della Serie A 2016/2017: la coppia formata da Belotti e Iago Falque con 8 reti all’attivo è seconda – a pari merito con quella dell’Inter Icardi/Perisic –  soltanto a quella del Napoli formata da Milik e Callejon (9 reti all’attivo). In attesa del rientro definitivo di Adem Ljajic, sarà ancora la strana coppia bergamasco-galiziana a guidare l’attacco del Torino, domenica contro la Fiorentina. Al terzo posto dello speciale podio delle coppie più prolifiche ecco i romanisti Dzeko e Perotti (sette reti), seguiti dai bianconeri Higuain-Khedira (6 reti), alla pari con i bolognesi Destro e Verdi.

Le coppie gol più prolifiche
Callejon – Milik (Napoli) 9 (5+4)
Belotti – Falque (Torino) 8 (5+3)
Dzeko – Perotti (Roma) 7 (4+3)
Higuain – Khedira (Juventus) 6 (3+3)
Destro – Verdi (Bologna) 6 (3+3)

BELOTTI GIOCATORE IMPRESCINDIBILE – Andrea Belotti è il capocannoniere del Torino con 5 reti all’attivo in 4 presenze; il giocatore bergamasco è il vero punto di riferimento della squadra granata, infatti oltre ad essere il miglior terminale offensivo del Toro, con i suoi movimenti riesce a creare gli spazi ideali ai propri compagni per poterli far concludere a rete. Nelle gare in cui l’ex giocatore del Palermo è rimasto assente per infortunio o non è partito dal primo minuto come contro il Pescara, la squadra di Mihajlovic ha ridotto notevolmente la propria prolificità sotto porta realizzando soltanto una rete in tre gare, mentre lui in campo dal primo minuto i gol realizzati sono stati 10 sempre in tre partite. Questa statistica dimostra che “il Gallo” è indispensabile per il Torino.

IAGO FALQUE AL TORO PER RILANCIARSI – Arrivato quasi in sordina insieme ad Adem Ljajic dalla Roma – il vero colpo era stato considerato il serbo che poi si è infortunato – dopo una stagione in chiaroscuro sotto la guida prima di Garcia e poi di Spalletti, l’esterno spagnolo ha scelto una squadra ambiziosa come quella granata per potersi rilanciare. Iago Falque non è mai stato un grande “bomber”, ma due anni fa al Genoa è riuscito a mettere a segno 13 reti. Nelle prime partite con la maglia granata ha mostrato buone cose alternate da alcune partite in cui è risultato essere un po’ anonimo; l’unico gol realizzato dal Torino in assenza di Belotti è stato suo che ha realizzato il gol del momentaneo 0-1 contro l’Atalanta su calcio di punizione. Lo spagnolo, contro la sua ex squadra ha dimostrato di avere un ottimo feeling con il compagno di reparto, insieme infatti sembrano completarsi con le loro diverse caratteristiche; in attesa del rientro di Adem Ljajic, i tifosi granata possono aspettarsi di continuare a vedere i gol di questa nuova coppia gol che al momento in quanto a prolificità è inferiore soltanto alla coppia del Napoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy