Torino-Fiorentina: vincere, per un filotto alla Mondonico…

Torino-Fiorentina: vincere, per un filotto alla Mondonico…

Verso Torino-Fiorentina / Il bottino pieno dopo due giornate, manca dalla stagione ’93-’94

35 commenti

Si avvicina inesorabilmente il fischio d’inizio di Torino-Fiorentina. Una sfida tra due club storicamente amici, una sfida che in questo momento vede contrapposte due compagini a quota tre punti. I viola hanno steso i rossoneri nella prima giornata di campionato, mentre la squadra di Ventura si è imposta di rimonta in trasferta contro il Frosinone. Possibilità di proseguire a punteggio pieno per entrambe, dunque. Uno scenario che in granata non appare da oltre 20 anni.

Andrea Silenzi of Torino
Andrea Silenzi ai tempi del Torino

Era la stagione ’93-’94 con Mondonico seduto in panchina e pronto a guidare i campioni d’Italia in carica verso una nuova avventura. Quell’anno, infatti, la stagione del Torino era iniziata a Washington,  precisamente il 21 agosto (ore 14.30 locali), con i granata intenti a sfidare il Milan nella Supercoppa Italiana. I rossoneri arrivavano con lo scudetto cucito sul petto, la squadra del Mondo invece aveva sollevato la Coppa Italia: la stessa che ancora rappresenta l’ultimo trofeo vinto dai granata. Supercoppa a parte – decisa da un gol di Marco Simone -, il Toro di Mondonico ripartì a testa bassa in campionato, centrando il bersaglio pieno alla prima uscita. Trasferta a Piacenza, tre gol rifilati agli avversari: Carbone, Silenzi e Poggi i marcatori di giornata.

Torino Coach Emiliano Mondonico
Emiliano Mondonico ai tempi del Torino

Quindi la sfida interna contro l’Atalanta: altra vittoria, questa volta per 2-1. Quella fu l’ultima volta che il Torino si ritrovò a punteggio pieno dopo due giornate, questa sera altra occasione, altra chance per abbattere l’ennesimo tabù. Torino-Fiorentina è alle porte e i granata hanno più di un motivo per portare a casa i tre punti, ritagliandosi un altro piccolo (ma grande) spazio nella storia granata.

35 commenti

35 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 2 anni fa

    E giusto per dare seguito all’invito più che ragionevole di Yuri: quello di tener saldo il presente guardando al futuro prossimo, senza stare troppo a crogiolarsi sulle glorie trascorse, mi auguro un bel pareggio tra Roma e Juve, ed una nostra vittoria stasera contro la Fiorentina.
    Non me ne vogliano i Tifosi che sentono la fratellanza Granata – Viola, me a scanso di ogni ipocrisia io la penso così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 2 anni fa

      Ma, non me…. Sistema di merda :-(

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Yuri - 2 anni fa

      Grazie della comprensione e sostegno, Alby. Speriamo si svecchi la situazione, il futuro non è dei nostalgici. Piacia o non piaccia…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 2 anni fa

        Piaccia…si, sistema di merda è dire poco. Dalla padella alla brace, un classico. Tutto come è peggio di prima. L’unica cosa “interessante” è la possibiltità di linkare, ma a parte questo…che è ben poco, tutto il resto è proprio ‘na merda secca. :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Yuri - 2 anni fa

          ma…ma…sono sicuro di aver messo una e di conginzione tra padella e brace….bhoooooo…va bhè.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Yuri - 2 anni fa

            tra come e peggio….ahahahah…ora svariono io, a furia di dover rileggere e correggere…ma che palle.

            Mi piace Non mi piace
          2. oslontoro gk - 2 anni fa

            Ciao Yuri, siccome l’altro giorno mi hai detto di aspettare a vedere cosa ti avrebbe risposto PapaUrbano prima di insultarlo…bene questa non è la rispostas che ha dato al tuo ”richiamo” ma una simpatica filastrocca degna del suo essere scritta sei/sette ora fa’ ”…leggete bene sotto i genianticairo-piangina quanto parlano di TORO e quanto passano a insultare gli altri utenti…mi sa che i risultati del TORO gli facciano bruciare un po’ il culo…può essere ?”

            Mi piace Non mi piace
          3. oslontoro gk - 2 anni fa

            E vedere

            Mi piace Non mi piace
  2. Sergio Rossi - 2 anni fa

    Toro-Fiorentina: vincere per proseguire alla grande un campionato cominciato bene. Odio le statistiche, sembrano create apposta per essere smentite o superate da eventi successivi. Che il sogno abbia inizio e che il risveglio avvenga il piu’ tardi possibile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 2 anni fa

      allora spero di cadere in letargo fino alla fine del campionato :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Sergio Rossi - 2 anni fa

        …sempre esagerato…qualche intoppo ci sara’, poi ti potrai rimettere a dormire beato…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Ma vi siete accorti che erano anni che non arrivavamo a meno di 48 ore dal termine del calciomercato senza l’ansia da shopping convulsivo e soprattutto senza la paura di ratti delle Sabine, si sta bene, rilassati, un vero godimento. Ohhhhh!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. LoviR - 2 anni fa

      Si quest’estate è stato gestito bene il mercato!
      Complimenti a Cairo, Petrachi e Ventura x essere riucsiti a non stressarci con l’ultimo giorno!
      Speriamo che questa tendenza presa si confermi in tutti i mercati successivi (ovvio che ci sono anche le controparti per cui non è detto dipenda solo dal Toro) e che magari si migliori (come si auspica in tutti i campi) ancora qualcosina lasciando proprio gli ultimi 15 giorni alle sole occasioni last-minute che si possono presentare…senza avere ancora qualche giovane da sistemare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 2 anni fa

        Mah…lo scorso anno Cerci ha scelto di andarsene all’ultimo secondo, mettendoci nella merda…è una puntualizzazzione FONDAMENTALE. Cairo e il resto della truppa c’entrano bene poco, se Alessio è coglione non ci possiamo fare nulla. Solo prenderne atto…e Amauri negli ultimi secondi. Cazzo, non è difficile da capire…poi, se ancora pensate siano state scelte societarie quella di disfarsi dei gemellini, cazo devo fare, credete cosa vi pare…ma io ho ben chiara la situazione da 4 anni…e ora iniziamo a goderci il quinto. :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maraton - 2 anni fa

      vero, e cosi si può godere meglio l’avvio del campionato e le partite giocate……e vinte 😉
      sembra invece che sull’altra sponda nonostante i soldi che escano dalle orecchie siano leggermente indecisi, il milan compra tanto per comprare e l’inter mi pare l’armata brancaleone, con tanti campioni ma deve ancora trovare un gioco. per ora sulla carta la più forte mi pare la roma

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LoviR - 2 anni fa

        Sentono il fiato sul collo del Toro ed hanno ormai capito che siamo lì anche noi, per cui sbarellano spendacchiando senza senso……non parliamo poi dei gobbi che quest’anno vedo molto male con tutte le perdita avute…….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    E che problemi ci sono, dopo il ritorno in Europa, la vittoria al S.Mames, a S.Siro, nel derby stasera torneremo capolista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Yuri - 2 anni fa

    Quando tutti, nell’ambito granata, capiranno che NON si vive di ricordi…le cose, allora, cambieranno anche nel PRESENTE. Che non sarà mai uguale al passato..può essere anche meglio. ‘Sti amarcord m’hanno spaccato la xxxx in centomila pezzi. Ci deve solo essere UNA giornata dedicata ai ricordi, BASTA E AVANZA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alberto Fava - 2 anni fa

      Minkia Yuri, svegliato male ti sei ??? :-)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Yuri - 2 anni fa

        Ciao Alby…no, svegliato bene, anzi, benissimo. Finchè non ho letto l’auspicio di fare cose discrete COME in PASSATO. C’è un errore madornale di fondo in tutto questo, a mio modesto parere. Non sò chi capirà quel che ho scritto…ma non importa. 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Yuri - 2 anni fa

          Un passato più o meno recente. Vedi, caro Alberto, semplicemente mi auspico, ed auguro, qualcosa di NUOVO e diverso per il nostro Toro, tutto qui. Il passato serve ricordarlo per sapere chi siamo..da dove veniamo e non ripetere gli stessi errori. Non deve essere mai un punto di arrivo, ma solo di partenza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Alberto Fava - 2 anni fa

            Ciao Lanzese incazzoso, guarda che quest’anno spaccheremo il posteriore a tutti!
            Torneremo a far sentire “quel Toro”, almeno nei suoi protagonisti che sono rimasti affezionati al colore granata, tipo il Mondo, orgogliosi di questa squadra.
            Che sicuramente diventerà uno squadrone, almeno come quello di Policano & C.

            Mi piace Non mi piace
          2. Yuri - 2 anni fa

            Ecco, vedi…i confronti col passato sono inutili a mio avviso, a volte pure dannosi. Spero sia un altro Toro, del passato deve riacquisire solo il “tremendismo”. I protagonisti, i tempi..sono diversi, giusto e normale che sia così, o vogliamo vivere intrappolati e schiavi del nostro passato?.

            Mi piace Non mi piace
          3. Yuri - 2 anni fa

            Ah, non vedo l’ora di incontrarti…perchè prima cosa non sono incazzoso come può trasparire (a volte), anzi, tutt’altro…e poi sono di Torino!. 😀

            Mi piace Non mi piace
          4. Yuri - 2 anni fa

            A Lanzo mi han portato gli eventi della vita, una scelta non voluta. Ma in fondo ti dirò che non si stà affatto male qui.

            Mi piace Non mi piace
          5. Alberto Fava - 2 anni fa

            Ma questo È un ciclo nuovo, che comunque sembra ( a mio avviso) portare con se tanto del passato, a cominciare da noi tifosi, all’entusiasmo, ecc

            Mi piace Non mi piace
          6. Alberto Fava - 2 anni fa

            Occhio, che a lanzo non si sta male ma c’è una mentalità come dire… ” Lanzese” , ti racconterò meglio quando ci vedremo, ciao :-)

            Mi piace Non mi piace
          7. Yuri - 2 anni fa

            Ecco..appunto, un nuovo entusiasmo, non un entusiasmo “ritrovato”. I giovani e i bambini che tifano questi nuovi protagnisti DEVONO avere il diritto e la libertà di sentirsi diversi da quel che eravamo, nel bene e nel male. Non sò se riesco a farmi capire…lo spero. Non mettiamogli sempre degli specchi davanti, perchè a confrontarsi col Grande Torino chiunque (granata e non) si sentirebbe una merdina…non diamogli questo peso da portare. Crea frustrazione e disagio, secondo me.

            Mi piace Non mi piace
          8. Yuri - 2 anni fa

            Si, a Lanzo infatti non ho dato confidenza a nessuno…capisco perfettamente cosa intendi. Infatti, mi faccio i cazzi miei alla grandissima 😉

            Mi piace Non mi piace
          9. LoviR - 2 anni fa

            Son d’accordo con Yuri che il confronto con il passato del Grande Torino può risultare frustrante ed anche noioso x i giovani tifosi, ma andare indietro sino al Toro del Mondo di vent’anni fa…. non mi sembra una bestialità, tanto più che è l’ultimo Toro che ha vinto qualcosa e che ha fatto sognare i tifosi che l’anno visto e se con quest’anno il Toro si confermerà fra i primi, come da 2 anni, potremo dire che ormai siamo tornati a dare qualche soddisfazione (spero sempre crescenti) ai ns. tifosi più giovani.
            FORZA TORO!!! da un grande estimatore di Policano (il miglior terzino sinistro dal dopo Superga – giovani andate a vedere i suoi video e vedrete che grande era)!
            Non si può non confrontarsi almeno con il Toro del Mondo….non possiamo mica far confronti solo nell’ambito del Toro di Cairo….sarebbe troppo riduttivo….e non sono andato indietro al Toro del 76!

            Mi piace Non mi piace
          10. maraton - 2 anni fa

            sono completamente d’accordo con LOVIR. il confronto con gli invincibili non regge, e non può reggere per nessun undici messo in campo. ma accostare il toro di mondonico non è blasfemia e molti se non sanno di cosa parliamo possono andarsi a vedere i video di quegli anni per farsi un’idea personale

            Mi piace Non mi piace
          11. Yuri - 2 anni fa

            Maraton…l’ultimo post allora vale pure per te. Ah…e concordi con me, al massimo sui paragoni col Grande Torino, ma non era questo il punto. Il punto erano i paragoni in sè, di qualsiasi tempo, modo, luogo..etc etc etc…

            Mi piace Non mi piace
        2. Yuri - 2 anni fa

          Ciao LoviR, se rileggi tutto con attenzione, noterai che oltre ad aver scritto che non hanno senso i confronti/partagoni con un passato più o meno recente..ho aggiunto che non hanno proprio senso i confronti/paragoni di qualsiasi tipo, con qualsiasi Toro di qualunque passato..anche recentissimo. Cambiano i protagonisti, quindi è semplicemte assurdo, ogni anno è una cosa diversa e nuova, inconfrontabile e imparagonabile sotto qualsiasi aspetto. Non mi interessa somigliare al Toro di Mondonico, con tutto l’affetto e la stima che posso provare per quest’ultimo. Il presente può e deve essere migliore di qualsiasi passato, questo mi auguro. Ninente di più e niente di meno. I nostalgici non hanno nessun futuro, restano incastrati nei propri ricordi reputando quest’ultimi come irraggiungibili ed irripetibili. SBAGLITISSIMO, oltre esser un pessimo esempio per i giovani. Spero di “avermi spiecato” 😀

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maraton - 2 anni fa

            ti sei “spiecato” eccome, ma non sono un malato di nostalgia, però rivedere ed accostare anche per gioco il toro di “mondoniana” memoria mi diverte, ricordare i vari annoni, policano, bruno, cravero, lentini, martin vasquez, casagrande per citarne alcuni a casaccio mi riporta indietro nel tempo, quando potevo frequentare lo stadio e le trasferte. per i giovani tifosi del toro per aver un futuro e bene buttare un’occhio al passato tanto per sapere di cosa si parla, cosa che mi sono premurato di fare ad esempio con mio figlio, ad oggi granata d.o.c. :)

            Mi piace Non mi piace
          2. Yuri - 2 anni fa

            Meno male…che fatica! :D. Copio e incollo da sopra: Il passato serve ricordarlo per sapere chi siamo..da dove veniamo e non ripetere gli stessi errori. Non deve essere mai un punto di arrivo, ma solo di partenza. 😉

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy