Torino-Frosinone 4-2: tre punti per la svolta

Torino-Frosinone 4-2: tre punti per la svolta

Finale all’Olimpico / Benassi porta a quattro le marcature granata: inutile per i ciociari l’autorete di Avelar. Allarme Peres

pagelle, Benassi

Dopo il primo tempo chiuso sul 3-1, il Torino prova a iniziare forte la ripresa. Benassi calcia e trova Leali pronto. Il numero 15 arma ancora il destro due minuti dopo, ma il tiro è fiacco. Ci prova il Frosinone con Tonev: il tiro non crea problemi a Ichazo. Ancora Tonev dà fastidio al minuto 8: tiro-cross dalla destra che Ichazo mette sopra la traversa.

Un’altra bella occasione al 13’ per il Torino che ha spazi, visto che il Frosinone deve ovviamente sbilanciarsi. Belotti orchestra la ripartenza, poi serve Peres a destra, che controlla e tira, ma debolmente, e Leali può bloccare la sfera. Altra palla goal importante due minuti dopo: Belotti fugge a destra con un gran dribbling  e serve molto bene Baselli, che però è troppo macchinoso e si fa murare la conclusione. Il Torino avrebbe l’occasione per chiudere del tutto la partita ma non castiga il Frosinone.

Brivido ciociaro al 17’: altro inserimento di Sammarco, che sfugge a Baselli, entra in area e calcia sul destro: palla a fil di palo. Al ventesimo Ventura cambia: fuori un Molinaro già ammonito, onde evitare rischi, e dentro il redivivo Danilo Avelar, che poco dopo ci prova con la specialità della casa, il calcio di punizione, senza fortuna Risponde Stellone con Frara e Matteo Ciofani per Bertoncini e Gucher. La girandola dei cambi vede anche Acquah prendere il posto di un Baselli ancora non al meglio.

Belotti protagonista: grande partita la sua
Belotti protagonista: grande partita la sua

Il Torino gestisce il pallone, a volte con troppa leggerezza: Maksimovic perde un brutto pallone che innesca Dionisi, che libera un sinistro alto di poco. Che il Frosinone possa tornare in partita è nell’aria, ed è quanto succede al 28’: su un calcio d’angolo Avelar la tocca con la schiena: deviazione molto sfortunata, che supera Ichazo per il 3-2. E le brutte notizie non finiscono qui: un minuto dopo Peres si tocca la coscia ed è costretto a uscire per Zappacosta.

Ma il Torino non ne vuole sapere di lasciarsi sfuggire questa partita. Al 37’ Belotti completa una gran partita superando due avversari a destra e mettendo al centro per Benassi, che con una deviazione di fino mette la palla alle spalle di Leali, per il 4-2: seconda rete stagionale per il capitano dell’Under 21.

Poi i granata avrebbero altre chance in contropiede, con Acquah: ma il ghanese non è preciso in fase di ultimo passaggio. Poco importa, visto il risultato. Missione compiuta per il Torino, che prova a svoltare la sua stagione: il Frosinone non avrà opposto una grande opposizione, ma l’impressione, confermata, è che l’arrivo di Immobile sia stato un toccasana per tutta la squadra.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Non capisco come si possa dare 6,5 a Vives e 6 a Peres, malgrado gli errori le sue incursioni nonché i suoi assist hanno dato parecchie preoccupazioni agli avversari.
    Ichazo spero ancora titolare
    Bene Ciro.
    E Belotti super spero sia questo di oggi e non quello del girone di andata
    A Sassuolo prova del nove per la squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Brawler Demon - 1 anno fa

    Sicuramente un passo in avanti, vediamo di dare continuità alla prestazione odierna e tocchiamoci le palle (le granate tocchino qualcos’altro :)) contro la malasorte.
    FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fabius - 1 anno fa

    Certo che se basta una vittoria con 2 gol subiti contro il più che modesto Frosinone per parlare di svolta, non si sa proprio cosa scrivere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Placebo75 - 1 anno fa

    Finalmente una gioia dopo tanto tempo.
    Belotti devastante. Se Immobile gli ha fatto questo effetto, il suo acquisto vale doppio.
    Ottima impressione anche di Ichazo che mi pare padrone dell’area e dà sicurezza.
    Maksi ha ridato equilibrio al reparto, oltre ad essere quello lì dietro dotato di lancio e capace di saltare l’uomo.
    Attendo con ansia il ritorno anche di Baselli, bisognoso di ritrovare fiducia in se stesso, per poter parlare di un Toro giovane e italiano, convinto che si debba continuare a dare fiducia anche a Benassi (Acquah ha due piedi impresentabili).
    Attendiamo anche di recuperare Avelar, oggi pure sfortunato.
    Il giorno in cui ci saranno due piedi in mezzo al campo capaci di innestare il dinamico duo lì davanti, credo ci sarà da divertirsi.
    Le cose da rivedere non mancano, ma oggi voglio vedere solo im bicchiere mezzo pieno.
    E speriamo che sia stata davvero la partita della svolta! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy