Torino, per Gaston Silva una scena da conquistare in questo finale

Torino, per Gaston Silva una scena da conquistare in questo finale

Focus on / L’uruguagio è sempre più utilizzato da Ventura: deve sfruttare al massimo ogni occasione per continuare a mostrare il proprio valore

Gaston SIlva, Le formazioni ufficiali di Bologna-Torino

Si avvicina l’incontro di domenica pomeriggio, quando il Torino affronterà il Sassuolo di fronte al pubblico di casa, e con esso ovviamente un’altra tappa di questo campionato che si accinge ormai a terminare: sono quattro le partite ancora in programma, prima del definitivo fischio finale. Nel corso di queste ultime sfide è logico come tutti i tecnici siano portati a sperimentare e ad affidarsi con maggiore frequenza ad elementi giovani anche in ottica della futura stagione, eccezion fatta ovviamente per quelle formazioni che ancora competono per qualche obiettivo importante come ad esempio la salvezza. Del primo gruppo fa parte il Torino, ed infatti nell’ultimo periodo il tecnico ventura ha dato maggiore spazio ad elementi  poco utilizzati nella prima parte di stagione.

Gaston Silva
Gaston Silva nel match d’andata contro il Sassuolo

Un esempio su tutti: Gaston Silva. Nel corso dell’ultimo mese l’uruguagio classe ’94 sembra aver scalato le gerarchie ed è stato impiegato con maggiore costanza anche nel corso di partite ostiche o complicate: il difensore ha ottenuto una maglia da titolare nel Derby della Mole, per ripetersi mercoledì sera sul terreno della Roma. Inizialmente acquistato due estati fa come naturale sostituto di Moretti, quindi come laterale mancino della retroguardia a tre, Gaston Silva in questa stagione è di fatto stato utilizzato solamente nel ruolo di esterno sinistro: Ventura quando ha deciso di mandarlo in campo gli ha sempre affidato la corsia rendendolo di fatto la prima riserva di Molinaro, complice anche l’infortunio di Avelar. Sono nove le presenze complessive totalizzate finora in campionato dall’uruguagio (674 minuti totali) che nel complesso non ha mai sfigurato ed anzi ha offerto prestazioni convincenti, più in fase di copertura che di spinta a dire la verità.

Gaston Silva in Torino-Inter, pagelle
Gaston Silva a protezione del pallone durante la partita contro l’Inter

Legittimo aspettarsi quindi, seguendo la filosofia e la tendenza di Ventura, un suo ulteriore utilizzo in questi ultimi incontri: dopo due anni all’ombra della Mole l’uruguagio ha ormai mandato a memoria gli schemi i Ventura, e tecnico e società devono altresì fare le valutazioni in merito a permanenze ed eventuali partenze in vista della prossima stagione. Gaston Silva vuole quindi ritagliarsi uno spazio da protagonista in questo finale di campionato, magari già a partire dal match contro il Sassuolo: conquistare il presente per porre le basi per il futuro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy