Torino: Gazzi è l’uomo dei palloni recuperati

Torino: Gazzi è l’uomo dei palloni recuperati

Focus on/ Il fedelissimo di Ventura è il migliore dei granata in questa statistica, simbolo della sua grinta e della sua voglia di lottare

Commenta per primo!

Nei miglioramenti recenti mostrati dal Toro e corroborati dagli ultimi buoni risultati c’è anche la grinta e la sostanza di Alessandro Gazzi.

FEDELISSIMO DI VENTURA – Il mediano di Feltre è un fedelissimo del mister, che lo ha allenato per due stagioni al Bari e lo ha fortemente voluto con sè anche dopo aver riportato in Serie A il Torino nel 2012. Gazzi è il classico mediano di sostanza, che non risparmia mai energie e cerca di mettere sempre tutto quello che ha in campo. Ventura infatti quando può non rinuncia all’energia che questo ragazzo può dare: sia a Bari che a Torino Gazzi è sempre stato tra i titolari, con la parentesi dello scorso anno dove per la prima parte di campionato non è stato utilizzabile a causa delle note vicende che lo hanno costretto alla squalifica per alcuni mesi.

PROTAGONISTA IN QUESTA STAGIONE – Questa stagione però Alessandro si è ripreso il posto che merita al centro del Toro. Gazzi è il sesto granata per minuti giocati in campionato, ed è il primo per numero di palloni recuperati. Il miglioramento della squadra è passato anche dalla sua costanza di rendimento. Ventura non ha rinunciato a lui nemmeno in Europa League, segno che lo considera uno degli elementi di equilibrio della formazione granata.

POCA IMPOSTAZIONE – L’unica mancanza che si può imputare al giocatore è quella, per il ruolo che occupa, di non essere un grande creatore di gioco: questo talvolta lo porta a sbagliare passaggi facili in fase di impostazione o a scegliere la soluzione più semplice invece di rischiare una giocata più complessa ma anche più redditizia, e questo contribuisce a volte a rallentare troppo la manovra della squadra. Non è però questo il compito che gli chiede Ventura, che lo apprezza per la sua capace di rompere il gioco avversario più che per la capacità di crearne. L’ascesa di Benassi nelle ultime partite potrebbe aiutare il Toro a rendere più completa la mediana: la sensazione è che lui e Gazzi formino una coppia meglio assortita di quella con Vives, lui sì invece una delle delusioni di questa stagione del Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy