Torino: Glik già in formato capitan granata

Torino: Glik già in formato capitan granata

Dal ritiro / Il centrale polacco parte forte e recupera gran parte del gap rispetto ai compagni. Non mancano le indicazioni da leader, guida la squadra

Gli sono bastati due allenamenti per ribadire, a Ventura ed ai tifosi presenti a Bormio, un concetto che era già fin troppo chiaro: il leader è ancora lui, Kamil Glik. Lo è stato nelle scorse due (splendide) stagioni, lo è adesso e lo sarà anche per il prossino anno. Tra giocatori in partenza e alcuni arrivi, il polacco rappresenta sempre più una certezza. Dentro al campo così come fuori dal rettangolo verde.

 
Non solo il Capitano ricopre un ruolo importante in campo, coordinando la difesa con urla e suggerimenti. Da veterano, ormai, sa benissimo cosa significa indossare la maglia granata (il peso e le responsabilità che ne derivano) e dà consigli ai più giovani – Obi e Avelar su tutti – su come reggere la pressione. Senza crollare, cosa piuttosto semplice a Torino, come alcuni esempi recenti testimoniano.
 
Kamil Glik è sembrato subito, come si suol dire, “in palla”. I tifosi hanno potuto ammirare e applaudire un giocatore grintoso su ogni pallone. Non dobbiamo stupirci, però; il difensore corrisponde da sempre a quel tipo di giocatore che difficilmente toglie la gamba, che sia un tackle duro o un intervento in scivolata.
 
 
Siamo di fronti, quindi, ad un vero leader. Dentro e fuori dal campo. Un grande uomo, ancor prima di un eccellente calciatore. Perchè la prima è la conditio sine qua non per la seconda. I tifosi del Torino stiano pure tranquilli; il Capitano è già pronto per prendere per mano il Torino, e guidarlo verso un altro grande campionato. Come diceva uno striscione apparso mercoledì durante il raduno…Kamil, guidaci.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy