Belotti, i social invasi dai rossoneri: “Gallo vieni da noi!”. E Montolivo…

Belotti, i social invasi dai rossoneri: “Gallo vieni da noi!”. E Montolivo…

Social / I tifosi rossoneri scatenati sui social del numero 9 del Torino. Ma i supporters granata non ci stanno…

19 commenti

I tifosi rossoneri, galvanizzati dalle voci di mercato che si sono susseguite in questi giorni, sperano nel colpo ad effetto. Andrea Belotti rimane il sogno nel cassetto del Milan e dei suoi supporters, che negli ultimi giorni hanno letteralmente invaso gli account social del “gallo” granata con commenti molto eloquenti. “Belotti vieni al Milan!” è certamente una delle frasi più ricorrenti andando a “spulciare” tra i commenti delle foto del numero 9 del Torino e della Nazionale Italiana. Nonostante ciò, sono altrettanti i tifosi granata che invece sperano nella permanenza del loro pupillo: “Gallo sei uno di noi e voglio ancora urlare il tuo nome allo Stadio” recita un supporter granata.

Tutti sognano Belotti insomma. E se il Torino non ha intenzione di concedere sconti al prezzo di 100 milioni fissato dalla clausola posta nel contratto del giocatore, ecco che i tifosi rossoneri sperano ugualmente nel gran colpo. Con l’arrivo della nuova proprietà cinese infatti qualcosa sembra essere cambiato: Kessié, Musacchio, e Rodriguez sono già arrivati e la prossima slot ad essere riempita potrebbe essere proprio quella dell’attaccante. Anche il capitano milanista Riccardo Montolivo sembrerebbe aver provato a convincere il granata a trasferirsi a Milano: “Ho parlato con Belotti del Milan – ha dichiarato il centrocampista ai microfoni di Sky Sport – qualche battuta è scappata, stiamo costruendo una squadra molto competitiva“. Le ipotesi sono tante è vero, ma i milanisti sembrano che non pensare ad altri che al “gallo”. Sui social sta letteralmente spopolando l’hashtag “#belottimilan” sintomo di una febbre da calciomercato che sta raggiungendo livelli sempre più alti. Belotti sì o Belotti no, quale sarà l’epilogo?

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brawler Demon - 6 mesi fa

    Darmian e Glik, almeno, son finiti in club che hanno vinto qualcosa ma il Gallo, andasse al Milan, che prospettive avrebbe? Fare la fine di De Sciglio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torinodasognare - 6 mesi fa

    @paolo.freiri : col cazzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 6 mesi fa

    Il punto è che da tantissimi anni ormai, ci si tiene stretti attorno ad un simbolo, a dei valori e a un concetto di Toro che ha radici molto lontane nel tempo e chi queste cose le ha vissute le ha poi anche incarnate, anche solo per puro spirito di resistenza. Le nuove generazioni questo passo non lo hanno mai potuto fare ed ereditano quel poco che rimane dello spirito di squadra, del simbolo di una città e riversano tutto sul giocatore simbolo, visto che di vittorie sportive non se ne vedono, in questo caso Belotti. I tempi di Pulici sono andati e chi c’era c’era… mi spiace dirlo, ma è come il rock ‘n roll… a raccontarlo non ci si crede, perciò a nulla serve, come se mai fosse esistito. Il Toro di Cairo è una società stabile e solida, ma per quello che possono essere i costi di gestione di una squadra da metà classifica. Se non si ha capacità/volontà di investire per un progetto più grande, nessun giovane di belle speranze penserà mai di costruire qui la sua casa e la sua carriera. Se i cinesi proprietari del Milan verseranno i 100milioni, Belotti sarà disposto pure a farsi gli occhi a mandorla e dire che una sua bis-bis-bis-nonna era di Hong Kong! questo è il calcio di oggi, dove la Rubentus spera di abbandonare il campionato a favore di una super lega europea che le dia ancora più soldi, che rinnega una qualsiasi appartenenza storica verso la città in cui è nata, a favore di un brand che sà tanto di multinazionale interplanetaria! questo sarà il calcio del prossimo futuro… una grande convention ad invito, in cui una decina di squadre europee si spartiranno la torta… tutto il resto conterà meno di nulla, Belotti compreso.
    Il Rock ‘n roll è finito… ve lo siete perso, peccato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mattoro - 6 mesi fa

      Abatta68, potessi, cliccherei 1000000000000000000000 pollici in su al tuo commento! Amarcord, le squadre di oggi sono composte da mercenari e non sportivi. E l’arroganza di certe squadre che pensano di poter ottenere ciò che vogliono semplicemente dicendo ” noi siamo il Milan ” mi fa vomitare.Siete il Milan che senza prostituirsi alle TERMITI CINESI non potrebbe pagare neanche i calzini dei giocatori. Berlusca vi ha mandato del culo e avete ancora il coraggio di parlare? È vero che a Milano tutto ha un prezzo (a proposito quant’è per vostra madre )ma adesso avete rotto. Prego perché per una volta non vinca la Milano da Vomitare. Ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Filadelfia - 6 mesi fa

      Commento impeccabile. Applausi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 6 mesi fa

        grazie.. ma credo di aver detto solo quello che tanti di noi (ahimè non più giovanissimi!) sentono dentro, ma che fanno fatica a ritrovare fuori.. non credo sia disillusione dettata dall’età che avanza, credo proprio che ormai stia cambiando qualcosa in maniera cosi radicale che noi facciamo fatica a comprendere e ad accettare, perchè abbiamo dei riferimenti ben diversi nella mente. I ragazzini di oggi fanno il tifo per Cristiano Ronaldo (pure io per la verità, ma solo in certi sabato sera! ah ah!) come per un qualsiasi altro personaggio di spettacolo, un cantante o un attore che sia… e allora siamo al circo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Spygor - 6 mesi fa

    Un caloroso saluto a tutti i tifosi del Toro.Oggi spendo due parole sul discorso se Belotti resta o va via.Personalmente bisognerebbe essere nella testa di Cairo per sapere quello che vorrà fare…Si sono stabilite delle regole che di fatto andrebbero rispettate,ma quello che mi preoccupa non è tanto la cessione del”Gallo”che mi dispiacerebbe a livello affettivo,ma se venisse ceduto,quale sostituto,riuscirebbero a trovare Petrachi,Mihajlovic e Cairo?A vendere i giocatori,si fa in fretta,ma bisogna vedere gli investimenti che vorranno fare se come dicono si vuole puntare all’Europa.Certo che dovesse andare al Milan che come l’Inter è in mano a gente che secondo me a parte i soldi,del calcio non ci azzecca unna mazza,dispiacerebbe…Ora alcune società si stanno muovendo in pompa magna per cercare di fare un mercato all’altezza,ma ritengo che tutto il sistema societario che ruota attorno a una società di calcio,abbia ancora la sua importanza,Moratti così come Berlusconi,hanno dato quello che sta gente,non riuscirà mai a dare.Comunque se Belotti dovesse salutare Torino,spero che chi arrivi sia degno di giocare in quel ruolo perché aldilà dei soldi,un giocatore che corre e che gioca per il bene della squadra a 360 gradi,non è facile da trovare e il “Gallo” ha incarnato perfettamente il cuore Toro,mai domo,mai rassegnato,come noi tifosi granata che saremo anche un po di meno,ma siamo e saremo sempre diversi da tanti tifosi e per quanto non mi sia mai stato super simpatico, preferisco tenermi Cairo che avere cordate di cinesi,russi, giapponesi o indonesiani che stanno seduti in tribuna e non sanno nemmeno cosa stanno guardando….Spygor67

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Filadelfia - 6 mesi fa

    Sono assolutamente contrario alla cessione di Belotti in Italia x una questione di principio a quello che è stato messo NERO su BIANCO sul contratto, cioè la clausola valida SOLO per l’estero. Se proprio deve essere ceduto in Italia allora dico : “PAGARE MONETA (100 milioni di Euro cash) E VEDERE CAMMELLO (Belotti)”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. paolo.freiri_412 - 6 mesi fa

    Invece del like mettete 100€ a testa + 50M a babbo morto del plesidente e magari si fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. RobyMorgan - 6 mesi fa

    È anche e soprattutto la Società che deve far apprezzare al giocatore la convenienza di rimanere magari con un grande progetto di crescita sugli obiettivi da raggiungere.
    È fuori luogo che noi tifosi siamo attaccati a Lui e lo vorremmo per sempre con noi , una bandiera come Pulici con cui abbiamo vinto lo scudetto , ma la Società vuole tutto questo?
    FVCG sempre!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 6 mesi fa

      E’ totlamente cambiato il calcio dai tempi di Pulici.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. rocket man - 6 mesi fa

    Bisogna ammettere che è ammirevole la chiamata alle armi dei tifosi milanisti, per come si mobilitano in maniera compatta per un obbiettivo… cosa che tra i granata si è persa da tempo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 6 mesi fa

      Bisogna anche considerare che 12 anni di gestione Cairo hanno ridotto al lumicino anche il numero dei tifosi granata. Tra quelli accaniti quanti saremo rimasti? 400mila? 1 milione? E sono ottimista. Quelli sono sei o sette milioni di cui tanti ragazzini sempre al cellulare o al computer.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. toro_78 - 6 mesi fa

        ah quindi i tifosi del Toro sarebbero diminuiti per colpa della gestione Cairo, non per colpa dei Goevani, Vidulich, Ciminelli vari che oltre a farci vivere costantemente per 15 anni tra Serie A di bassa classifica e Serie B ci hanno pure fatto fallire, hanno demolito il Filadelfia e hanno distrutto il nostro settore giovanile… Proprio vero che ogni giorno si scopre qualcosa di nuovo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Fabry69 - 6 mesi fa

          Hai proprio ragione… ed hai dimenticato Calleri…..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Gio - 6 mesi fa

            Ancora con Cairo, ricordo, riempivamo con 80mila persone il Delle Alpi per uno spareggio di B… La mancanza di speranze e di obiettivi ha bloccato le nuove generazioni.

            Mi piace Non mi piace
          2. Gio - 6 mesi fa

            Non è che i tifosi diminuiscano, nel senso che cambiano bandiera. Perlopiù muoiono e invecchiano. Il problema sono le nuove generazioni. E’ bastato un anno di Immobile e Cerci per rivedere tanti ragazzini affezionarsi al Toro. Basta il Gallo per vederne altri. Potete non essere d’accordo con me, ma resto dell’idea che tanti anni di anonimato tra la B e la bassa classifica di A ci abbiano creato un danno enorme in termini numerici. Sono anche convinto che la bellezza del Toro consentirebbe anche con un minimo sforzo di tornare ai livelli che ci competono.

            Mi piace Non mi piace
        2. Ginmark - 6 mesi fa

          Calleri per primo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Torogranata - 6 mesi fa

        I tifosi granata non sono mai diminuiti,ma a differenza del Milan che ha quasi sempre avuto dei grandi generali a comandare,noi ci ritroviamo sempre al massimo con un sergente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy