Torino: il calo è arrivato in tutte le annate. Bisogna avere fiducia

Torino: il calo è arrivato in tutte le annate. Bisogna avere fiducia

Anche nelle precedenti stagioni i granata hanno attraversato periodi negativi, ma poi si sono sempre risollevati benissimo

4 commenti

Che il momento che stanno vivendo i ragazzi di Ventura non sia dei migliori è sotto gli occhi di tutti: dopo un’ottima partenza infatti adesso il Torino è in una pesante crisi di risultati, più che di gioco. Due soli punti nelle ultime sei partite sono un bottino troppo magro per una squadra partita a inizio stagione con qualsiasi obiettivo, ancor di più se non si aspirava alla pura e semplice salvezza; ovviamente il campionato è arrivato solamente alla dodicesima giornata e, anche grazie alla classifica corta, i granata hanno assolutamente modo di riprendersi e tornare ad essere protagonisti di questa Serie A, e per farlo c’è una sola soluzione: ricominciare a fare punti.

Padelli pagelle
Padelli a terra, sconsolato: i granata devono rialzarsi, come nelle precedenti annate

Un periodo di calo è comunque fisiologico per tutte le squadre, ed i tifosi del Toro dovrebbero essere abituati a questi alti e bassi: anche nelle annate precedenti infatti i granata hanno trascorso momenti “bui” all’interno di campionati che si sono poi rivelati buoni, se non esaltanti, e che hanno visto chiudere la truppa di Ventura sempre a ridosso della zona Europa League. Durante la scorsa stagione, ad esempio, a parte la partenza molto lenta con la prima vittoria che arrivò alla quarta giornata (insieme alla prima rete segnata), il Torino subì un netto calo tra la decima e la sedicesima giornata: dal 2 novembre 2014, data nella quale si giocò Torino-Atalanta, i granata non conquistarono più i tre punti per sei turni consecutivi esattamente come successo nell’ultimo mese e mezzo. Le partite contro i bergamaschi, Roma, Sassuolo, Juventus, Palermo ed Empoli portarono tre pareggi e tre sconfitte, con ben otto reti subìte al netto delle tre segnate; la serie negativa si concluse il 21 dicembre quando la doppietta di Glik piegò in rimonta il Genoa all’Olimpico.

Torino FC v Genoa CFC - Serie A
Ventura festeggia con Cerci: anche in quella fantastica stagione c’era stato un calo, superato

Nell’annata 2013/2014, al termine della quale il Toro arrivò a -1 dall’Europa per poi accedervi causa mancata licenza del Parma, i granata addirittura non vinsero per otto turni consecutivi! Il periodo era all’incirca quello corrente: dal 25 settembre 2013, quinta giornata, la maledizione durò sino alla tredicesima quando tra le mura amiche venne schiantato il Catania per 4-1. Nel frattempo erano stati conquistati soltanto cinque punti contro Verona, Juventus, Sampdoria, Inter, Napoli, Livorno, Roma e Cagliari; l’annata tuttavia si concluse con una bellissima cavalcata verso l’Europa League ed i tifosi granata la ricordano con assoluto piacere, nonostante questo filotto negativo. Questi esempi sono la chiara dimostrazione che i ragazzi di Ventura hanno ancora tutto il tempo per fare bene, l’unica cosa di cui hanno bisogno è una vittoria che li sblocchi di nuovo mentalmente, oltre che del sostegno della piazza: l’annata può proseguire e  finire bene, bisogna avere fiducia.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ObiWan - 2 anni fa

    Quindi dove è il percorso di crescita ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG sempre - 2 anni fa

    A mio avviso rispetto allee prime esaltanti giornate ci mancano anche soprattutto i cross di Avelar che sono il pane per le caratteristiche dei nostri attaccanti. Poi mettiamoci anche lapaura di portare a casa il risultato e il fatto che con un tiro in porta prendiamo due gol…..ma non voglio addossare troppe colpe su Padelli, perchè i gol presi no sono esclusivamente colpa sua. Dobbiamo avere pazienza e fiducia che i risultati arriveranno! FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …semplicemente il TORO gioca da 2 mesi senza 5 o 6 titolari…e nell ultimo periodo ha incontrato Lazio gobbi Inter Milan…non ci vuole tanto a capire i 2 punti in 6 gare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RDS - 26/04/15 Toro 2 - Merde 1 - 2 anni fa

    In effetti il Toro di Ventura ha sempre avuto partenze diesel, poi aggiungiamo gli infortuni di quest’anno e il giovo è fatto, comunque problemi ci sono è inutile negarlo, dalla poca fiducia che viene data agli stranieri che devono imparare lingua e schemi, alle punte che non vedono la porta, al portiere, al primo anno senza fantasista (Elka o non Elka), speriamo bene e cerchiamo di vedere positivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy