Torino, il centrocampo “picchia”: Gazzi, El Kaddouri e Benassi i granata con più cartellini

Torino, il centrocampo “picchia”: Gazzi, El Kaddouri e Benassi i granata con più cartellini

Verso Sassuolo-Torino / I tre centrocampisti sono i più puniti dagli arbitri, mentre la difesa è meno fallosa. Sintomo di un atteggiamento della mediana granata insito nel gioco di Ventura..

 

Lo stereotipo – neanche troppo stereotipato, tra l’altro – vuole che siano i difensori i giocatori più propensi a fare fallo, e questo non per misteriosi tatticismi o tecniche particolari, ma per il semplice fatto che sono gli interpreti – statisticamente – più propensi ad affrontare l’avversario, ovvero quelli a provare con maggiore cadenza a rubare la sfera. 

Tuttavia, questo non è sempre vero. Nel Toro, ad esempio, è il centrocampo a fungere da vero e proprio schermo, da fondamentale filtro per gli attacchi avversari. Il trio di mediani messo in campo da Ventura, infatti, ha sì molti compiti offensivi, ma è impegnato anche e soprattutto in fase di non possesso, ovvero quando i granata sono chiamati a difendersi dagli avversari. 

I centrocampisti di Ventura, in questi frangenti, arretrano e provano a chiudere gli spazi davanti alla difesa, costringendo spesso e volentieri gli avversari al tiro da fuori – e in questo i granata sono i migliori in Italia, subendo solo il 40% dei tiri all’interno dei propri 16 metri, come già approfondito qui su TN – e, quando non riescono a fermarli, con la difesa schierata all’interno dell’area, capita spesso e volentieri che siano proprio i mediani di Ventura a fare fallo, per evitare di fare entrare in area l’avversario.

Ecco perché la classifica dei cartellini granata si presenta in maniera particolare, con i 3 centrocampisti considerabili “titolari” sul podio. Al primo posto con 11 ammonizioni troviamo Alessandro Gazzi, seguito da El Kaddouri, che conta 8 gialli e un rosso, e Marco Benassi, con 8 ammonizioni. Il terzetto difensivo titolare, invece, è fermo a 17 totali, con Maksimovic a soli 2 due cartellini, Glik con 6 gialli e un rosso, e Moretti, il più “cattivo” tra i difensori al pari del Capitano con ben 7 ammonizioni. Bovo, seppur abbia giocato meno di Makismovic, è riuscito a guadagnare ben 5 cartellini gialli.

Una squadra, quindi, dal centrocampo “picchiatore”, che non tira mai indietro la gamba, e che ancora una volta dimostra quanto Ventura non consideri la mediana come un reparto fondamentale per costruire l’azione, quanto per difendere l’area di rigore e supportare con gli inserimenti la fase offensiva. La regia è affidata alla meno fallosa difesa, e questa oramai non è certo una notizia.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy