Torino, il Crotone ha il quarto peggior attacco: e tra le mura amiche…

Torino, il Crotone ha il quarto peggior attacco: e tra le mura amiche…

L’avversario / La squadra di Nicola ha messo a segno solo 10 reti, di cui 6 in casa: un occhio di riguardo speciale alla coppia che arriva dal Sassuolo

Il Torino, la prossima domenica, andrà ad affrontare il Crotone per quella che sarà la tredicesima giornata di campionato, che arriva dopo la sosta dovuta agli impegni delle Nazionali: la sfida tra i granata e i rossoblù sarà molto importante per i granata, che vogliono continuare a percorrere quel percorso intrapreso contro il Cagliari, cercando di cogliere la seconda vittoria stagionale fuori casa. Lo sfidante del Toro non è tra i più temibili, oggettivamente, essendo ultimo in classifica, ma proprio per questo potrebbe diventare insidioso. I dati dimostrano un grave difficoltà della squadra, anche e soprattutto in attacco. Analizziamo, quindi, l’intero reparto.

10 GOL – L’attacco del Crotone è il quarto peggiore del campionato, con soli 10 gol, davanti solo ad Empoli (6), Pescara e Palermo (9). Tuttavia il reparto avanzato dei rossoblù sta maturando, e nell’ultima partita casalinga contro il Chievo, la formazione di Nicola è riuscita a cogliere la prima vittoria stagionale col punteggio di 2-0, mantenendo anche la porta inviolata per la prima volta. Per quanto l’attacco del Crotone non sia tra i migliori, la squadra rossoblù si trova meglio in casa propria, dato che ha trovato 6 dei 10 gol proprio tra le mura amiche.

FC Crotone v AC ChievoVerona - Serie A

MINE VAGANTI – Tra gli attaccanti più temibili del Crotone troviamo senza dubbio i due giocatori provenienti dal Sassuolo, ovvero Diego Falcinelli e Marcello Trotta, che stanno cercando – con i loro gol – di risollevare le sorti della squadra che per ora si trova sempre all’ultimo posto in classifica. Insieme, i due giocatori, hanno segnato il 50% delle reti della squadra (3 gol Falcinelli, 2 Trotta), ma non solo: con cinque gol ed un assist, gli ex Sassuolo hanno partecipato a 6 delle 10 reti rossoblù, dimostrando di essere particolarmente vogliosi di essere al centro di questo progetto per guadagnarsi, magari, una piazza più importante.

Perciò il Torino avrà di fronte sicuramente una squadra in difficoltà, senza dubbio, ma dovrà avere un particolare occhio di riguardo per quei due attaccanti che vogliono continuare a fare male in questo campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy