Torino, il delicato ruolo di vice-Belotti: da Niang a Damascan, gli scenari

Torino, il delicato ruolo di vice-Belotti: da Niang a Damascan, gli scenari

Il punto / La scorsa stagione ha insegnato che è necessaria una valida alternativa al Gallo: senza uscite, però, il reparto offensivo non cambierà…

di Federico Bosio, @fedebosio19

Il nuovo Torino sta nascendo, e non manca ormai molto al completamento definitivo della rosa: certo, restano evidentemente necessarie alcune modifiche in più reparti, ma l’ossatura fondamentale è stata confermata e per poter arrivare ad eventuali nuovi innesti è indispensabile prima sfoltire l’attuale parco giocatori a disposizione di Mazzarri. Un discorso che riguarda più che ogni altra zona del campo quella offensiva. Il tecnico granata può infatti contare ad oggi, alle sue dipendenze, su ben sette attaccanti: un numero eccessivo per il 3-5-1-1 – o anche il 3-4-3 – che è nelle intenzioni utilizzare. Al tempo stesso tuttavia è uno l’interrogativo che maggiormente riecheggia, sospinto dalla curiosità, tra la tifoseria e non soltanto: chi occuperà il ruolo di vice-Belotti?

Chiaro è che il Gallo punti a riscattare l’ultima stagione sotto tono, e la sua presenza da titolare sul terreno di gioco non può logicamente essere messa in discussione. Ecco perchè il ruolo di alternativa al capitano granata risulta così delicato: lo spazio a disposizione non si prospetta, in generale, particolarmente vasto. Al tempo stesso tuttavia il passato campionato ha evidenziato l’importanza, ed anzi la necessità, di poter contare nell’evenienza su un profilo già pronto, esperto e che possa garantire affidabilità. L’anno scorso di puntò al contrario su una giovane scommessa, Sadiq, che al di là di ogni polemica non è riuscito a mantenere le aspettative. E di questo il bilancio complessivo della stagione ha risentito. Quale dunque la soluzione?

Al momento, il Torino può contare su altri tre attaccanti centrali: Niang, Damascan e Butic. L’attaccante della Primavera è un prospetto sicuramente interessante e sta sfruttando molto bene l’attuale esperienza a Bormio: potrebbe essere confermato per fare parte dei famosi quattro giovani aggregati alla squadra, ma il mercato è ancora lungo e la possibilità prestito non è certo da escludere. Diverso il discorso legato al giovanissimo moldavo, approdato due giorni fa in Valtellina, che necessiterà logicamente di tempo per integrarsi con i nuovi compagni e soprattutto con una tipologia di calcio completamente nuova. La prima vera risorsa in questo senso sembra quindi essere proprio Niang: il senegalese è già stato ‘incoronato’ dal tecnico come prima punta, pur essendo in grado di svolgere tutti i ruoli dell’attacco.

Questa sua duttilità può permettergli di agire anche eventualmente come seconda punta nel 3-5-1-1 alle spalle di Belotti e non nel ruolo di sua diretta alternativa: resta però lui al momento il principale vice-Gallo a disposizione. Nonostante il senegalese abbia affermato tempo fa che un ritorno in Ligue 1 non sarebbe affatto sgradito, nei fatti – come precisato dallo stesso Cairo – non ha mai chiesto direttamente di essere ceduto e l’ipotesi permanenza è viva. Questo, considerando anche il fatto che il club granata non ha intenzione di perdere troppo dal punto di vista economico per quello che è stato l’acquisto più costoso della propria storia: rientrare almeno parzialmente, in maniera però consistente, della spesa è il desiderio. In più, al momento il giocatore non ha particolarmente mercato e dunque non sono ancora pervenute offerte ufficiali. La situazione ad oggi è quindi questa: l’alternativa a Belotti resta uno tra Niang e Damascan, mentre per aspettarsi una nuova entrata sarà fondamentale prima operare almeno una cessione in quello che è attualmente un reparto sovraffollato.

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BIRILLO - 5 mesi fa

    Valori attuali Tranfermarkt: Niang 10 mln, Laxalt 18. Il Genoa ha offerte da 25 30 mln ? Non credibile, ricordiamo (leggere siti rossoblù per conferma) che l’Uruguaiano ha ineccepibile fase di spinta offensiva ma è carente, poco amato in quella difensiva, un pò come Bruno Peres o Barreca. Se il Genoa vuole solo liquidità, pace, ma se rilanciasse a 15, magari si potrebbe chiudere a 12/13 in due trance.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BIRILLO - 5 mesi fa

    Offrire Niang più 8 mln in due anni, al Genoa pel Laxalt no eh ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Però..il forum stà diventando internazionale! Venendo all’articolo a mio modo di vedere direi: 1 Parlare di vice Belotti è alquanto improprio perché un qualsiasi giocatore medio, se non a fine carriera, non verrebbe a fare panchina 2 Il tappo del ns. mercato è la coppia Niang\Ljaijc: il primo che benevolmente definirei “un fulatun”per me resta un acquisto incomprensibile, il secondo forse ha deciso “cosa fare” da grande. Entrambi per motivi diversi paiono intenzionati a cambiare aria.Di sicuro i loro procuratori sono all’opera per sistemarli altrove ma poi sarà il ns. ImprenditorePresidente a valutare se le eventuali offerte soddisferanno “il suo vorace appetito”Solo con questa doppia cessione unita a quella, per me dolorosa ma forse necessaria in un quadro di miglioramento generale,di Iago si potrebbe,volendo, svoltare con 3 innesti e cioè un centrocampista di buon livello, un esterno di fascia ed una punta d’ area in coppia con Belotti(perché no Zaza? abbiamo avuto precedenti positivi con ex gobbi e penso che dovremo toglierci questo complesso e lo dico da tifoso con 60 anni di militanza granata) 3 Fantacalcio?Possibile anche perché il tempo comincia a stringere.4 Temo sia più verosimile ipotizzare che,almeno fino a Gennaio, si resti all’incirca così: roster punte Belotti,Iago,Edera e Niang e magari anche Butic aggregato come under con Damascan in Primavera e per il centrocampo con Obi ed Acqua difficili da piazzare al prezzo chiesto da Cairo,considerato che stanno andando in scadenza…5 Insomma solito Toro che trascinerà stessi difetti e contraddizioni.Vedremo.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 5 mesi fa

      Comunque si deve tenere in considerazione quale/i modulo/i Mazzarri vorrà adattare. Magari chi si vorrebbe tenere, rischia di trovare poco spazio… e rischi pertanto di avere in squadra uno che giocherà poco al posto di un possibile acquisto che meglio si adatta al modulo stesso…
      Va da sè che il problema del modulo lo possiamo vedere noi ma, come lo supponiamo noi, lo sanno anche gli stessi giocatori e i loro procuratori…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 5 mesi fa

    Putroppo questo calcio mercato ricorda quello dell’anno scorso, Damascan puo’ essere un altro Sadiq, putroppo anche la mia premonizione sul fatto che Niang sarebbe restato diventa sempre piu’ azzeccata giorno dopo giorno senza manco un rumors di mercato…

    Arsenal.. Nizza… mah

    Ce lo teniamo, perche’ una minusvalenza non si puo’ fare, e’ il credo aziendale.

    Poi io per primo faro’ grossi voli pindarici per farmi andare giu’ il groppo, massi’ WM lo recupera, massi’ segnera’ ogni tanto, massi’ il gallo non si rompe quest’anno

    30 giorni per ufficializzare la delusione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 5 mesi fa

      Sulla minusvalenza .. dipende di quanto.. c’è da pagargli anche lo stipendio e lo devi pagare ad uno che bisogna ancora vedere se verrà utilizzato e/o come… con il rischio di a) non utilizzarlo e questo abbasserebbe ulteriormente il valore b) utilizzarlo ma non averne un reale vantaggio a livello di gioco c) … e se fosse lui a volersene andare? per policy non tarpiamo le ali.
      Certo, parlando di ali… se facciamo sti enormi voli pindarici e una leggere botta di fortuna… chissà…

      su Damascan…lasciamo perdere le considerazioni sul giocatore: se ci pensi “alcuni” dei nostri (anche ex) migliori giocatori sono quelli che sono stati pagati poco, a volte semi sconosciuti, a loro modo “scommesse” … guarda solo lo scorso anno … tanto per parlare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. DARIOGRANATA - 5 mesi fa

    Il Niang che mi piacerebbe di più é quello che se ne va, magari in prestito al Nizza o altrove in Ligue 1. Se fa un campionato decente almeno la volpe Petrachi fa recuperare l’assurdità spesa per accontentare Miha
    Difficile perché dopo un buon campionato al Genoa a fatto due fiaschi completi e ai mondiali ha mostrato i suoi limiti : anarchia tattica e sciocchezza caratteriale con la stupida ammonizione che ha contribuito a far passare il turno al Giappone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 5 mesi fa

      Niang è proprio una pippa. Non ha nulla a parte un po’di fisico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Il Niang visto al mondiale come punta centrale non mi è dispiaciuto.
    Molto meglio così che come esterno d’attacco, come lo faceva giocare Miha. Per cui mi pare che a livello di vice-Belotti ci possa stare con molto più costrutto di Sadiq.
    Resta da scoprire Damascan: la sua media realizzativa è alta, bisogna capire come si inserirà nel calcio italico.
    A parte il fatto che se uno vede la porta e ha l’istinto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carlo - 5 mesi fa

      è vero, @Privilegio. e in più, questo povero Damascan, un po’ di più di simpatia la meriterebbe!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LucioR - 5 mesi fa

        Carlo hai ragione un po’ più di accoglienza non guasterebbe, ma Damascan purtroppo paga la diffidenza creata dalla lunga serie di acquisti/sole dell’era Petrarchi/Cairo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. carlo - 5 mesi fa

          vero, Lucio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Luke90 - 5 mesi fa

          di fatto si tende a vedere sempre il peggio…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LucioR - 5 mesi fa

      Niang come prima punta è il ruolo dove fa meglio. Ma teniamo in panchina a fare il vice-gallo un giocatore pagato uno sproposito e che in questo momento vale, se va bene, un quarto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

        Penso che ci saranno partite in cui col 3-5-2 due bestie come il Gallo e Niang potrebbero davvero fare sfracelli; in altre bisognerà affiancare al Gallo qualche artista.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. carlo - 5 mesi fa

          ma ci vuole un altro Niang, con un’altra testa.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. LucioR - 5 mesi fa

            Infatti. Niang ha delle potenzialità fisiche/tecniche enormi purtroppo pari ai suoi limiti caratteriali. Ma è anche giovane e con le persone/ambiente giuste a sostenerlo chissà…

            Mi piace Non mi piace
    3. Garnet Bull - 5 mesi fa

      In realtà ha giocato come ala sinistra….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Vanni - 5 mesi fa

      E perché non riprendere Martinez? La sua media realizzativa nella MLS è da capo cannoniere.
      Ma caxxo, ma dipende dove giochi. Ma come si fa a non tenere cinto di questo. Damascan segnerà se gioca in Primavera. Vorro vederlo contro Godin che caxxo fa.
      Belotti l’altro giorno ne ha fatti 5. Ma avete mai giocato a calcio o solo alla play?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13734369 - 5 mesi fa

    cg—–certo che un po’ di ottimismo in più non guasterebbe quanta delusione e scoramento c’è in tanti tifosi dai forza il toro è il toro e chissa che con tutti sti giovani che hanno fame di mettersi in mostra e di andare in nazionale non si faccia un bel campionato sempre forza TORO Comunque vada

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marione - 5 mesi fa

    Continua ad acquistare scommesse al mercato di Porta Palazzo e poi occorre sfoltire. Geniale. Damascan è arrivato 48 ore fa, ottima scusa per non comprarne uno, tanto i babbei ci cascano come pere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Aiax76 - 5 mesi fa

    Preferisco ali basse e poi essere sorpreso dal campo che proclami 25 milioni per due giocatori che nessuno voleva tranne Miha e arrivare decimi. Supponiamo arrivino due giocatori forti e funzionali per la squadra. Saremmo comunque inferiori a Juve,Milan,Inter,Napoli,Roma,Lazio. Per fare il campionato che dobbiamo fare siamo già apposto. È triste ma è così. No si tratta di non essere ambiziosi. La realtà è che con certe squadre non si può competere. O arrivano investimenti stranieri…e non so se sarà un bene…o non creiamo i false aspettative…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 5 mesi fa

      Hai ragione Alex
      Io addirittura venderei Ljacic falque e baselli tanto siamo superiori anche cosi a Spal frosinone ed empoli..ma vuoi mettere chiudere a + 75 milioni ???? (21.5 ad oggi + 15 liacic + 20 falque + 20 baselli)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 5 mesi fa

      Ma Lazio, Juve, Roma, Lazio Fiorentina, Atalanta non hanno investitori stranieri. E come mai ci sono davanti? Da loro non c’è Cairo, non ci sono stranieri eppure non sono falliti, che strano eh.
      Per fare il campionato della cairese, inchini ai gobbi e polusvalenze può anche vendere quei pochi buoni che ci sono. Tanto pezzente è e pezzente rimane

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabio.operto@libero.it - 5 mesi fa

        Juve e Roma non hanno investitori stranieri? Stai scherzando, vero?
        Fiorentina e Atalanta sono al nostro stesso livello, la Viola ha fatto 3 punti in più, l’Atalanta 6…non 20. Questione di dettagli, di un paio di partite mal giocate o girate male, ma siamo lì.
        Dalla Lazio i punti sono 18, e le differenze si vedono eccome…ecco, al netto di un personaggio come Lotito, è forse il punto verso cui possiamo guardare, la nostra ambizione realistica, avere una squadra al livello della Lazio.
        La Lazio degli ultimi anni, però…che si è fatta comunque anche un 8° e un 9° posto dietro di noi nel 2013-14, e che non ha scelto una politica differente dalla nostra, vendendo parecchi dei pezzi migliori e andando sempre alla ricerca di “potenziali” sostituiti. Ha avuto molto fiuto e un pizzico di fortuna nel trovarli, da qui i risultati migliori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Forza Urbana - 5 mesi fa

        Forza Toro!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

      @Fabio: La Lazio non ha avuto solo fiuto e fortuna, ha investito molto di più i soldi incassati rispetto al Toro, che da 5 anni di fila finisce le stagioni con un bilancio positivo…
      Non pretendiamo appunto di puntare juve Inter Milan Roma ma alla Lazio si. La Lazio ha le nostre stesse potenzialità ma sono sfruttate decisamente meglio. E la stessa Viola negli ultimi 13 anni rispetto a Cairo ha fatto molto molto meglio qualificandosi quasi sempre per le coppe.
      E poi l’Atalanta, anche lei ha fatto un po’ meglio di noi pur avendo un bacino di utenza inferiore e minori risorse economiche.
      Le uniche che non ritengo superiori sono le genovesi che sono gestite da due piccoli criminali..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. carlo - 5 mesi fa

        bravo Daniele. la fortuna no. se si va avanti di fortuna, non se ne esce.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 5 mesi fa

          Il fiuto e non solo… lo ripeto, la Lazio spende 10Mil per Savic, 5 per Luis Alberto e 5 per Lucas Leiva… (rendimento?) noi ne spendiamo 17 per Niang, 8/9 per Rincon, 8/9 per Lijaic… (con tutto il rispetto, rendimento?)
          L’Atalanta finchè c’era Ventura finiva sempre dietro…
          Lo scorso anno hanno venduto, se non erro, per 50mil tra Conti, Gagliardini e Kessiè …
          Noi vendiamo Zappa (Benassi lo facciamo scappare) e abbiamo distrutto la squadra…
          Il loro acquisto più oneroso DeRoon 13Mil … Ilicic neanche 6Mil…
          Il nostro acquisto più oneroso Niang 17Mil, il citato Rincon.?.
          Il loro monte ingaggi credo sai intorno ai 25Mil noi il doppio..
          Ma è solo questione di soldi? forse è il fiuto, e se non ci vuole fortuna che non ci sia neanche sfortuna.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

      Carlo: e poi noi del Toro sulla fortuna è meglio che non ci contiamo …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Poliboomboom - 5 mesi fa

    La stagione scorsa ha dimostrato con i fatti che ci mancava il vice Belotti; ripetere lo stesso errore sarebbe da incompetenti oltre che irresponsabili, cosa che io mi rifiuto di pensare fino alla fine del mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Manca il vice Belotti e personalmente penso sarebbe meglio un attaccante esperto che non smania di essere titolare (Maxi Lopez andava benissimo )
    Manca l’ormai fantomatico centrocampista di qualità (a meno che non esploda Lukic )
    Manca almeno un terzino al posto di Barreca
    E sono convinto che Ljaijc andrà via… pertanto mancherà anche in seguito l’unico giocatore in grado di cambiare una partita con un colpo di genio, un assist illuminante, una punizione perfetta.
    Infine, manca la passione e l’ambizione della società, mancanza che sta ormai contagiando anche i tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13746076 - 5 mesi fa

      Manca sopratutto questo, passione e ambizione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Theblizzard - 5 mesi fa

      Manca tutto! Mai un’estate così priva di ambizioni aveva spento le speranza prima dell’inizio del campionato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ToroBG - 5 mesi fa

      Ljaijc will play for Toro next season he is the most important player for the team and Mazzarri know it very well. And lack of creative players is a problem for all teams in the world, before 20 years Italy has many good creative medfilders but today no one. Modern football is mostly run too bad for the football, but it can be seen on the World Cap 2018. France not have any creative medfilder only strong defense and 2 players that can surprise the opponent defense it they was Mbape and Griezmann.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

      @toroBG: “France not have any creative medfilder only strong defense and 2 players like Mbappe and Griezmann”. …
      and these penis I say!! :))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ToroBG - 5 mesi fa

        I can’t understand you well, you thing that my words are not correct? I talk about good creative central medfilder, Mbappe and Griezmann are not medfilders, Mbappe is a winger and Griezmann is a striker. Torino has this tipe of players Ljaijc and Falque, of course not at the same level but how many are players like Mbappe ???

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

      ToroBG: Forgive me, My words was only a joke, for half, you had right, but like you know, Mbappe Griezmann, Kantè, Pogba, Varanne, Giroud etc are another level, another world…
      I think it’s important for our team have a good player medfilder. Now we have only players with no good feet…ecept Baselli but he’s too much “yo-yo” performance …
      Sorry for my horrible English

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ToroBG - 5 mesi fa

        No problem my English is not perfect too. I think that the biggest problem of the last season Toro was the midfield like you, but at our days it’s too difficult to find good central midfielder. I don’t thing that other Serie A team have much better midfielders.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Quanto a vice Belotti siamo messi male. Speriamo che il Gallo stia sempre bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy