Torino, il tridente ha fatto la differenza

Torino, il tridente ha fatto la differenza

L’analisi / La soluzione d’emergenza ha dato i suoi frutti, rompendo gli schemi e trovando due volte la porta

7 commenti
Sassuolo-Torino, primo tempo, Fiorentina-Torino, formazioni ufficiali, Le pagelle di Sampdoria-Torino, Le formazioni ufficiali di Palermo-Torino

Non è stata più la stessa partita, da quando Ventura ha deciso di mandare in campo Maxi Lopez al posto di Benassi. Non che la prestazione del classe ’94 sia stata malvagia, anzi, ma è stato il cambio di modulo che ha permesso ai granata di cambiare le carte in tavola e di riacciuffare la partita, per ben due volte.

La sostituzione cardine è arrivata al 25′ della ripresa, con la Sampdoria che si era ritrovata avanti grazie al guizzo di testa di Muriel. Dopo la sconfitta di Firenze e il pareggio con il Verona, si stava profilando un altro risultato deludente per un Torino fin lì sì padrone della partita, ma raramente incisivo. Ecco allora la mossa che ha cambiato l’incontro, con il rientro in campo di Maxi Lopez dopo lo stop impostogli da Ventura per il pieno recupero fisico. Pochi minuti prima, al posto di Martinez, era entrato Immobile, e i granata si sono ritrovato con un tridente inedito, nel tentativo di raddrizzare la piega del match.

E ci sono riusciti, dopo pochi secondi: palla in mezzo di Immobile, velo di Maxi e colpo a botta sicura di Belotti. Si è presentato così, in rete, il nuovo triumvirato dell’attacco granata, che si è trovato più volte in condizione di segnare. E dietro? La squadra non ha risentito del cambio tattico, anche perché la rete di Soriano è nata da una disattenzione personale dello stesso Belotti, che ha aperto ai blucerchiati la strada per la rete del momentaneo nuovo vantaggio.

convocati, Maxi Lopez
Il ritorno di Maxi Lopez può fare la differenza per questo Torino

Il tridente, dunque, torna a rivelarsi una soluzione di valore per il Torino. Certo, questo solo a partita in corso: schierarsi con 3 punte dall’inizio risulterebbe rischioso, vista la mancanza di alternative in panchina. Con la partenza di Quagliarella sono solo cinque gli attaccanti a disposizione di Ventura, contando un Amauri ormai fuori dal progetto tecnico. Tuttavia, è una strada da esplorare, anche senza trovarsi necessariamente in emergenza.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawda - 2 anni fa

    Ventura il tridente in partenza non lo schierera’ mai e se avesse avuto ancora un cambio sono convinto che dopo il pareggio avrebbe tolto un attaccante.
    Credo anche che con questa rosa non saremmo in grado di poterlo reggere per tutta la partita e soprattutto dal primo minuto, questo non toglie che lo si possa provare non solo quando si e’ disperati e senza alternative come ieri sera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Anch’io sono sicuro che se aveva un cambio a disposizione avrebbe tolto una punta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Seagull'59 - 2 anni fa

    Il tridente lo poteva fare il grande Zeman quando aveva giocatori e schemi con una dinamicità e corsa che noi possiamo solo sognare. Se con una Sampdoria inguardabile abbiamo rischiato di perdere, con una squadra appena normale le prendiamo di brutto, e pure tante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Zeman ogni tanto prendeva i suoi sei gol quotidiani,ne prese mi pare 9 dal Milan di Sacchi in casa, qui non si chiede di giocare contro tutti con tre punte, si chiede di poterlo utilizzare a salvezza raggiunta contro le nostre parigrado, certo ci vuole raziocinio e cercare i giusti equilibri, ma il 352 oramai è diventato una vera e propria rottura di coglio..!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. aterreno - 2 anni fa

    tridente a oltranza contro le squadre dalla nona in giu’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lorenzovig_623 - 2 anni fa

    W

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Non sono d’accordo sulla mancanza di alternative in panchina, può anche essere un tridente mascherato con due punte pure e un Peres schierato sull’ala, non penso che sia questa la ragione per cui non provarlo dall’inizio magari con squadre del tuo valore, non di certo contro i gobbi o il Napoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy