Torino: il Verona è la grande occasione, ma guai a sottovalutarlo

Torino: il Verona è la grande occasione, ma guai a sottovalutarlo

Arma a doppio taglio / Fondamentale ritrovare la vittoria contro gli scaligeri, fanalino di coda: attenzione però a non ripetere l’errore di Carpi

3 commenti

Dopo il pareggio in casa del Sassuolo e la sconfitta patita a Firenze, il Torino ha bisogno di ritrovare al più presto la vittoria in campionato per rilanciarsi e riportare entusiasmo alla piazza, quello stesso entusiasmo che sembrava essere tornato insieme al (secondo) approdo di Ciro Immobile sotto la Mole e la convincente vittoria contro il Frosinone. I granata tuttavia non riescono a dare continuità alle proprie prestazioni e ancor più ai risultati, perché se a Reggio Emilia fosse arrivata la seconda vittoria consecutiva non sarebbe stato un risultato bugiardo in virtù dell’atteggiamento proposto in campo da Glik e compagni: ma com’è evidente così non è stato. I ragazzi di Ventura, domenica alle 15.00, si troveranno di fronte probabilmente il miglior avversario possibile per centrare l’obiettivo e ritrovare la vittoria: arriva infatti a Torino l’Hellas Verona di Del Neri, fanalino di coda di questa Serie A che in 21 partite disputate ha raccolto solamente 10 punti nel corso di un’annata davvero negativa.

Ventura
Il Torino di Ventura deve ripartire: contro il Verona servono i tre punti

I veronesi inoltre non sono ancora incredibilmente riusciti a festeggiare i tre punti nel corso di questo campionato: la casella delle vittorie è ancora a quota zero a dimostrazione della stagione da dimenticare per i gialloblu. Risulta dunque evidente come lo stato di forma dell’avversario e le condizioni nelle quali le due squadre arrivano alla partita rendano la formazione di Del Neri la grande occasione da non sprecare per il Torino: non sarebbe possibile incrociare un avversario migliore in questo momento per puntare al ritorno alla vittoria. Attenzione però: il match con il Verona può trasformarsi in un’arma a doppio taglio. I granata dovranno scendere in campo con la giusta mentalità e quell’atteggiamento di chi desidera vincere a tutti i costi, e non con la supponenza di trovarsi di fronte ad una partita facile poiché è stato più volte dimostrato che questa categoria di confronti non esiste nel massimo campionato italiano.

Hellas Verona FC v Torino FC - Serie A
Verona-Torino finì 2-2: primo pareggio stagionale per i granata

Il Torino non può permettersi di sbagliare l’approccio al match e di sprecare questa grande possibilità che il calendario gli ha posizionato a questo punto della stagione: fondamentale insomma evitare un Carpi-bis. Gli ospiti hanno inoltre già dimostrato in più occasioni di possedere le qualità tecniche per aspirare ad una salvezza tranquilla, nonostante la posizione occupata: all’andata il Verona fermò il Torino sul pareggio mettendo a segno addirittura due reti ed impedendo ai granata di trovare la terza vittoria consecutiva; senza dimenticare il recente pareggio in casa della Roma che ha bagnato il secondo esordio di Spalletti sulla panchina giallorossa. Torino-Verona: l’occasione perfetta per ripartire, che i ragazzi di Ventura non dovranno sprecare.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brawler Demon - 12 mesi fa

    Soliti commenti del cazzo a parte, con il Verona non si deve sbagliare nulla, questa Serie A è troppo livellata verso il basso: l’Inter che pareggia col Carpi in casa ne è l’esempio.
    Forza ragazzi e FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. esseti - 12 mesi fa

    Dai che se va bene, si pareggia. E se si dovesse perdere? Continua il percorso di crescita?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. VenturaVattene - 12 mesi fa

    …ecco l’ennesima “grande occasione di riscatto”…salvo poi, la partita successiva, ritrovarsi per l’ennesima volta con il culo per terra…!!!

    …finitela una buona volta di continuare a “dare ossigeno” a quell’inetto ed incapace di mr libidine sventura…basta con queste menate, per cortesia…!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy