Torino-Immobile, il Siviglia ora piange: “Non è detta l’ultima parola”

Torino-Immobile, il Siviglia ora piange: “Non è detta l’ultima parola”

Dalla Spagna / Il tecnico Emery ed il presidente Josè Castro dichiarano l’intenzione di monitorare l’attaccante nel corso di questi sei mesi

11 commenti

 Ciro Immobile è tornato al Torino, ricomincia la storia d’amore tra il bomber di Torre Annunziata ed il club granata che appena due stagione fa aveva consacrato l’attaccante nel calcio dei grandi. Con 23 reti e tre assist in una sola stagione Immobile non soltanto si era preso il titolo di Capocannoniere della Serie A, ma aveva anche trascinato il Torino nella rincorsa ad un sogno chiamato Europa League (sogno che poi si sarebbe avverato) e si era conquistato la chiamata del Borussia Dortmund. Una sirena tedesca a quei tempi troppo forte per rinunciarvi, un richiamo giallo nero che aveva le sembianze dell’occasione di una vita. Dopo il passaggio in Germania però, Immobile si è ritrovato a vivere due stagioni decisamente negative rispetto alle aspettative: i problemi ambientali l’hanno accompagnato sia in Westfalia che nel prestito semestrale al Siviglia, arrivato nella scorsa sessione di calciomercato estivo.

In Spagna il tecnico Emery ha raramente utilizzato la punta, che quindi ha finito per desiderare un nuovo cambio d’aria: ecco rispuntare il Torino e, proprio come per certi amori interrotti ma non definitivamente tramontati, la decisione dell’attaccante di tornare alla corte di Ventura. Essendo solamente in prestito al Siviglia, una volta arrivata la disponibilità del club spagnolo a lasciar partire la punta il Torino ha ovviamente trattato direttamente con il Borussia Dortmund (QUI I DETTAGLI) fino ad ottenere un prestito oneroso con diritto di riscatto, di fatto estromettendo il Siviglia dal capitolo Immobile. Ecco che allora allenatore e società hanno rilasciato dichiarazioni importanti riguardo al futuro della punta napoletana, facendo capire come in realtà possa esserci un’intenzione di riportarlo in Spagna nel caso il bomber ripetesse la fantastica stagione in maglia granata. Queste le parole del tecnico Emery: “Immobile era un giocatore sul quale puntavo, ma ci ha sempre ribadito che qui non era contento e per questo motivo ho chiesto alla società di trovare una sistemazione. Il ragazzo non aveva fiducia in se stesso in questo periodo ed ha più volte ammesso che il problema era suo, a livello personale: per me era un giocatore importante

Dichiarazioni alle quali si uniscono quelle del presidente Josè Castro, rilasciate al termine del derby vinto in Coppa del Re contro il Betis Siviglia: “Non è detto che Immobile si sia separato definitivamente dai nostri colori. In questo momento è tornato al Torino perché era meglio così per tutti, in particolare per lui: in granata aveva segnato molte reti e tutti ci auguriamo che possa ripetersi. Il suo era un problema di ambientamento: se in questi sei mesi ritroverà la fiducia in sé stesso non è detto che a quel punto non sarà pronto per giocarsi davvero le sue possibilità con la maglia del Siviglia. Per ora è al Torino, ma non è detto l’ultima parola” Parole che manifestano la stima e le grandi aspettative riposte dagli spagnoli nella punta e la volontà di osservarne attentamente il rendimento sotto la Mole.

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. alevalli - 2 anni fa

    Vicino ad Immobile dovremmo avere un giocatore di qualità e un grande regista.
    Potremmo proporre al Napoli un doppio scambio Quagliarella-Gabbiadini e Valdifiori-Maksimovic. Formazione: Padelli (Gomis) – Goldaniga, Glik, Moretti – Bruno Peres, Baselli, Valdifiori, Acquah, Danilo Avelar – Immobile, Gabbiadini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Brawler Demon - 2 anni fa

    Spagnoli di merda.
    Bentornato Ciro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 2 anni fa

    Ovvio che rilascino certe dichiarazioni, e’ un loro giocatore anche se formalmente e’ ancora del Borussia, a giugno devono dare 11M ai tedeschi, mi sembra logico che ne parlino bene.
    Come mi sembra ovvio che sperino sinceramente faccia bene al Toro, sanno che non verra’ riscattato ma in caso di buone prestazioni avrebbe nuovamente mercato; considerato che Immobile ha un contratto fino al 2019 ad oltre 2M netti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata - 2 anni fa

    Se fosse così sarebbe da coglioni siccome penso che nn sua così vediamo …..chi resterà a bocca asciutta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ddavide69 - 2 anni fa

    Scusate , ma il diritto di riscatto chi ce l’ha ?

    Mica siamo stati così scemi da lasciarlo al siviglia o al dortmund ?

    Che facciamo : se va bene gli valorizziamo il giocatore e paghiamo pure 1 milione di euro ????

    Se è un prestito secco , vuol dire che il Toro già non ha intenzione di tenerlo …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. grulp_783 - 2 anni fa

      Il Siviglia a giugno dovrà versare 11 milioni al Dortmund …. Poi se si troverà un accordo economico con immobile, e se quest’ultimo,farà bene… Per la stessa cifra il toro potrà a sua volta riscattarlo…. In pratica se vogliamo lo si tiene oppure lo si rispedisce in Spagna….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

        Praticamente se Immobile torna a segnare una valanga di gol noi a giugno lo riscatteremo a 11 min e lo rivederemo un’altra volta a 20 min e Cairo ci avrà guadagnato altri 10 min per lo stesso giocatore che gli sarà costato 850 mila euro.
        Se gli riesce la ciambella tanto di cappello. Parlando d’affari. Da tifoso mi girerebbero perderlo di nuovo. Vedremo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Si certo, se sarà grami ce lo teniamo noi o il Dortmund altrimenti torna da voi ….azzo, mica scemi questi andalusi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 2 anni fa

      La loro speranza è che faccia bene da noi per poi decidere che non vuole farsi riscattare dal Toro per giocarsi di nuovo le sue carte a Siviglia. Però praticamente potere contrattuale non ne hanno, e Immobile non credo proprio che tornerà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. PrivilegioGranata - 2 anni fa

    Si può dire: SUCATE! ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 2 anni fa

      Direi di sì.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy