Torino in guardia su Ünder: la Roma ha trovato un nuovo trascinatore

Torino in guardia su Ünder: la Roma ha trovato un nuovo trascinatore

Focus on / Crescita impressionante per il turco. In Coppa Italia contro i granata il flop, poi la risalita: adesso è un inamovibile di Di Francesco

di Federico Bosio, @fedebosio19

L’impegno è ostico, ma il Torino è chiamato a dare un segnale importante ai propri tifosi dopo il duetto di sconfitte contro Juventus e Verona: l’anticipo di giornata sul campo della Roma – si giocherà venerdì sera – è sempre più vicino e sarà un crocevia particolarmente importante per questo finale di stagione dei ragazzi di Mazzarri. Nonostante il ponderato turnover che caratterizzerà giocoforza i capitolini, tra squalifiche e scelte tecniche in vista dell’incontro di Champions League (QUI I DETTAGLI), la qualità dell’avversario è estremamente elevata ed altrettanto la difficoltà del match. Saranno parecchi gli uomini di Di Francesco che dovranno essere tenuti sotto stretta osservazione poichè in grado di cambiare l’andamento di una partita con una sola giocata, ma il palcoscenico va di diritto ad un giocatore in particolare, in questo momento specifico.

La Roma ha infatti trovato un nuovo trascinatore, un amuleto del quale non può adesso davvero fare a meno: Cengiz Ünder dopo i primi mesi di ambientamento, nei quali le prestazioni non erano ad onor del vero state positive, ha ormai conquistato squadra e piazza. Completamente differente la qualità ed il livello delle prestazioni offerte, ma soprattutto un apporto in zona offensiva che non può – ed ai granata non deve – passare inosservato: sono sei le reti siglate negli ultimi sei incontri disputati, nell’arco di poco più di un mese. Il turco si è sbloccato al Bentegodi contro l’Hellas, e non si è più fermato, andando a segno contro Benevento (con una doppietta), Udinese e Napoli in campionato, e mettendo la firma personale con un gol estremamente pesante anche nella sconfitta in Champions League sul campo dello Shaktar Donetsk. Si tratta, indubbiamente, dell’avversario più in forma che il Torino affronterà venerdì.

Dai granata, ai granata: proprio il match di Coppa Italia contro il Toro allora di Mihajlovic aveva infatti segnato uno dei punti più bassi dell’avventura di Ünder nella capitale, ed ora l’esterno ritrova il medesimo avversario in condizioni completamente differenti e con alle spalle una crescita che ha dell’incredibile. Da oggetto misterioso, a talismano e trascinatore. Sarà quindi il turco l’osservato speciale della difesa granata, che dovrà fare gli straordinari per arginarlo: probabilmente il terzino sinistro granata – quasi certamente Ansaldi – lo marcherà direttamente, ma sarà fondamentale che i meccanismi difensivi nel complesso non gli concedano spazi, nei quali diviene letale. Una tattica che al Torino converrà utilizzare a priori, ma che dovrà essere applicata con ancor più efficacia proprio sull’esterno destro. Che fa del tiro da fuori area un’ulteriore arma a proprio vantaggio, ed infatti tre delle sei marcature sono arrivate in questo modo. La Roma si avvicina: il Torino studia i metodi più efficaci per neutralizzare Ünder.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy