Izzo si è già preso il Torino: dalla duttilità a una super condizione fisica

Izzo si è già preso il Torino: dalla duttilità a una super condizione fisica

Focus on / Il difensore è uno dei migliori dal punto di vista atletico in questi primi giorni, e l’inserimento nello spogliatoio procede nel migliore dei modi

di Federico Bosio, @fedebosio19

Sono passate poche giornate dall’inizio di questo ritiro estivo in vista della stagione 2018/2019, ma il Torino sembra aver già guadagnato un’importante risorsa in più rispetto all’ultima annata, nei fatti e non soltanto sotto l’aspetto delle formalità: Armando Izzo si è infatti approcciato al mondo granata nel migliore dei modi e la sua integrazione con esso, e con lo spogliatoio, sta procedendo ottimamente. Il giocatore classe ’92 ha rappresentato il primo colpo in entrata del club di via Arcivescovado dopo un’iniziale fase di stallo, di cui è andato ad innalzare il livello del pacchetto difensivo, ma ad osservarlo insieme ai nuovi compagni si direbbe che quello granata è il suo spogliatoio ormai da tempo: il ragazzo è stato sicuramente accolto nel migliore dei modi ma d’altra parte si è anche dimostrato determinato e volenteroso per fare in modo di inserirsi immediatamente nel meccanismo granata.

Calciomercato, Cairo: “Contento del mercato. E Niang può fare bene”

Un atteggiamento seguito anche sul terreno di gioco: è ancora presto per definire formazioni e scelte tecniche in vista degli impegni ufficiali, ma l’ex Genoa si candida fortemente per essere un titolare quasi inamovibile nell’undici di Walter Mazzarri. E non soltanto perchè l’acquisto di Izzo è arrivato sotto sua precisa richiesta. Ma anzi proprio perchè questo desiderio del tecnico è stato determinato da una fondamentale qualità del ragazzo: la capacità di agire indifferentemente sul centro-destra come sul centro-sinistra nella linea di retroguardia a tre. In queste prime giornate in Valtellina è stato provato in entrambi i ruoli, a seconda del momento e delle condizioni fisiche dei compagni. Questa sua duttilità si preannuncia a dir poco determinante nell’arco del campionato.

Fotogallery – Il Torino corre a Bormio: circuito tra i tifosi, e Mazzarri…

Altro aspetto sotto il quale il difensore sta spiccando in quel di Bormio è quello legato alla condizione fisica, per nulla scontato a questo punto – primordiale – del ritiro estivo e considerando il ruolo del ragazzo: nel corso della seduta svolta ieri pomeriggio Izzo ha brillato notevolmente rispetto alla maggior parte dei suoi compagni. I granata hanno infatti dovuto affrontare un circuito di corsa all’esterno dell’impianto sportivo, in mezzo al bosco, per allenare la resistenza e mettere tanta benzina nelle gambe. Per larga parte dell’esercitazione in testa al gruppo, per distacco, c’è stato proprio Izzo insieme a Rincon e Falque, ed il difensore è stato anche il primo nel complesso a tagliare il traguardo al termine del lavoro, grazie ad un notevole sprint finale. Un allenamento che ha messo in mostra una forma fisica evidentemente ben migliore, già ad oggi, della media. Tra un inserimento che prosegue ottimamente e risultati di spicco sul rettangolo verde, il ritiro di Bormio sta già permettendo ad Izzo di brillare: un biglietto da visita decisamente da non sottovalutare in vista della futura stagione, ormai sempre più vicina.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. LucioR - 1 settimana fa

    Dal titolo pensavo che Izzo avesse comprato il Toro con l’aiuto dello zio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 1 settimana fa

    Sarebbe bello sapere chi arriva ultimo e con che distacco…
    Visto che la corsa è sempre stata un problema di questa squadra, quelli sono gli esuberi da fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13685686 - 1 settimana fa

      Concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy