Torino in ritiro, i tifosi: “Benassi capitano!”

Torino in ritiro, i tifosi: “Benassi capitano!”

Un nuovo idolo / Dallo Zenit al Nadir: la piazza crede nel centrocampista, applausi a scena aperta al raduno e nei primi allenamenti alla Sisport

9 commenti
Toro, Benassi

Dallo Zenit, al Nadir: la situazione di Marco Benassi al Torino sembra essersi completamente capovolta nel giro di una stagione o poco più, ed ora il centrocampista proveniente dal settore giovanile dell’Inter si ritrova ad essere uno dei possibili nuovi idoli della tifoseria granata. Nel corso di questi primi allenamenti alla Sisport, tanti applausi ed incoraggiamenti da parte della piazza per quello che sarà uno dei perni della squadra di Mihajlovic.

Arrivato all’ombra della Mole ormai due estati fa, Benassi ha da subito ricevuto la piena fiducia dell’allora tecnico granata Ventura, dando così una forte accelerata al proprio personale percorso di maturazione: nella passata sessione estiva il Torino ha poi deciso di riscattarlo completamente dalla compagine nerazzurra per continuare a puntare fortemente su di lui. Il bilancio dell’ultimo campionato, pur essendo infelice per la squadra in generale, è stato assolutamente positivo a livello personale: Benassi ha compiuto passi importanti in quel fondamentale percorso di crescita tecnica e caratteriale, che l’hanno portato a disputare prestazioni di livello mettendosi in mostra così come spesso accade quando scende in campo con la maglia della Nazionale Under 21 (della quale è capitano) Una sorta di progressiva conquista della carica di leader.

Nazionale, convocati di Conte
Belotti e Benassi ai tempi dell’Under21, compagni anche al Torino

Stagione da considerarsi ancora più positiva se paragonata con quella precedente, la prima in Piemonte, nel corso della quale la mezzala era stata protagonista di errori particolarmente pesanti dovuti all’inesperienza: sembrava difficile per la piazza mettere alle spalle l’espulsione di San Pietroburgo contro lo Zenit – decisiva ai fini dell’eliminazione del Torino dall’Europa League – e quel pallone perso all’ultimo minuto contro la Juventus, con conseguente marcatura di Pirlo. Tifoseria che invece, dalla sua, sembra aver preso coscienza della maturazione del giocatore ed ora appare decisamente intenzionata a godersi il giovane centrocampista e dargli fiducia: Benassi è stato uno dei granata più acclamati fin dal raduno.

Benassi
Marco Benassi esulta dopo una rete, sotto la Maratona

Per un giovane talento, ecco un tecnico in grado di lanciare e dare fiducia alle promesse emergenti: Sinisa Mihajlovic ha già dimostrato di non guardare alla carta d’identità ma alle potenzialità messe in mostra. E allora, con la cessione di Kamil Glik al Monaco ed il destino di Giuseppe Vives ancora incerto – ma in caso di permanenza ai piedi delle Alpi, con ogni probabilità non inserito negli undici titolari – prende piede la suggestiva ipotesi di incoronare definitivamente Benassi come leader del nuovo Torino che sta prendendo forma: consegnando, come già anticipato su queste colonne (leggi qui), alla mezzala la fascia di capitano. Una guida giovane, con un futuro a tinte granata davanti agli occhi; al netto delle valutazioni di Mihajlovic, si tratta di più di un’ipotesi, appoggiata anche dalla maggioranza della tifoseria.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. CONTE VERDE - 9 mesi fa

    io facessi parte della squadra sceglerei BELOTTI..sara’ anche giovane ,ma in pochi mesi ha saputo incarnarsi nel giusto spirito GRANATA con fatti e non con i soliti proclami..certe sue entrate in scivolone alla C.Sala a meta’ campo cercando di recuperare qualche pallone nella passatra gestione Vnetura mi hanno fatto godere in modo incredibiole..e anche nel derby di Coppa Italia perso in maniera vergognosa per mezzora e’ stato l’unico che ha cercato di mordere le caviglie ai Gobbi maledetti!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nick Mano Granata - 9 mesi fa

    Marco mi piace ma non credo sia giusto né sensato proporlo come capitano.

    Aspetto di vedere chi parte e chi arriva, prima di fare inutilmente dei nomi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Frank Toro - 9 mesi fa

    Il Capitano deve essere prima uno sicuro del posto titolare… Poi ul leader nello spogliatoio…poi uno che si fa rispettare na che non perde mai la calma… e qui Benassi è l’esatto opposto vedi appunto Zenit… sempre scoordinato… in ritardo… giocheremo ogni 3 partite senza capitano. ASSURDA STA PROPOSTA MA CHI CAZZO L’HA FATTA???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. A-P-123 - 7 mesi fa

      Concordo quasi tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Polimagik - 9 mesi fa

    Ma state scherzando???
    L’unico vero capitano potrà essere solo “MORETTI”!!!
    Non scherziamo,dai!
    Benassi…..
    ma per favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Toro - 9 mesi fa

    Benassi mi sembra il più adatto!! Se riuscirà tutte le partite (o quasi) a mettere in campo la giusta grinta e tremendismo granata diventerà un gran giocatore, uno dei migliori centrocampisti Italiani in circolazione..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mansell80 - 9 mesi fa

    Questa l’anzianità dei nostri:

    6° stagione
    Vives

    5° stagione
    Gazzi

    4° stagione
    Padelli
    Maksimovic
    Bovo
    Moretti

    3° stagione
    Benassi
    Jansson
    Gaston Silva
    Martinez
    Ichazo
    Bruno Peres
    Molinaro
    Maxi Lopez (2° e mezzo)

    2° stagione
    Acquah
    Avelar
    Baselli
    Belotti
    Zappacosta
    Obi

    1° stagione
    Ajeti
    Boye

    più i 4 giovani rientrati in prima squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. tonyisolecanarie - 9 mesi fa

    MAXI LOPEZ CAPITANO TUTTA LA VITA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. mansell80 - 9 mesi fa

    Contando che Moretti potrebbe partire dalla panchina, penso che la fascia se la giochi anche Maksmimovic, voi che dite?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy