Torino, in Sisport ovazioni per Bruno Peres e Quagliarella

Torino, in Sisport ovazioni per Bruno Peres e Quagliarella

Diretta TN / Allenamento a porte aperte per i ragazzi di Ventura. Sugli spalti un centinaio di persone. Assente Sanchez Mino

In una Torino soleggiata, ma fredda, parte l’allenamento a porte aperte del Toro. Sugli spalti un centinaio di persone giunte a sostenere il gruppo dopo gli ultimi brillanti risultati.

Dopo qualche parole scambiata tra Ventura ed il resto del gruppo è partita la seduta con qualche palleggio ed un po’ di corsa. Tutto il gruppo lavora insieme. 

Continuano gli esercizi atletici tipici del riscaldamento. Fuori dal campo si vede ancora un po’ di neve. L’argentino Sanchez Mino non sta lavorando con i compagni.

I portieri hanno iniziato a lavorare a parte secondo le loro tabelle di allenamento. Da registrare vere e proprie ovazioni dei tifosi per Bruno Peres e Quagliarella. 

Corsa per tutto il gruppo con cambi di ritmo quando si sente il fischio dell’allenatore. Anche Barreto svolge gli stessi esercizi degli altri, però lavora a parte.

Terminato il riscaldamento inizia una partitella 9 contro 9 occupando solo una metà del campo senza portieri. Lo scopo è migliorare la tecnica individuale dei passaggi. I portieri, dopo aver terminato il loro riscaldamento si sono aggiunti al resto della squadra prendendo parte alla partitella che adesso è 11 contro 11. Bel gol di Maxi Lopez che da posizione angolata trova il fondo della rete alle spalle di Castellazzi con un gran diagonale.

Molto attivo Josef Martinez, che ha segnato e si è fatto spesso vedere dalle parti del portiere “avversario”. Ancora in rete il giovane venezuelano che si sta prendendo la scena.

Sugli spalti presente lo stesso centinaio di persone, dopo una breve pausa per bere acqua, riprende la partitella. Daniele Padelli non prende parte alla partita, si sta allenando da solo sui tiri in porta con il preparatore dei portieri. 

Nelle due squadre si stanno confrontando da una parte Amauri e Quagliarella con El Kaddouri dietro le punte, mentre l’altra squadra ha davanti Martinez e Maxi Lopez con dietro Barreto. Brutto colpo per Jansson, ma niente di grave. Solo una botta per il difensore svedese.

Dopo un gol di Amauri si è conclusa la partitella, ora il gruppo si sposta nel campo più lontano dalle tribune per l’ultima mezz’ora di tattica e di parte fisica, un lavoro di scarico. I portieri sono tornati a lavorare a parte. 

Dopo una prova di resistenza in cui ha brillato Molinaro, che ha corso per più tempo di tutti si è conclusa la seduta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy