Torino, incredibile la classifica dell’anno solare: media da scudetto nel 2015

Torino, incredibile la classifica dell’anno solare: media da scudetto nel 2015

La statistica/ I granata guidano la classifica del 2015 in quello che è un vero e proprio miracolo sportivo. Considerato il valore della squadra, il risultato è eccezionale e ha un solo grande artefice: Ventura

 

Il Toro di Ventura è sulla bocca di tutti. Una squadra in forma smagliante, che non perde una partita (Coppa Italia esclusa) dal derby del 30 Novembre e che ha centrato un’impresa che a nessuna italiana era mai riuscita nella storia del calcio: espugnare il San Mames. Una situazione di questo genere, alla vigilia del campionato e ancor più dopo i primi tre mesi, non era pronosticabile neanche dai più ottimisti. La partenza di Cerci e Immobile, ora, sembra solo un lontano ricordo. Un unico grande regista si merita le lodi per questi successi: Giampiero Ventura, che al Toro sta coronando la sua carriera entrando di diritto tra i più grandi allenatori della storia granata.

PARLANO I NUMERI – Ecco però il dato statistico che conferisce maggior risalto a quanto detto finora: il Torino è primo nella classifica dell’anno solare 2015, a pari merito con la Juventus:19 punti per entrambi. Esattamente, a fianco ai tanto odiati cugini e sopra le più blasonate Fiorentina, Napoli, Roma..per non parlare delle milanesi. Un trionfo granata, che anche se destinato forse a non reggere troppo a lungo, non può che lasciare allibiti tifosi e addetti ai lavori. Una squadra dal fatturato e dal valore economico nettamente inferiore ad almeno 6-7 compagini di Serie A sta offrendo risultati (e gioco) sopra ogni aspettativa: un vero miracolo sportivo e gestionale.

LA CLASSIFICA – Appaiati agli uomini di Ventura, come si diceva, i cugini bianconeri che hanno pareggiato il posticipo contro la Roma. Giallorossi in periodo piuttosto negativo: solo 13 punti da gennaio. La classifica pone in risalto anche lo splendido periodo di forma della Fiorentina di Montella, la quale insieme al Napoli dista una sola distanza dalla vetta. Questo non può che aggiungere valore a quanto fatto dai granata in campionato nell’ ultima settimana: quattro punti contro queste due compagini. Mentre la Lazio mantiene una buona media (16) e la Sampdoria evidenzia un calo (12), il Milan è tristemente fermo a quota 9. Chiude ovviamente il Parma (4), da non tenere in considerazione per la vicenda societaria che lo ha tenuto fuori dai giochi per due partite e, probabilmente, fino al termine della stagione.  Il Genoa e l’Udinese, prossima avversaria del Toro, hanno una gara in meno e sono ferme a 10 e 6 punti.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy