Torino-Inter 1-0, Spalletti: “Dopo il gol loro hanno giocato di rimessa”

Torino-Inter 1-0, Spalletti: “Dopo il gol loro hanno giocato di rimessa”

Conferenza stampa / Le dichiarazioni dell’allenatore nerazzurro

di Marco De Rito, @marcoderito

Al termine della gara tra Torino e Inter, Luciano Spalletti ha commentato la partita della sua squadra. Ecco le sue dichiarazioni: “Dopo che loro ci hanno fatto gol è stato tutto più difficile, perché le condizioni di campo non ci consentiva di giocare in velocità. Politano? Il fallo lo aveva ricevuto, è chiaro che non bisogna andare a protestare. Io non so cosa gli abbia detto, devo ancora parlare con il giocatore. Perisic non poteva giocare perché aveva una botta nella tibia, lo abbiamo portato perché volevamo facesse parte del gruppo. Nainggolan è entrato ma è chiaro che in questo campo, con gli spazi ristretti non è facile. Il terzo posto non è solido, il secondo posto se riusciamo a rimettere in ordine quelli che debbono essere i comportamenti individuali dei giocatori è una cosa che possiamo andare a pizzicare, è chiaro che bisogna lavorare su noi stessi. Coppa Italia con la Lazio, è una squadra forte che sa stare in campo e sarà difficile”.

Su Perisic, che non ha giocato perchè ha chiesto di partire: “I giocatori possono dire quello che vogliono, poi sono di proprietà della società. Sono dei professionisti che sono stipendiati, bisogna che ci sia qualcuno che gli acquisti. Se vanno via bisogna che qualcuno li paghi, se un giocatore non vuole dare un contributo lo si aiuta a star fuori”.

Poi ancora, in conferenza stampa: “La partita si è svolta sull’equilibrio, poi abbiamo preso gol dove non dovevamo prenderlo visto che sulle palle inattive avevamo preparato in settimana. 3-5-2? Ho fatto questa scelta perché non avevo esterni a disposizione. Politano era a rischio e negli ultimi 20′ ho deciso di rischiarlo. Perisic non era a disposizione perché non aveva ancora smaltito l’ematoma alla tibia. Era un’occasione anche per vedere insieme i due attaccanti“.

Su Icardi e Martinez: “Nel secondo tempo il Torino si è chiuso di più e ha giocato di rimessa. Abbiamo dovuto senza esterni giocare centralmente, e quindi nel secondo tempo abbiamo fatot meno dal punto di vista della forza e della pericolosità. A farli giocare insieme a Icardi tocca spostarsi un po’ poi è chiaro che nelle ripartenze devi sopperire ai due uomini che rimangono oltre la linea della palla. Nel complesso non mi sono dispiaciuti, hanno fatto benino”. 

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy