Torino-Juventus, Cairo: “Scippati nel Derby? Pare evidente, la partita l’avete vista tutti”

Torino-Juventus, Cairo: “Scippati nel Derby? Pare evidente, la partita l’avete vista tutti”

Il presidente granata chiude le polemiche: “Gol di Maxi regolare, Bonucci e Alex Sandro da rosso. Sul 2-2 sarebbe stata un’altra gara, ricordo diversi torti arbitrali in questi anni. É evidente che contro i bianconeri sia solo sfortuna…”

12 commenti
Fassino, Cairo, Olimpico

Il presidente del Torino è intervenuto nella trasmissione Tiki-Taka, insieme a Pierluigi Pardo, soffermandosi soprattutto sul Derby della Mole appena conclusosi. Il numero uno granata parla chiaro: “Il gol di Maxi Lopez era regolare, lo abbiamo già detto in tutte le salse. E Bonucci andava espulso e con lui pure Alex Sandro. Certo, verso la fine del match anche Glik meritava il secondo giallo, non lo nego. Ma ricordo al contempo tutta una serie di episodi che hanno costantemente danneggiato nei Derby. Ricordo un gol di Pogba nel 2014 con Tevez in fuorigioco o un’altra volta dove c’era un rigore di Pirlo su El Kaddouri che non ci hanno concesso. Che dire, vorrà dire che contro la la Juve siamo sfortunati”.

Ma come vive Cairo il Derby della Mole? Il presidente risponde così: “La coreografia dei tifosi è stata speciale. Il derby io lo vivo in maniera tranquilla, quasi non ci penso. Preferisco non esagerare mentre mi avvicino”.

Quindi il derby giocato dal Torino: “Nel primo tempo siamo stati meno brillanti di quello che ci aspettavamo, nella ripresa invece siamo ripartiti bene, tant’è che abbiamo pareggiato. Anzi quasi pareggiato”.

E come vive invece Ventura il post-derby, il giorno dopo? Cairo spiega: “Le dichiarazioni di Ventura? Il tecnico era molto arrabbiato, mai lo avevo visto così dopo una partita, anzi. Solitamente è sempre molto pacato nei suoi giudizi. Soprattutto quando ci sono degli errori arbitrali. Oggi però ci siamo risentiti ed era decisamente più tranquillo, con la notte ha stemperato la rabbia. Le partite sono particolari perché se avessimo pareggiato sarebbe cambiato tutto. Le gare non sono mai a senso unico, le dinamiche cambiano spesso e quindi una partita che sembra scontata può cambiare totalmente come è successo a noi a Genova quando vincevamo 0-2, poi hanno dato due rigori a loro e abbiamo perso 3-2”. 

Il presidente chiude così il capitolo Derby, poi si concede alle domande dello studio. Chi preferirebbe tra Buffon e Higuain? Cairo non si schiera del tutto: “Sono due grandi giocatori. Buffon è stato molto bravo a ricompattare la Juve dopo l’inizio difficile della squadra. Mentre Higuain ha dimostrato, non solo quest’anno, di essere un grande attaccante. Con lui di fatto è come se partissi sempre 1-0”.

Dai giocatori ai dirigenti, come Sabatini: “Che dirigente è? Eccezionale. Sa scovare talenti e sa vendere i giocatori a ottimi prezzi. Per me la Roma lo dovrebbe trattenere”.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Cairo vive il derby in modo tra quello, quasi non ci pensa, proprio come la squadra, hai voglia a dire abbiamo una società sana senza debiti, ma vi ricordate come si incazzo De Laurentiis dopo il furto che i gobbi fecero nella supercoppa, questo si sfoga per modo di dire con i giornalisti e afferma che con la Juve siamo solo sfortunati e cosa pretendiamo dai giocatori nel derby se il loro presidente vive il derby come una semplice amichevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mik - 1 anno fa

    la scofitta nel derby ha 2 facce caro presidente :
    Primo tempo, colpa del toro…con un copione ormai visto e rivisto da enne partite. Rimedi?
    – cacciare padelli
    – cacciare ventura
    – far rientrare alla base i primavera che stanno facendo bene in serie b + prcic
    – comprare uno/due centrocampisti come si deve
    – riscattare immobile visto che avanziamo soldi dal dortmund
    – non cedere maksi e peres
    Secondo tempo, colpa dell’arbitro…un copione ormai visto e rivisto da enne campionati.
    Rimedi?
    – andare in lega e battere i pugni
    – andare in lega e battere i pugni
    – andare in lega e battere i pugni
    Lamentarsi caro cairo solo con i giornalisti sà di parole campate al vento. Lascia stare lo scudetto del ’27 e concentrati sul presente perchè è lì che staimo facendo pena su tutti i fronti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. aterreno - 1 anno fa

    L’unica cosa scippata Cairetto e’ l’orgoglio Granata, la grinta Granata e la perseveranza Granata.

    IL CARPI CI SORPASSA IN GIOCO CATTIVERIA GRINTA E CI SORPASSERA IN CLASSIFIA, CHE TU SIA MALEDETTO, VENDI STA SQUADRA A QUALCUNO CHE NE CAPISCE DI CALCIO E CHE HA I SOLDI PER ESEGUIRE UNA VERA CRESCITA NON QUESTE CAGATE VENTURIANE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. IlGrandePolicano - 1 anno fa

    “Bonucci non si sarebbe mai permesso di mettere la testa in faccia a me o a Policano. Sarebbe finito in ospedale in 15 minuti.”
    (cit. Pasquale Bruno)
    …ma non possiamo mettere di nuovo in campo loro?…e Pulici, Junior e Giacomo Ferri…
    In porta va bene chiunque…che tanto peggio di Padelli è impossibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

      Eh… ricordo un Milan Torino 2 a 2, Van Basten pareggia dopo aver messo a sedere Bruno e festeggia imitando un balletto davanti a Bruno che schiuma di rabbia e si sta alzando.. Capello dalla panchina si sbraccia e urla il cambio: Fuori Van Basten..
      o ancora Radouciulu subisce un fallo da Bruno e gli dice “mi hai fatto male!” e lui ” e non sai cosa ti faccio quando usciamo dal campo”..
      Mica leggende metropolitane..
      Una squadra composta da qualità e da uomini con le palle quadre.
      Al momento non abbiamo la prima, ma purtroppo nemmeno i secondi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Scott - 1 anno fa

    Sarebbe stata un’altra gara se avessimo giocato il primo tempo, ma si sa, l’allenatore pensa sia necessario aspettare, prendere due pappine e poi reagire.
    Sarebbe stata un’altra gara se avessimo un centrocampo per la serie A.
    Sarebbe stata un’altra gara se avessimo in prima squadra i giovani della primavera al posto di ragazzi pagati tanto (troppo) per pianificare un cambio generazionale che ultimamente sembra sempre più necessario e urgente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Dichiarazioni che non sono figlie delle buone maniere ma di un menefreghismo totale nei confronti delle nostre sorti. Ricordo ancora come scendemmo allegramente in serie B l’ultima volta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabius - 1 anno fa

    La squadra ha giocato male come spesso questo’anno, il primo motivo della sconfitta
    Rivedendo con calma le immagini del fuorigioco, anche io avrei alzate la bandierina, onestamente
    Quello che non può essere passato sotto silenzio è il comportamento dell’arbitro che non ha dato il secondo giallo sul rigore e si è fatto mettere i piedi in testa da Bonucci non solo senza dire nulla, ma quasi scappando via
    Questo è vergognoso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. blubba - 1 anno fa

      Nn conosci il regolamento. Nel dubbio il guardalinee nn deve sbamdierare come era giusto fare in quella situazione. Inveve ha sbagliato due volte per aver segnalato un fuorigioco inesistente e perché nn conosce il regolamento. Come anche il sih. Rizzoli uno che dovrebbe essere sospeso per parecchio tempo visto che.sul rigore ha aperto una versione del regolamento tutta sua. Su Bonucci si è fatto mettere i piedi in testa altro che migliorarbitro. Qursto è um suddito dei poteri forti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Nick - 1 anno fa

    Scippati mi sembra un po’ azzardato. Ci sono stati degli episodi ma bisogna anche mantenere il contatto con la realta: quest’anno il toro non ha girato. Spero caro presidente che a giugno ci siano i dovuti aggiustamenti a tutti i livelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Achille - 1 anno fa

      Invece è proprio così, scippati, il fatto che quest’anno va tutto male è un altro discorso, se poi vogliamo insabbiare le malefatte di Rizzoli, nicchia, gobbi etc è un discorso differente….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Nick - 1 anno fa

        caro fratello non voglio insabbiare nulla, rizzoli ha fatto la sua parte malefica, ha arbitrato male. per es. ha anche graziato Glik sul secondo fallo forse per una questione di compensazione, ma non é questo il modo di gestire le partite. se ci fosse la moviola in campo tutti questi sconci si eviterebbero nonché per noi fare continuamente la figura dei piagnoni sfigati, di cui ne sono abbastanza pieno. sui fatti di domenica sono imbestialito forse anche più di te ma mi rendo anche conto che la situazione debba essere vista nella sua interezza e non solo nei suoi episodi. cmq penso che il nostro caro presidente dovrebbe fare da portavoce presso la federazione per un calcio più equo e le soluzioni sono tante, tra cui quella sopra. forse la redazione può raccogliere i nostri pensieri e rappresentarglieli, o vogliamo aspettare altri 20 per vincere un derby?

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy