Torino-Juventus, il pubblico farà la differenza: e non è retorica!

Torino-Juventus, il pubblico farà la differenza: e non è retorica!

Verso Torino-Juventus / L’Olimpico va verso il tutto esaurito, ma la vera notizia è un’altra: per la prima volta in una stacittadina, lo stadio sarà (quasi) interamente granata 

Dire che, in un derby, il pubblico farà la differenza è un po’ come argomentare il fatto che è il fiato a far vincer un maratoneta: è qualcosa di assolutamente e indubbiamente lapalissiano, banale e scontato. Tuttavia, in QUESTO derby, più che in ogni altro, l’Olimpico può davvero spingere i granata alla vittoria, e non è la retorica a parlare, ma i semplici fatti.

Per la prima volta, infatti, il Toro potrà disporre di tutto lo stadio per sé: niente Primavera ai supporter bianconeri, ma solo il settore ospiti. Una svolta nella storia della stracittadina: mai, infatti, l’Olimpico durante il derby era stato monopolizzato da una sola squadra. In casa dei cugini, ovviamente, la Juventus non ha mai pensato di concedere nulla in più rispetto allo striminzito settore ospiti, ma all’Olimpico, negli anni scorsi – complice una politica sui biglietti completamente sbagliata – il Toro ha giocato i derby in casa, ma con una curva intera a fare da nemesi.

Si può discutere su quanto un derby di questo tipo – che è poi quello storico, quello del confornto tra due mondi calcistici, tra due coreografie distinte – sia assolutamente più affascinante, con le due facce della stessa città a darsi battaglia sugli spalti, ma vogliamo mettere uno stadio interamente rivolto a sostenere una sola squadra? Allo Juventus Stadium, questo fattore è stato più volte determinante, e potrebbe esserlo anche all’Olimpico. La quasi totalità dell’impianto si colorerà di granata, e il boato dei 20.000 tifosi dovrà sospingere l’undici che sceglierà Ventura fino alla vittoria finale, che oramai manca da 20 anni.

Uno stadio, dunque, interamente granata, un pubblico davvero delle grandi occasioni vorrà spingere i propri beniamini alla vittoria: perché – questa volta – “il fattore campo” è dalla parte dei granata in tutto e per tutto, e non è poca cosa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy