Torino-Juventus, record-Buffon: Mazzola e Combin i modelli da seguire

Torino-Juventus, record-Buffon: Mazzola e Combin i modelli da seguire

Verso il Derby / Segnare nei primi tre minuti per spezzare l’imbattibilità del portiere bianconero: solo due campioni sinora sono riusciti a farlo in una stracittadina. I precedenti nel ’44 e nel ’67

Meroni e Combin

Il terzo Derby stagionale è alle porte: sarà ancora una volta Torino-Juventus, un match mai banale. Come ormai noto, destino vuole che questa sfida già di per sé carica di emozioni e significato sia impregnata di ulteriore importanza per Gigi Buffon, capitano bianconero che se riuscisse a mantenere inviolata la rete nei primi tre minuti di gioco della stracittadina supererebbe il record d’imbattibilità in Serie A divenendone logicamente il nuovo detentore (leggi qui) Questo dato sarà di certo uno stimolo ulteriore per i ragazzi di Ventura per scendere in campo con la giusta mentalità fin dal primissimo minuto.

Quella che sono chiamati a compiere i granata appare però davvero come una sorta d’impresa ad una lettura delle statistiche del passato: nonostante Torino-Juventus sia la stracittadina più antica del Belpaese, ammontano solamente a due le occasioni nelle quali i granata sono riusciti ad andare a segno contro i bianconeri nei primi tre minuti di gioco. Spesso ci sono andati vicino, non sono infatti rare le reti storicamente insaccate tra il 4’ ed il 6’, ma rapportandole alla situazione attuali non sarebbero centri “utili” ad impedire il nuovo record al numero 1 bianconero. Il primo di questi due precedenti è datato 18 giugno 1944 e porta la firma di capitan Valentino Mazzola: la stracittadina terminava con il risultato di 3-3 ed il Capitano portava i granata in vantaggio addirittura al primo minuto di gioco.

Valentino_Mazzola
18 giugno 1944: Valentino Mazzola segna al primo minuto durante un Derby

La seconda occasione risale invece al 22 ottobre 1967 e riporta alla mente ricordi di un derby assolutamente dominato dal Torino che, in casa della Juventus, si imponeva per 4-0: il primo sigillo veniva segnato proprio al terzo minuto da Combin, autore quel giorno di una tripletta. L’impresa è decisamente ardua ma Glik e compagni sono chiamati a fare questo tentativo che, in qualche modo, permetterebbe loro di entrare nella storia per essere riusciti ad evitare un record assoluto: determinazione e “cuore Toro” saranno fondamentali dal primo minuto, ancor più del solito.

Di seguito i tabellini delle due sfide nelle quali il Torino si è portato in vantaggio nei primi tre minuti di gioco:

18/06/1944

h 15.00

TORINO FIAT – JUVENTUS CISITALIA 3-3 (1-1)
Torino Fiat
: Bodoira, Cassano, Piacentini, Loik, Ellena, Gallea, Ossola, Piola, Gabetto, Mazzola, Ferraris. All.: Janni.
Juventus Cisitalia: Sentimenti IV, Brunella, Varglen II, Depetrini, Parola, Capaccioli, Sentimenti III, Borel II, Santacroce, Bo, Spadavecchia. All.: Borel II.
Arbitro: Bertolio di Torino.
Reti: Mazzola 1′, 77′ rig. (T), Sentimenti III 7′, 90′ (J), Piola 47′ (T), Sapadavecchia 72′ (J).

 

22/10/1967

h 14.30

JUVENTUS – TORINO 0-4 (0-2)
Juventus
: Colombo, Gori, Leoncini, Bercellino, Sarti, Salvadore, Simoni, Del Sol, Zigoni, Sacco, Menichelli. A disposizione Fioravanti. All.: Heriberto Herrera.
Torino: Vieri, Poletti, Fossati, Puia, Trebbi, Agroppi, Carelli, Ferrini, Combin, Moschino, Facchin. A disposizione Sattolo. All.: Fabbri.
Arbitro: Francescon di Padova.
Reti: Combin 3′, 7′, 60′, Carelli 67′

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy