Torino-Juventus, statistiche e curiosità: è difficile rimontare le due torinesi

Torino-Juventus, statistiche e curiosità: è difficile rimontare le due torinesi

Verso il Match / Belotti nelle ultime tre gare casalinghe contro i bianconeri ha messo a segno due gol

di Marco De Rito, @marcoderito

Il Torino e la Juventus si preparano per la sfida di sabato sera al “Grande Torino”. Non si tratta di una gara come le altre, sarà il derby n°197, la stracittadina più antica d’Italia. Il divario tecnico è evidente tra le due formazione ma i granata proveranno a dare una gioia ai propri tifosi – che manca dal 26 aprile 2015 – cercando di mantenere il sesto posto guadagnato dopo la gara contro il Genoa, ma i bianconeri arrivano da una sconfitta, anche se indolore, contro lo Young Boys e sono in cerca di riscatto. Ecco alcune statistiche e curiosità sull’anticipo di sabato sera fornite da Opta:

Interessanti anche le curiosità che fornisce Dazn (unica piattaforma che farà vedere il derby della Mole, leggi qui le informazioni per registrarti). Ecco alcuni dati:

  • La Juventus ha perso solo una delle ultime 24 partite contro il Torino in Serie A, nell’aprile 2015: per i bianconeri 18 successi e cinque pareggi nel periodo.
  • La Juventus è la squadra dei cinque maggiori campionati europei che ha vinto più partite (29) nel 2018.Juventus e Torino sono, con il Sassuolo, le squadre che hanno perso meno punti da situazione di vantaggio in questo campionato (due).
  • Andrea Belotti ha segnato due gol nelle ultime tre partite casalinghe di campionato contro la Juventus.
  • Paulo Dybala ha segnato tre gol in 10 partite contro il Torino in Serie A, inclusa la doppietta nella gara di andata dello scorso campionato.
  • Cristiano Ronaldo ha tentato 103 conclusioni in questo campionato, almeno 37 più di ogni altro giocatore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy