Torino, la missione è alzare la voce in casa: nel 2016 troppe delusioni

Torino, la missione è alzare la voce in casa: nel 2016 troppe delusioni

Statistiche / I granata devono migliorare l’andamento allo Stadio Grande Torino: nell’anno solare, più sconfitte che vittorie

La missione del Torino, in questa stagione, è chiara: migliorare il rendimento in casa. Per molti club, giocare tra le mura amiche, è una vera e propria fortuna, diventando di fatto, grazie a ciò, delle potenze davvero impenetrabili, ma per i granata, nello scorso campionato, non è stato esattamente così. Sono state infatti soltanto 6 le vittorie conquistare allo Stadio Grande Torino, poche, molto poche, se confrontate a quelle degli altri club.

Ovunque nel mondo, il fattore “casa” è indispensabile, poiché, nei momenti di difficoltà, viene quasi sempre in ausilio della squadra che lo sfrutta. Un pubblico come quello granata può e deve essere sfruttato proprio a vantaggio della rosa, affinché la neo squadra di Mihajlovic migliori i suoi dati del rendimento casalingo, il quale, se positivo, potrebbe migliorare di molto la posizione di classifica finale  di una squadra. Se prendiamo in considerazione l’anno solare 2016, si evidenzia che da gennaio a oggi tra le mura amiche il Torino ha totalizzato uno score non invidiabile: 4 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte. Un dato che non lascia molti pensieri positivi tra le menti dei tifosi. Nella stagione 2014-2015, invece, il Torino è andato di poco meglio, siglando 8 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte allo Stadio Grande Torino, dati, comunque, non molto positivi.

Per quanto riguarda il rendimento in casa, c’è da dire che la nuova stagione, la prima del ciclo Mihajlovic, per il club granata è iniziata come meglio era difficile. Le nove reti segnate contro Pro Vercelli (in Coppa Italia) e Bologna, in questo senso, sono incoraggianti. Mihajlovic certamente sogna lo stesso copione, domenica contro l’Empoli, ma siamo certi che gli basterebbe anche una vittoria di misura, pur di tornare ai tre punti, dopo un risultato sicuramente sotto le aspettative come quello di Bergamo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy