Torino, la solidità della difesa passa anche dalla porta

Torino, la solidità della difesa passa anche dalla porta

Approfondimento/ Prima Gillet, poi Padelli; quest’anno il Torino è sesta per reti subite

Come è già stato ricordato, quest’anno la difesa del Torino è risultata una delle migliori in campionato. Compatta, di alto livello e con una certa propensione alla spinta in avanti che ha permesso ad alcuni difensori di diventare bomber senza mai però dimenticare di difendere l’area. Nella classifica dei gol subiti il Torino è sesta con 45 reti, meno di squadre come Inter, Milan e Napoli. A completare il quadro dell’ottima prestazione di Glik, Darmian e Maksimovic rientra però anche il ruolo svolto dai portieri.

Nella stagione appena conclusasi sono due i portieri titolari che si sono avvicendati tra i pali granata. La stagione è infatti iniziata con un Gillet titolare. Il belga, dopo la squalifica inflittagli per la passata stagione (coinvolto nello scandalo calcioscommesse fu prima squalificato per 3 anni e 7 mesi, pena ridotta poi a 13 mesi), rientra titolare con la maglia del Torino prima di essere ceduto al Catania in Serie B nel mercato di gennaio. Conosciuto come un pararigori, per lui 12 presenze in serie A con la maglia del Toro, 2 presenze nei play ff di Europa League, la prima contro l’ RNK Spalato e la seconda contro i connazionali del Bruges, match terminato 0-0 anche grazie alle parate di Gillet. In totale in questa mezza stagione con il Torino, Gillet ha incassato 14 reti in campionato, 0 in Europa League.

Il suo successore nel girone di ritorno è stato Daniele Padelli, il quale aveva vissuto una stagione da titolare nello scorso campionato, complice appunto la squalifica di Gillet. Per lui 25 presenze in campionato e 31 resti subite, di cui 6 su rigore, 3 su punizione e 2 autogol. Tra questi la papera contro l’Empoli che recentemente è costato a Padelli un Tapiro d’Oro e tanta amarezza da parte dei tifosi. Nella Serie A 2013-2014 Padelli collezionò 38 presenze e incassò 48 reti; nella stagione precedente Gillet scese a difendere i pali del Torino 37 volte incassando 55 reti.

Per quanto riguarda la stagione appena conclusasi possiamo dire che Padelli, con all’incirca il doppio delle presenze di Gillet ha collezionato più o meno il doppio dei gol quindi il confronto metterebbe a pari i due portieri.

Nel Torino che verrà Padelli pare essere una certezza e resta alla porta il giovane e promettente Ichazo, rimasto in disparte durante tutto il campionato e sceso in campo contro il Cesena all’ultima giornata per prendere confidenza con il prato dell’Olimpico. Le sue intenzioni sono quelle di rimanere in granata dove potrà continuare il suo tirocinio con davanti un valido portiere come Padelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy