Torino, l’attacco è il punto di forza del Napoli: vietato abbassare la guardia

Torino, l’attacco è il punto di forza del Napoli: vietato abbassare la guardia

Analisi per reparti / I partenopei sanno rendersi pericolosi in ogni situazione e possono contare su Higuain-Insigne, coppia gol micidiale

Higuain, Insigne, Callejon, Mertens, Gabbiadini, questo il reparto offensivo che affronterà il Torino mercoledì sera al San Paolo. Abbiamo già trattato su queste colonne, analizzando numeri e statistiche, di come l’atteggiamento del Napoli sia stato decisamente più offensivo rispetto a quello del Torino in questi primi mesi di campionato ma indipendentemente da essi è chiaro come l’attacco a disposizione di Sarri possieda tutte le qualità per far male a qualsiasi avversario e rappresenti il pericolo numero uno dei partenopei come già dimostrato nelle precedenti stagioni. L’arrivo dell’ex tecnico dell’Empoli sulla panchina azzurra ha però consegnato se possibile ancora più imprevedibilità e convinzione nei propri mezzi alla fase offensiva della squadra, mettendo ulteriormente in mostra le abilità di alcuni singoli.

Atalanta BC v SSC Napoli - Serie A
Lorenzo Insigne e Marek Hamsik: al Napoli non mancano le alternative sotto porta

Se infatti è vero che la squadra partenopea possiede il terzo miglior attacco del campionato forte dei suoi 31 gol segnati (la Fiorentina è a quota 33, la Roma 32), è altrettanto impossibile ignorare come ben 16 di queste reti siano state firmate dall’attuale capocannoniere della Serie A: le qualità di Gonzalo Higuain non sono mai state messe in dubbio ma il Pipita sta adesso vivendo un momento magico e trasforma in oro ogni pallone toccato. A completare il tandem offensivo probabilmente più pericoloso del campionato, almeno in questo momento, è il figliol prodigo Lorenzo Insigne che dopo alcune stagioni caratterizzate da alti e bassi sta quest’anno trovando la consacrazione definitiva nel massimo campionato attraverso giocate straordinarie ed una capacità di dialogare con i compagni non indifferente: a questo vanno sommate le sette reti che ha già collezionato finora.

Serie A, Napoli, Higuain
Periodo straordinario per Higuain: 16 reti messe a segno in Serie A

Durante il mercato estivo il Napoli non si è reso protagonista di grandi manovre per quanto riguarda il reparto d’attacco: la cessione in prestito di Duvan Zapata all’Udinese con l’obiettivo di far maturare le potenzialità del colombiano è l’unica operazione effettuata dalla società di De Laurentis. Il merito di Sarri è stato piuttosto quello di convincere alcuni giocatori, tra tutti proprio Higuain, a rimanere all’ombra del Vesuvio ed abbracciare il suo progetto tecnico rifiutando offerte di mercato concrete ed importanti. I risultati stanno dando ragione al tecnico toscano e dunque è necessario fare un plauso alla sua capacità persuasiva nei confronti di elementi dal valore di mercato elevato. L’attacco risulta quindi essere il miglior reparto del Napoli, in grado di approfittare di ogni minimo errore avversario: i difensori granata e tutto il Torino in generale dovranno tenere alta la guardia dal primo all’ultimo minuto per evitare spiacevoli conseguenze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy