Torino-Lazio 1-0: finalmente un buon avvio

Torino-Lazio 1-0: finalmente un buon avvio

Primo tempo all’Olimpico / Belotti porta in vantaggio i granata, poi Immobile spreca il raddoppio dal dischetto. Glik, super salvataggio

Belotti, le pagelle di Torino-Lazio

Il lunch match delle 12.30 contro la Lazio: abbinamento non felicissimo, secondo la cabala, per il Torino di Ventura, che inizia la sfida con qualche novità in formazione: dentro Molinaro in luogo di Zappacosta, mentre il rientrante Baselli viene lasciato in panchina da Ventura. Le mezzali sono Acquah a destra e Benassi a sinistra, mentre davanti altra conferma per la coppia Belotti-Immobile (Qui le formazioni ufficiali del match).

Il primo brivido del match è biancoceleste. Al  7′ Klose ispira Djordjevic, che – da posizione favorevolissima, non trova la deviazione vincente. Poi sale il Torino: le solite discese di Immobile dalla sinistra sono una spina nel fianco dei laziali. E’ proprio Ciro che, al 15′, saluta Konko e mette al centro; Acquah calibra il destro, Marchetti respinge corto, arriva la zampata di Belotti che sigla il settimo goal stagionale e porta in vantaggio i granata. Da rimarcare che si tratta solo del secondo goal messo a segno dai granata nel primo quarto d’ora di una partita, in questa stagione. La reazione della Lazio è in un bolide di sinistro di Felipe Anderson: palla colpita in controbalzo e a lato di pochissimo.

Il buon avvio del Toro vede i granata conquistarsi un calcio di rigore solo cinque minuti dopo. Belotti, dopo un bello scambio con Molinaro, si accentra da sinistra ed entra in area, Cataldi lo atterra con una spallata: per Massa, vicinissimo all’azione, è calcio di rigore. Decisione corretta. Dal dischetto si presenta Ciro Immobile: ma il destro è altissimo e la chance del raddoppio sfuma malamente.

E’ ancora da sinistra che il Toro crea maggiori pericoli: la coppia Benassi-Immobile dà molto fastidio ai biancocelesti e producono cross in serie. La partita però è molto frizzante, con tanti ribaltamenti di fronte: chi si aspettava una partita sottotono tra squadre in crisi senza nulla da chiedere al campionato si sbaglia di grosso. Intorno al 30′ due occasioni clamorose: prima Glik, con un salvataggio che vale un goal, impedisce a Djordjevic di arrivare al pari spazzando in corner. Sulla ripartenza, Immobile prende palla, con bravura e persistenza salta tre avversari e arriva davanti a Marchetti, ma mette fuori di niente il tocco di esterno destro.

Pioli sorprende con un doppio cambio al 40′: escono Cataldi e Lulic per Braafheid e Milinkovic-Savic. La partita, dopo una fase centrale effervescente, si chiude con un fallo in attacco della Lazio su calcio di punizione battuto da Biglia. E dopo due minuti di recupero, Massa manda le squadre negli spogliatoi. Per i granata, appuntamento alla ripresa per cercare di blindare il ritorno alla vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy