Torino-Lazio, è un Maxi Lopez in cerca di riscatto

Torino-Lazio, è un Maxi Lopez in cerca di riscatto

Torino – Lazio 1-3 / L’argentino debutta con la maglia granata: difficile poterlo giudicare, ma si son viste alcune buone giocate e si è notato il suo desiderio di far bene e dimenticare la brutta parentesi vissuta a Verona

Commenta per primo!

La partita di ieri sera tra Torino e Lazio è coincisa con l’esordio al Toro di Maxi Lopez. Giunto nel capoluogo piemontese da appena due giorni, l’ex attaccante del Chievo è entrato in campo ad inizio secondo tempo al posto di un impalpabile Amauri. Quali indicazioni possiamo trarre dalla sua recente prestazione contro la Lazio? Ben poche a dire il vero, ma è pur sempre possibile analizzare i suoi 45′ minuti.

TANTI PALLONI DIFESI E QUALCHE BUONA GIOCATA – Come riportato poc’anzi, subentrato al posto di Amauri, Maxi ha giocato al fianco del venezuelano Martinez per tutta la seconda frazione di gioco. Il neo acquisto granata ha indubbiamente giocato meglio rispetto al centravanti italo-brasiliano. La sua prova non è stata esaltante (complice anche la giornata nera di tutta la squadra), ma è doveroso far notare come il numero 11 sia riuscito a difendere con efficacia (e anche una discreta dose di tecnica) molti palloni che son giunti dalle sue parti e si sia reso protagonista di un paio di buone giocate.

UNA NUOVA AVVENTURA PER RISCATTARE LE ULTIME STAGIONI – Troppo presto per giungere alla conclusione che si rivelerà un acquisto azzeccato? Assolutamente sì. Ieri sera, però, abbiamo visto un giocatore dotato di una più che discreta condizione fisica, desideroso di dimenticare la spiacevole parentesi con il Chievo e di far bene tra le fila del Toro. Insomma, se è il gol il principale problema della compagine piemontese, l’auspicio è che un attaccante come Maxi Lopez possa dare una mano a risolverlo.

Ora si attende un altro rinforzo per il reparto avanzato e, a tal proposito, la società si sta muovendo per portare a Torino Ilicic. In merito alla brutta partita di ieri sera, però, è lecito affermare una cosa: l’argentino ha voglia di riscatto e ha le potenzialità per far bene.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy