Torino-Lazio, Inzaghi: “Rispetto i granata: ottimo attacco, ma mi tengo il mio”

Torino-Lazio, Inzaghi: “Rispetto i granata: ottimo attacco, ma mi tengo il mio”

Conferenza stampa / Il tecnico biancoceleste: “Siamo un po’ in emergenza, non mi era mai capitato di avere così tanti titolari infortunati ma sono fiducioso. Andiamo a Torino per giocarcela”

Riflettori puntato sullo Stadio Grande Torino domani pomeriggio, quando i padroni di casa guidati da Sinisa Mihajlovic incroceranno la Lazio di Simone Inzaghi per uno scontro che si preannuncia ricco di emozioni ed aperto a qualsiasi risultato. Proprio a proposito del match ha parlato pochi minuti fa il tecnico biancoceleste in conferenza stampa: “Diciamo che siamo in emergenza perché ci mancano giocatori importanti, ma sono tranquillo perchè gli altri faranno di tutto per mettersi in mostra. Bastos , de Vrij, Radu, Biglia e Milinkovic probabilmente avrebbero giocato, cinque titolari infortunati in una volta sola non mi era mai capitato, ma con i ritmi del calcio di poggi può capitare. Sono contento del resto della squadra che ha lavorato bene, andiamo ad affrontare una gara difficile in un momento in cui stiamo crescendo. Sono fiducioso perché ho visto i ragazzi con tanta voglia di far bene.”

Il Torino” prosegue Inzaghi focalizzandosi sugli avversari di domani pomeriggio “sta andando bene, sta facendo un buon campionato. E’ una  squadra con ottimi elementi allenata dal mio amico Sinisa, è un allenatore preparato che dà un’identità alle sue squadre. Sarà importante domani. I due attacchi sono ottimi, però mi tengo il mio. Abbiamo massimo rispetto per i loro giocatori. Oltre al tridente titolare, hanno anche i tre in panchina che sono altrettanto bravi. La loro rosa è allestita bene. Non mi sorprende la carriera di Sinisa, con lui c’è un ottimo rapporto. Prima ci vedevamo spesso quando allenavo la Primavera. Lui aveva i figli che giocavano alla Lazio e parlavamo spesso. Avevamo un ottimo rapporto anche come compagni e sarà bello rivederlo e riabbracciarlo poi, che vinca il migliore. Spero vinca la Lazio ma so che affrontiamo una squadra che sta al meglio. Noi però non regaleremo nulla.”

“Io penso che la squadra dovrà andare in campo per vincere, gli infortuni capitano. Andiamo avanti con fiducia e con la consapevolezza d’aver lavorato bene. Andiamo a Torino per giocarcela Djordjevic sta lavorando molto bene, si impegna molto. Siamo al 22 ottobre, è presto parlare di mercato. In queste partite dobbiamo dare il massimo e sono sicuro che lo faremo. Djordjevic ha la mia fiducia e la mia stima ma ogni domenica devo fare delle scelte”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy