Torino-Lazio: Marchetti, Gonzalez, Fuser, Camolese e non solo, ecco i doppi ex della sfida

Torino-Lazio: Marchetti, Gonzalez, Fuser, Camolese e non solo, ecco i doppi ex della sfida

Verso Torino-Lazio / Sono molti i giocatori che ora e in passato hanno giocato in ambo le compagini: dall’attuale estremo difensore laziale fino ad arrivare al brasiliano Zacconi, protagonista in granata negli anni ’30

Commenta per primo!

Torino-Lazio è una classica del campionato di Serie A, un incontro tra due formazioni che hanno scritto pagine importanti del calcio italiano. Andiamo a conoscere i doppi ex della sfida, attuali e del passato. 

PRESENTE – Nell’organico delle due rose, sono 3 i giocatori che hanno vestito entrambe le casacche: l’estremo difensore laziale Marchetti, cresciuto nelle giovanili del Torino, il terzino Cavanda, in granata nella seconda metà della stagione 2010/2011, e l’uruguaiano Alvaro Gonzalez, recente acquisto del club di Via Arcivescovado e nuovamente convocato proprio in vista della gara di domani sera contro la sua ex squadra dopo lo stop dell’ultimo mese. 

I NOMI DEL RECENTE PASSATO – Per quanto concerne i doppi ex del passato, ricordiamo l’attaccante Roberto Muzzi, 10 gol in granata e 4 in biancoceleste, Giuseppe Pancaro e Stefano Fiore, in forza al Toro nella stagione 2006/2007, Angelo Gregucci e i prodotti del vivaio Diego Fuser, Giorgio Venturin e Roberto Cravero. Il primo di questi ha vissuto una parentesi in biancoceleste tra il 1992 e il 1998, il secondo nella stagione 94-95 per poi fare ritorno al Toro nel 2000, l’ultimo è rimasto nella capitale dal 92 al 95 prima di tornare anche lui alla base e terminare la propria carriera all’ombra della Mole. 

INDIETRO NEL TEMPO FINO AD ARRIVARE AGLI ANNI ’30 – Andando a ritroso nel tempo, è doveroso menzionare l’ex giocatore ed allenatore del Toro Giancarlo Camolese, alla Lazio tra il 1986 e il 1988, l’intramontabile Fortunato Torrisi, l’attuale tecnico dell’Atalanta Edoardo Reja (allenatore di ambo le compagini in passato), la bandiera laziale Vincenzo D’Amico (in granata nella stagione 80-81), l’estremo difensore degli anni ’50 Roberto Lovati e il brasiliano Benedicto Zacconi, al Toro tra il 1933 e il 1935 e successivamente venduto alla compagine capitolina. 

Una lunga serie di conoscenze quelle che accomunano i granata e i biancocelesti, un elenco di nomi che testimonia il prestigio e la notorietà acquisiti dai due club a più di un secolo dalla loro fondazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy