Torino, le prime impressioni su Damascan: le qualità ci sono, Mazzarri lo deve sgrezzare

Torino, le prime impressioni su Damascan: le qualità ci sono, Mazzarri lo deve sgrezzare

Da Bormio / Il giocatore ha dimostrato di avere potenziale, ore deve lavorare per calarsi nella nuova realtà

di Marco De Rito, @marcoderito

Riflettori puntati su Vitalie Damascan a Bormio. Il classe 1999 lunedì ha raggiunto i nuovi compagni in Valtellina dove ha sin da subito iniziato ad allenarsi con abnegazione. C’era molta curiosità su di lui ma l’attaccante si è sin da subito messo in mostra, dimostrandosi concreto sotto porta ma non solo. Cairo l’aveva descritto (leggi qui) come “una punta di movimento” aggiungendo che “sa spaziare su tutto il fronte offensivo, per diventare un punto di riferimento per tutta la squadra”.

PROFILO BASSO – Il giocatore ha dimostrato di rispecchiare le caratteristiche di cui parlava il presidente. Ottimo possesso palla, un’abilità innata a saltare l’uomo e poi a tu per tu con il portiere difficilmente si fa prendere dall’emozione e con freddezza finalizza. Il giocatore sta mantenendo un profilo basso in questi primi giorni a Bormio. L’incitamento dei compagni non manca: a più riprese, durante le partitelle, lo esortano a tentare una conclusione o a provare ad immolarsi da solo verso la porta avversaria e, spesso, le giocate poi gli riescono.

damascan e aramu

LA VOLONTA’ NON MANCA – “Sono 7 mesi che aspetto, adesso posso iniziare”. Con tanta carica e voglia di fare l’attaccante si è presentato a Bormio (leggi qui). Il materiale per lavorare c’è, le qualità non gli mancano. Adesso tocca a lui riuscire ad inserirsi negli schemi di gioco di Walter Mazzarri. Nonostante abbia già fatto capire che le qualità non mancano, da questo punto di vista è parso un po’ disorientato nel seguire le trame di gioco della squadra. E’ ancora presto, non è facile assorbire i diktat del tecnico toscano in così poco tempo: Mazzarri lo istruirà a dovere sui movimenti giusti per smarcarsi in relazione alla posizione della palla. Il suo ex allenatore, Roberto Bordin, ai nostri microfoni, ha affermato: “Starebbe dalla mattina alla sera in campo con un pallone tra i piedi”. Nonostante davanti a lui c’è un giocatore importante come Andrea Belotti,  se le premesse sono queste, Damascan ha tutte le carte in regola per riuscire a emergere e avere un ruolo importante nel Torino del futuro.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Riba - 5 mesi fa

    Finalmente una buona notizia! Il toro deve puntare sui giovani poi se sono anche di scuola granata ancora meglio! Forza ragazzo impegnati e se WM ti vede ti toglierai delle belle soddisfazioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mauro_Mo - 5 mesi fa

    sono proprio contento…
    Sulla parte tattica penso che abbia da lavorarci molto soprattutto perché immagino che in Moldavia fosse un po’ diverso che qua…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Kieft - 5 mesi fa

    Mi piacerebbe sapere come se la cava Parigini…… doveva essere una delle migliori promesse… poi L anno scorso uno strappo muscolare l ha fermato ….e oggi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

      Ogni allenatore che l’ha avuto non ha saputo cavarci fuori il potenziale. Solo in nazionale sembra rendere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iard68 - 5 mesi fa

      Se nessuno si è strappato un capello per lui marca male… Personalmente ci credo pochino, ma spero di sbagliarmi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13746076 - 5 mesi fa

    Forza ragazzo… Speriamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granat....iere di Sardegna - 5 mesi fa

    Il ragazzo Va incoraggiato. È giovane e poi è del Toro…Ogni riflessione sulla bontà dell acquisto Va fatta dopo un po di tempo…certo se dovesse andare bene è un bel colpo, niente da dire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 5 mesi fa

      Vorrei capire i 3 (fino adesso) che hanno cliccato non mi piace anche ad un post come questo… ma è tempo sprecato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    …forse “involarsi” ? L’importante è che veda la porta poi con calma imparerà a vedere i compagni, diamo un po’ di tempo anche a lui. Benvenuto, gioventù ed entusiasmo faranno bene al Toro…e ai suoi tifosi. FVCG !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fabrizio - 5 mesi fa

    Chi e’ che non starebbe con il pallone tra i piedi a giocare tutto il giorno (e pagato epr farlo…)?
    Poi in quanto a volonta’ potrei giocare anche io nel toro. Se poi parliamo di quanto sono bravo a giocare a pallone….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 5 mesi fa

      Vabbè, ma al Toro mica si guardano i nomi. Chi vuole i nomi è della Juve, quindi possiamo giocare pure tu ed io, che tra l’altro presumo siamo più sani di molti altri. Io poi credo nel progetto di Cairo (se mi da i soldi di Sirigu)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. antares - 5 mesi fa

        Logica ferrea. Criticare uno dei nomi che Cairo paga, perchè dato che è pagato non sarebbe attendibile quando parla della società… Non c’è speranza…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

          Logica ferrea di uno che ha la testa “de’ coccio”.
          Il povero marione proprio non riesce a uscire dallo schema mentale “prezzolati di Cairo”.
          Sirigu rinnova e spende parole buone per il Torino FC, Coppitelli rinnova, Bava rinnova e si dicono felici di poter lavorare in questa società, N’Koulou resta volentieri, il Gallo pure; due forti primavera della Roma (uno era pure capitano) passano nelle nostre fila. Tutto questo passa “inosservato”.
          Ma la realtà dei fatti, e cioé che il Toro è appetibile per tecnici e giocatori è sotto gli occhi di tutti coloro che non hanno pregiudizi.
          Restano quattro sfigati da tastiera a pigiare i tasti del rancore e del dissenso a prescindere. Compatiamoli e sopportiamoli con pazienza.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Puliciclone - 5 mesi fa

    “immolarsi”? pronto al seppuku…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy