Torino, l’Inter cresce nella ripresa: vietato abbassare la guardia

Torino, l’Inter cresce nella ripresa: vietato abbassare la guardia

Statistiche / Delle 40 reti totali, i nerazzurri ne hanno realizzate 25 nel secondo tempo. Sarà necessaria la massima concentrazione fino all’ultimo minuto

1 Commento

Il Torino si prepara al ritorno in campo per la 31° giornata di questa Serie A, ad attenderlo un’Inter che prima della sosta Nazionali aveva mostrato una ritrovata solidità ed un buon periodo di forma. La sfida mette in palio punti importanti per entrambe le formazioni: per i nerazzurri nell’ottica della lotta nelle prime posizioni e per il piazzamento europeo, per i ragazzi di Ventura la questione è più che altro muovere la classifica e tornare finalmente alla vittoria.

AC Chievo Verona v FC Internazionale Milano - Serie A
Gioco e risultati: l’Inter sembra crescere nella ripresa

L’avversario è ostico, in particolar modo tra le mura amiche di San Siro, ed il Torino dovrà mantenere l’attenzione ai massimi livelli per tutta la durata del match: le statistiche confermano che i granata non possono di certo permettersi cali di tensione vista una particolare propensione messa in mostra finora dalla squadra di Mancini. Delle 40 reti messe a segno in questo campionato infatti, i nerazzurri ne hanno siglate ben 25 nella ripresa ed in particolare dieci (ovvero il 25% del totale) tra il minuto 45’ ed il minuto 60’ e nove tra il 75’ ed il 90’ (questo ultimo quarto d’ora rappresenta però anche il tallone d’Achille di questa Inter) Sono quindi ovviamente solamente 15 i gol segnati nella prima frazione, mentre i nerazzurri sembrano crescere e talvolta dilagare nella ripresa.

conto alla rovescia Torino Inter
Il Torino vuole ripetere l’impresa della passata stagione, quando espugnò San Siro

Dati importanti ed interessanti che devono mettere in guardia il Torino, tra le cui fila sarà tra l’altro assente il principale riferimento difensivo ovvero Kamil Glik (squalificato): gli uomini di Mancini dopo una prima frazione volta maggiormente a studiare l’avversario che hanno di fronte ed a cercare più raramente le incursioni, prendono maggiore fiducia e cercano di risalire il campo più frequentemente nel secondo tempo. Ancora più del solito, quindi, i granata dovranno essere freddi e lucidi per tutta la durata della sfida e non abbassare la guardia nella ripresa, quando la fatica potrebbe iniziare a farsi sentire: anche partendo la questi piccoli accorgimenti i ragazzi di Ventura possono sperare di edificare nuovamente un colpaccio a San Siro.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 2 anni fa

    Domenica , Maxi Lopez compirà 32 anni, e conoscendo il suo carattere di orgoglioso-argentino, trascinerà la squadra più che mai, e chissà anche con una imprevedibile vittoria. FORZA MAXI !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy