Torino: l’Inter è un osso duro, ma non bisogna partire già sconfitti

Torino: l’Inter è un osso duro, ma non bisogna partire già sconfitti

L’analisi / I granata dovranno affrontare uno tra i match più complicati della stagione, ma è sbagliato dare tutto per scontato

Inter, Ventura-Reja

Sarà una partita molto complicata, quella contro l’Inter: una buona squadra, in forma, che sta ottenendo ultimamente buoni risultati, e che non si vuole fermare davanti a nulla. Ma il Torino non deve assolutamente commetere un errore che sarebbe fatale, ancora prima dell’inizio del match: è sbagliato arrivare a San Siro con l’atteggiamento sbagliato, di chi pensa già di uscire dalla sfida di Milano con una sconfitta. Il Toro è in difficoltà, è vero, ma sarebbe controproducente credere di non avere possibilità di riprendersi.

CORAGGIO – Per affrontare al meglio una squadra come l’Inter, in particolare in casa nerazzurra, al Meazza, serve un atteggiamento coraggioso, quasi spregiudicato: partendo dalla difesa, è necessario che questa sia solida, che conceda poco, come è successo spesso prima di questo periodo nero. Ci sarà Jansson al posto di Glik: il giovane difensore però, potrebbe anche riuscire a fare una partita discreta, avendo avuto quasi due settimane di preparazione insieme a Ventura e ai suoi compagni (esclusi i giocatori impegnati con la Nazionale). Se si riesce a blindare la difesa, come lo scorso anno magari, si può pensare a guadgnare punti.

Inter
Puntus Jansson, sarà quasi sicuramente titolare contro l’Inter al posto di Glik

SFORTUNA – Sulla carta sembrerebbe che in questo momento il Torino sia spacciato, in particolare nella sfida contro l’Inter: per questa tesi c’è il punto forte dell’infortunio di Immobile, il giocatore che era riuscito a dare un po’ di brio a questa squadra. Ma, nonostante la notizia del numero 10, i granata potranno proporre, eventualmente, una coppia d’attacco quasi inedita, che è sembrata in forma nel match contro la Juventus. Si parla di Belotti e Maxi Lopez, che hanno giocato 45 minuti insieme nel Derby, riuscendo a combinare bene l’uno con l’altro. Adesso la parola viene data al campo.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. panda granata - 1 anno fa

    Più si va avanti e più mi sembra di rivedere la stagione del Verona del 2002..ottimo gioco e prime posizioni e poi retrocesso a fine anno. VENTURA sveglia..dai un po di carica a questa squadra.!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. robert - 1 anno fa

    Prepara le valigie invece di dire sempre stronzate.Se perdi contro l’Inter il Toro ha un piede nella fossa e tu sei il maggior responsabile di questo disastro.Vattene che fai pena !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy