Torino: lunga riunione post Fiorentina tra Cairo, Petrachi e Mazzarri

Torino: lunga riunione post Fiorentina tra Cairo, Petrachi e Mazzarri

Postpartita / Il tecnico si è presentato dai giornalisti con un’ora di ritardo

di Redazione Toro News

Dopo Torino-Fiorentina, lungo conciliabolo tra il presidente Urbano Cairo, il direttore sportivo Petrachi e l’allenatore Walter Mazzarri. La sconfitta contro i viola, la quarta consecutiva, è grave soprattutto per come è avvenuta, con il Torino mai in partita tranne che per lo scampolo finale di gara, in cui ha comunque finito per perdere la partita. “C’era da parlarsi bene con tutti, perchè poi c’è la sosta”: così il tecnico si è giustificato davanti ai microfoni dei giornalisti, a cui si è presentato con circa un’ora di ritardo.

LEGGI: Le parole di Mazzarri: “Non è stato recepito ciò che avevo preparato”

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 4 mesi fa

    Società poco presente, squadra in piena confusione mentale, a parte Sirigu e Iago Falque stagione fallimentare per tutti i giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

    Storia degli ultimi 15 anni ci dice che ogni cambio di allenatore in corso di stagione non ha mai portato nulla di positivo,ansi semmai ha praticamente sempre peggiorato la situazione.
    Mihailovic ha avuto sicuramente le sue responsabilità ,ma andava fatto continuare fino a termine stagione dopodichè si tiravano le somme e ci si comportava di conseguenza ,perchè le società serie fanno così.
    In questo modo si da un alibi al tecnico serbo ,che potrà sempre dire di essere stato allontanato quando era in corsa E.L. ,si da un alibi a Mazzarri che potrà dire di aver trovato un gruppo che non conosceva e che non aveva scelto lui(magari poteva anche non accettare) e si da un alibi anche ai giocatori che sarebbero andati in confusione con il cambio tecnico.
    Insomma una bella frittata in salsa dilettantesca…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 mesi fa

      Mah … forse ti riferisci al Toro , con l’attuale presidente , perché al Milan per esempio , non mi pare stia succedendo.

      Cominciare a pensare che il problema sia la proprietà ? No eh ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

        Certo che mi riferisco al TORO, a chi sennò???
        Quando scrivo che le società serie si comportano diversamente cosa voglio dire secondo te???
        Esattamente quello che sostieni, il problema è nella testa della società…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 mesi fa

          Scusa , ho colto il tuo messaggio ma la seguente frase era rivolta al pubblico :

          ‘Cominciare a pensare che il problema sia la proprietà ? No eh ?’

          Mi riferivo a quelli che pensano che tutto sia risolvibile con un bravo allenatore

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. DARIOGRANATA - 4 mesi fa

    L’unico vero segnale che il Pres Cairo per far capire che le cose cambieranno in futuro é dare al Toro una vera struttura manageriale. Tenere un DS come Petrachi che in tutti questi anni ci ha portato una serie incredibile di bidoni inguardabili come Sanchez Mino, Amauri, Ajeti, Boyé, che vede la porta meno di Comi, Ichazo, il massimo é stato Carlao, pure pagato neanche in prestito, ecc…, l’anno scorso ci ha propinato una difesa colabrodo che ha dovuto cambiare totalmente, quest’anno due acquisti ad un prezzo assurdo, lo scarto gobbo Rincon, paracarro che non sa fare un passaggio oltre ai 5 metri, perfino Mazzarri l’ha capito mettendo al centro del campo un ormai spento Valdifiori, e l’insulso inutile Niang reduce da due campionati fallimentari in cui non ha praticamente giocato, che, oltre a sbadigliare entrando in campo, é a 1,000 miglia di distanza dello spirito granata e spero sia mandato altrove al prossimo giro. Entrambi pagati una follia e con l’obbligo del riscatto, robe da dilettante. Due minusvalenze che anche un ragazzino poteva prevedere. Milan e gobba ringraziano e ridono, al posto di Cairo, per cui i soldi sono sacri, mi incazzerei.
    Ritengo Petrachi uno dei peggiori se non il peggiore DS della serie A. Finché gestirà il mercato del Toro, Miha o non Miha, non ci sono speranze, per Petrachi gli allenatori sono il paravento della sua incapacità.
    Per venire a Mazzarri ritengo sia un allenatore che ha già dato il massimo di se stesso, ormai é un mediocre difensivista, basti vedere il non impiego di Lijalic forse l’unico giocatore con I Falque, difatti sostituito incredibilmente a Verona, in grado di portare fantasia e di saltare l’uomo, e non potrà certamente fare il salto di qualità. Inoltre non si capisce perché non abbia imposto l’acquisto di un centrocampista a Gennaio, visto quanto la coperta sia corta e mediocre.
    Vedremo quali giocatori chiederà, quali accetterà di far partire (Baselli, Barreca, Nkoulou, Sirigu?). in caso contrario e restando la volpe Petrachi farà,il fusibile, come Ventura e Miha.
    Un altro che dovrebbe fare le valigie é l’inutile Comi, il peggior centravanti del Toro moderno, uno che la personalità ed il carisma non ha mai avuto e non lo potrà avere.
    Insomma o Cairo ristruttura i quadri dirigenziali o l’andazzo, secondo me, non cambierà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gl65 - 4 mesi fa

    Mazzarri è stato un errore enorme, è un allenatore mediocre, difensivista, senza organizzazione tattica, solo corsa e contropiede, è riuscito a fare peggio di Miha che tatticamente era un pazzo ma ogni tanto ci faceva divertire, con Mazzarri noia tremenda e risultati orribili. Ho sempre sostenuto che bisognava finire il campionato col serbo e poi puntare tutto su Gasperini, un grande maestro e tatticamente preparato nonché coraggioso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Partita orribile( solo in parete salverei Sirigu, NK, Belotti e Liajc e non capisco perché giochi l’ectoplasma Niang). Mi pare che sia stato certificato come la ns. crisi sia non solo tecnica ma abbia radici più profonde e più difficili da risolvere. Occorrono con urgenza 6\7 punti per non arrivare in apnea alla fine.Questa stagione sintetizza i 13 anni della gestione Cairo, in pillole: Società senza fondamenta né passione,insignificante sul territorio, coperta fatta\disfatta\ rifatta con materie prime sempre più scadenti sull’altare delle plusvalenze.Cosa potrà accadere a fine anno? Squadra che andrebbe rifondata ma poiché il Presidente investirà il minimo indispensabile verrà formato un organico a basso costo ed avanti per un nuovo “giro di valzer”! Ha giocato d’anticipo dicendo di voler confermare Belotti ma il giocatore VORRA’ restare al Toro? Venga presa una decisione a Giugno perchè un sequel della telenovela non sarebbe ammissibile!Situazione nebulosa ben distante dai peana dei non disinteressati epigoni! Margini risicati che potrebbero indurre Cairo a passare mano dopo avere strizzato il limone e sempreché venissero accolte le sue richieste pur in presenza di un “osso spolpato” Credo che comunque sia tracciata la strada del tramonto\caduta dell’impero cairota: il Re è nudo ed ha perso qualsivoglia credibilità. Auguriamoci di dovere quindi,quantoprima, assistere alla scrittura di un nuovo capitolo della ns. gloriosa Storia ove come minimo venga posto al centro il recupero “dell’orgoglio granata”FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Seagull'59 - 4 mesi fa

    Visti i risultati poco lusinghieri e la necessità di rimettere in piedi una squadra almeno presentabile, non sarebbe il caso di far continuare ad allenare i “professionisti” che rimarranno a disposizione?
    Sarebbe anche un bel segnale verso i tifosi… almeno si cerca di fare tutto il possibile per rimediare alla situazione attuale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pesce - 4 mesi fa

    Dopo il serbo, cacciamo anche Mazzarri.
    Non so come, ma troviamo il modo di prendere Gasperini per la prossima stagione! So che per Braccinocorto sarebbe uno sforzo economico quasi impensabile, ma è l’unica strada che gli resta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 4 mesi fa

      Non ha senso, non puoi cacciare mazzarri con una squadra e mezzo staff tecnico non deciso da lui.
      Non solo non ha senso dal punto di vista e economico e di immagine ma ti riduci ad un Zamparini, che tra l’altro cacciava allenatori di ben altra, minore stazza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granata63 - 4 mesi fa

      Sarebbe assurdo esonerare l’allenatore. Ad ogni modo, come avevo detto al suo ingaggio, non è un grande allenatore come lo ha dipinto Cairo.
      Obiettivamente, il primo tempo di oggi è da squadra senza voglia. Il secondo tempo un po meglio. Ljaic che non gioca mai non lo capisco. A meno che non sia già venduto, ha poco senso tenere in panca uno dei pochi che salta l’uomo e può creare situazioni pericolose.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. DARIOGRANATA - 4 mesi fa

      follia, Gasperini odia il Toro é a libro paga gobba, si é visto come ha giocato l’Atalanta in coppa ed in campionato con i rigatini, in ginocchio, ed é quello che ci ha cacciati inutilmente in B motivando il suo Genoa a fare la partita della vita vincendo a Torino.
      Tutti meno Gasperini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. FanfaronDeMandrogne - 4 mesi fa

    Stanno preparando l’ennesima presa per il culo mediatica…!!!

    D’altronde bracciamozze, tra giornali, televisioni e call center, ha un esercito di servi leccaculo a stipendio pronti a fare di tutto per “insabbiare” l’ennesima disfatta del’era “bracciamozze”

    Costoro bisogna fermarli in tutti i modi e al più presto possibile: già siamo sulle macerie delle macerie, ma con questi ancora in sella l’estinzione, con massima gioia dei rigatini zebrati, è certa…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. steacs - 4 mesi fa

    L’hanno fatta a Torino o a Milano dove Cairo si trova più a suo agio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. garibb_307 - 4 mesi fa

    Vattene…. insieme a Petrachi…guarda la dirigenza di Samp e Atalanta …caprone ci vuole tanto a capire che ti devi fare da parte e lasciare in mano la squadra a chi si intende di calcio…sei uno zero insieme a Petrachi… vai alla Sette… e lascia il Toro. Incompetente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. dukow79 - 4 mesi fa

    ahiahiahiahi primi dissapori tra il presidentissimo e il suo nuovo trainer, in fondo 10 anni fa uno toro così era un miraggio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granata63 - 4 mesi fa

    Daranno la colpa a mihailovic. Io sono contento che non sia più sulla nostra panchina, ma non si può dare la colpa a lui anche di questo momento. Mazzarri da la colpa ai giocatori che non avrebbero recepito le sue indicazioni. Anche se molti di noi difendono il suo operato, i professionisti si giudicano dai risultati ed i suoi per ora sono di basso livello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 4 mesi fa

      Mihajlovic non doveva essere confermato a Giugno dopo lo scempio della scorsa stagione. Ha lasciato solo macerie. Mazzarri non mi entusiasma. Ma la cosa giusta da fare, non mi stanco di dirlo, era un traghettatore alla Reja e poi a Giugno uno tra Guidolin o Gasperini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. azteco - 4 mesi fa

        D’accordi simo . Anzi si poteva anche tenere Sinis sino alla fine. Così qualcuno è ancora capace di rimpiangerlo…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. DARIOGRANATA - 4 mesi fa

          le plusalenze non saranno certo il paracarro Rincon e l’inutile Niang, due bidoni starpagati

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. fabrizio - 4 mesi fa

    dovranno decidere chi e’ ancora in grado di generare plusvalenze. Per gli altri addio..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. robertopierobo_206 - 4 mesi fa

      No gli altri li teniamo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy