Torino, Martinez vuole dimostrare qualcosa e si vede…

Torino, Martinez vuole dimostrare qualcosa e si vede…

In ritiro / Dopo la prima annata di assestamento, il “Brigante Vinotinto” è chiamato a far vedere qualcosa di importante. E la concorrenza può stimolarlo ulteriormente

A mente fredda, come giudicare la prima annata di Josef Martinez in Italia? Sicuramente deludente per chi si aspettava un fenomeno in grado di far la differenza sin da subito. In linea con le aspettative, invece, per chi ha sempre tenuto presente che si parla di un ragazzo giovane, sì con buoni numeri ma anche con un fisiologico bisogno di un tempo di adattamento a un tipo di calcio a cui non era assolutamente abituato.

GARANZIA VENTURA MA.. – Quel che è certo è che qualcosa di buono, Martinez lo ha fatto vedere. Proprio per questo, è lecito attendersi da lui un salto di qualità nella stagione che arriva. E il Torino ha investito pesantemente su di lui ed è convinto che presto avrà dal ragazzo le risposte che cerca. Del resto, la garanzia è anche data dalla presenza di Ventura, uno che è capace di far rendere gli attaccanti come pochi altri. Toccherà però per primo al “Brigante Vinotinto” dimostrare di essersi ormai calato alla perfezione nel calcio italiano e di poter davvero diventare una vera e propria arma in più per un Torino che non vuole porsi limiti.

UN’ALTRA CATTIVERIA – Che Martinez voglia dimostrare qualcosa è chiaro, a chi lo sta seguendo nei suoi primi giorni di ritiro. Super cattivo e determinato in tutto, anche nelle partitelle di allenamento:  in quella di ieri pomeriggio si notava come cercasse la porta con una caparbietà diversa. Martinez vuole rimettersi in pari con i compagni dal punto di vista fisico e mettersi pienamente a disposizione di Ventura. E del resto, l’arrivo di una punta, sulla carta, lo farà passare da terza a quarta punta del Torino. Uno stimolo in più, per dimostrare qualcosa di importante…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy