Torino, Miha sorride: Valdifiori sta tornando quello di Empoli

Torino, Miha sorride: Valdifiori sta tornando quello di Empoli

Focus On / Il regista si sta prendendo il Toro: la crescita fisica e tattica è evidente e a sorpresa è il granata che ha dato più quantità contro la Lazio

Dopo un inizio di stagione sicuramente non esaltante, Mirko Valdifiori si sta prendendo il Toro, dimostrando come l’inseguimento (durato quasi due anni) della società granata nei suoi confronti non sia stato speso invano. Contro la Lazio è arrivata una prestazione che ha dato seguito all’ottima partita di Palermo: il giocatore è in ascesa e sta tornando pian piano il metronomo che a Empoli si era guadagnato la Nazionale, impressione condivisa proprio dal tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic, che nella conferenza stampa post Lazio si è soffermato a parlare del suo regista.

US Citta di Palermo v FC Torino - Serie A

Una pedina in mezzo al campo in grado di lottare e riconquistare i palloni, ma dotato anche di una visione di gioco che permetta di smistarli velocemente, era quanto il Toro andava cercando da tempo. Questo è quello che sta facendo Mirko Valdifiori. Sempre nel vivo del gioco, sempre nel cuore del Torino. Nelle prime giornate il regista aveva fatto storcere qualche naso a chi è solito affrettare troppo i giudizi. Ma se sei un regista di centrocampo, ossia colui che deve essere il cervello e metronomo della squadra, cambiare squadra l’ultimo giorno di mercato ti costringe per forza di cose a dover passare per un periodo di adattamento a campionato in corso, per assorbire i dettami del nuovo tecnico ed entrare in sintonia coi nuovi compagni. La lunga inattività, perchè tale si può definire ciò che è stata l’annata di Napoli, non ha poi facilitato le cose; e Mihajlovic ha anche spiegato come Valdifiori abbia faticato ad adattarsi ai metodi di lavoro dello staff tecnico, basati molto sulla forza delle gambe, qualcosa a cui non era abituato.

Torino-Lazio: la Top 5 per km percorsi
Mirko Valdifiori 11.332
Davide Zappacosta 11.195
Antonio Barreca 11.181
Iago Falque 11.107
Andrea Belotti 10.463

L’ex pupillo di Maurizio Sarri, però, ora sta rendendo per quelle che erano le aspettative. Basta vedere l’azione della rete di Iago Falque contro la Lazio: recupera un pallone con prontezza e lucidità, e gli bastano due tocchi per spedire Zappacosta al cross. Da sottolineare, poi, l’ottima condizione fisica raggiunta. Le statistiche della Lega Serie A evidenziano come sia stato proprio Mirko Valdifiori il giocatore che ha dato più quantità al Torino: con 11.332 km percorsi, nessun granata ha corso più di lui. Un dato sorprendente che deve far pensare che Mihajlovic stia riuscendo ad ottenere il meglio dal metronomo granata, che ora deve pensare alla continuità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy