Torino, Miha testa il tridente titolare: Iago-Belotti-Ljajic

Torino, Miha testa il tridente titolare: Iago-Belotti-Ljajic

In campo / Per il tecnico serbo, sinora, Aramu, Maxi Lopez e Martinez sono il trio di riserva. Si vede anche Boyé, Parigini nì

Dopo una mattinata di corsa e tanto tanto sudore qui a Bormio, Mihajlovic questo pomeriggio ha fatto prove tecnico-tattiche, facendo muovere il pallone continuamente. Provati gli schemi difensivi, i disimpegni e l’impostazione dell’azione dal portiere, ma – soprattutto – nella partitella finale – si è visto per la prima volta il tridente Iago Falque-Belotti-Ljajic, ovviamente a piedi “invertiti” per quanto riguarda gli esterni. I tre hanno giocato insieme nel reparto offensivo per 15 minuti buoni, facendo già intravvedere una buona intesa.

Molto attivo Ljajic, generosissimo e autore di diversi appoggi al Gallo. Iago Falque  rispetto al compagno serbo, nelle sue azioni è partito molto più largo, prendendosi lo spazio per puntare l’uomo in velocità. Ljajic, diversamente, ha giocato quasi da seconda punta, posizionandosi sì largo a sinistra, ma più vicino del compagno alla punta centrale Belotti. Mihajlovic, dunque, testa già il suo tridente titolare, alternando ai “tre moschettieri” gli altri attaccanti Boyé, Maxi Lopez, Aramu e Martinez, quest’ultimo particolarmente attivo e pimpante, mentre fuori da queste rotazioni pare essere – per ora – Parigini, che non sembra del tutto entrato nelle grazie del serbo.

In vista dell’amichevole contro la CasateseRogoredo, il tecnico granata ha dunque testato in maniera preliminare quello che in potenza sarà il trio d’attacco di riferimento per tutta la stagione. Iago Falque-Belotti-Ljajic: domani pomeriggio, nel secondo test stagionale dei granata, potremmo vedere un assaggio del primo “vero” Toro di Miha.

 

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alexrunner - 6 mesi fa

    ….Aramu non so perché ma mi aspettavo potesse stupire (almeno fino ad oggi) in po per caratteristiche tecniche che gli permettono di esprimersi al meglio in questo sistema, un po x il finale di campionato dello scorso anno:non fai tre gol così in 2 partite se sei scarso!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ilpalodiBeruatto - 6 mesi fa

    Aramu Belotti Boye Maxi Lopez Iago F Laljic Martinez e Parigini. Tutti bravi ma troppi. Qualcuno sarà sacrificato. Già. Ma chi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dbGranata - 6 mesi fa

    Parigini è un patrimonio della società, speriamo… credo che influisca sul giudizio, ad oggi, anche una certa fragilità fisica che l’ha portato a patire subito un fastidio muscolare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jone - 6 mesi fa

      Magari non ha ancora imparato l’inno serbo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy